Qui Viola, Marco Mordente a Radio 24: “Se creeremo le condizioni punteremo a salire”

Qui Viola, Marco Mordente a Radio 24: “Se creeremo le condizioni punteremo a salire”

Commenta per primo!

Marco Mordente è intervenuto all’interno del programma radiofonico “Tutti Convocati” condotto da Carlo Genta e Pierluigi Pardo in onda su Radio 24. Il giocatore della Viola ha argomentato con simpatia e grande professionalità e competenza il suo ingaggio alla Viola Reggio Calabria.

“Grande colpo di mercato a Reggio Calabria, state facendo una grande squadra, c’è grande tradizione e ci sono grandi nomi”: è questo l’esordio del famoso anchor-man Pardo, che rivolge con grande stima al nuovo numero nome della Viola.

“La tradizione è presente e ha permeato tutta la città:per adesso abbiamo fatto una buona squadra, abbiamo qualche acciacco compreso il sottoscritto ma abbiamo gran voglia di far bene- esordisce il veterano nero-arancio”.

“Ho un piccolo problema muscolare all’adduttore che sto cercando di risolvere nel breve periodo. Quello che posso dire è che Reggio Calabria c’è e sta cercando di riappropriarsi della tradizione cestistica che le appartiene. Si sente questa atmosfera in città”.

I commentatori incalzano l’atleta con simpatia:”A questo punto è l’ora di annunciare il ritorno di Manu Ginobili?”.

Mordente replica con prontezza:”Si ci sarà Manu accompagnato da Ugo Sconochini (vecchia gloria della grande Viola, oggi commentatore Sky), ci sarà anche Giorgio Rifatti2.

I conduttori testano con un simpatico test sulla storia della Viola Reggio Calabria l’ex Olimpia Milano che si fa trovare prontissimo sui nomi di Campanaro,Laganà e su Coach Benvenuti.

Pierluigi Pardo si dimostra informatissimo sul progetto Viola. “Volevo sapere da Marco Mordente cosa lo ha colpito della Viola Reggio Calabria: hai iniziato a mangiare la Nduja? La società mi sembra serissima ha progetti commerciali importantissimi, ha addirittura una sede a Milano. L’obiettivo quale sarà?”

“L’obiettivo- dichiara Mordente- è di fare molto bene e provare a puntare nel breve tempo a tornare su. Ci sono persone che ci mettono la faccia e sono legate alla città da tanto tempo  ed addirittura da vecchie generazione come Raffaele Monastero, considerando che il padre era una delle figure cardine della storica Viola del Giudice Viola. Insieme al nuovo ed Presidente Branca stanno cercando di riaccendere questa piazza che è importante per la città ma direi per tutto il Sud”.

L’ex Capitano azzurro ha parlato anche della Nazionale impegnata con l’Europeo analizzando la sfida persa da Gallinari e soci contro la Serbia dove Coach Pianigiani ha fatto ruotare tutto il roster: lo speaker afferma e domanda al giocatore se è d’accordo sul fatto che lo staff tecnico azzurro abbia guidato con un occhio sulla lancetta della benzina.

L’atleta conferma ricordando l’Eurobasket di quattro anni fa dichiarandosi contento per lo spazio rilasciato a giovani di valore come Polonara e Della Valle.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy