Qui Viola, preoccupano le condizioni di Austin Freeman

Qui Viola, preoccupano le condizioni di Austin Freeman

Commenta per primo!

“La società Viola Basket Reggio Calabria comunica che l’atleta Austin Freeman è a riposo precauzionale dopo la gara di domenica scorsa, a causa di manifestati sintomi di lombo sciatalgia. Le dinamiche di sviluppo degli stessi sono oggetto di continua osservazione, e saranno valutate all’esito di esami specifici dallo staff medico sanitario nei giorni a seguire”.

Questa l’ufficialità di casa Viola, problemi alla schiena per l’atleta Usa della Bermè. Al momento, fa sapere la società la guardia si è affidata alla mani di un chiropratico. Nelle prossime ore ne sapremo di più considerando l’avvicinarsi della sfida delle sfide, domenica, in casa del Ferentino di Bulleri e Gigli.

Nel frattempo,il Presidente Branca si gode il momento e dichiara: “C’è qualcosa che va oltre la cifra tecnica, oltre i risultati, la classifica, anche oltre lo sport. Questa cosa impalpabile si chiama voglia di costruire qualcosa assieme, voglia di appartenere a qualcosa che si sta edificando, in una parola si chiama anima. Mentre negli occhi abbiamo tutti ancora la vittoria di domenica scorsa io ho visto un altro segnale ancora più importante: una squadra che ha creato un afflato unico con la sua gente. I più esperti in panchina che incitavano come degli ultras i più giovani in campo non sanno esattamente cosa hanno fatto. Hanno praticamente sincronizzato le loro anime, i loro cuori, il loro respiro con quelli della gente presente ed anche di una città intera, nuovamente tornata coinvolta in pieno dalle vicende neroarancio. Il miracolo neroarancio è tornato e con esso la magia della Viola. La squadra ha dimostrato di essere una squadra nel senso più compiuto del termine e questo ha creato indissolubilmente un gruppo più grande, un gruppo che racchiude tutta la città e le migliaia di tifosi neroarancio sparsi per il mondo. I nostri valori, quelli sui quali i padri fondatori della Viola hanno costruito questo meraviglioso sogno si alimentano solo se sono compresi e vissuti dai giocatori e dalla gente. Ora posso dire che questo percorso è compiuto fino in fondo. Tutti assieme non abbiamo limiti. E i nostri ragazzi sono i migliori interpreti che potessimo ambire ad avere”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy