Reggio Calabria batte Legnano e vince il “Memorial Morelli”. Radic e Marulli sugli scudi

Reggio Calabria batte Legnano e vince il “Memorial Morelli”. Radic e Marulli sugli scudi

La Viola vince con autorità la finale del Memorial Morelli mostrandosi già in forma campionato. Legnano trova note positive da Mosley e Ihedioha

Commenta per primo!

Per la finalissima del “Memorial Morelli” si sfidano al PalaBorsani di Castellanza i padroni di casa della Europromotion Legnano e la Viola Reggio Calabria,in un ghiotto anticipo del prossimo girone ovest della A2. Bella affluenza di pubblico per questo match,con una nutrita rappresentanza di tifosi della Viola al seguito della squadra. Il quintetto iniziale di Reggio Calabria vede Marulli in regia,Legion guardia,Fabi e Micevic sulle ali e Radic centro. Legnano,sempre priva di Frassineti,risponde con Palermo playmaker,Raivio guardia,Martini e Ihedioha ali e mosley centro. Pronti via e subito Mosley stoppa Radic e strappa i primi applausi del suo nuovo pubblico. Reggio calabria passa in vantaggio proprio con Radic,che subisce anche fallo sul tiro e non realizza il libero supplementare. La Viola allunga dall’arco sul 5-0 ma Legnano rientra subito con la tripla di Palermo e il canestro di Raivio in transizione. Lo stesso Raivio segna in penetrazione e regala il primo vantaggio (7-5) ai Knights. Marulli piazza due triple consecutive,e Legion chiude il parziale di 8-0 Viola,che si porta sul +6 (7-13). Legnano risponde con un controparziale di 8-0 orchestrato da Raivio e chiuso con una devastante schiacciata di Mosley che sigla il nuovo vantaggio Knights (15-13). Al primo riposo si va sul 17-15 per i Knights. In un match che procede a strappi la Viola assesta subito un altro parziale di 8-0 e si riporta a +6 (17-23) grazie soprattutto a Radic presentissimo sotto i tabelloni. Quasi scontato dire che i Knights rispondono con un ennesimo parziale di 8-0,che regala il nuovo vantaggio ((25-23) ai padroni di casa. Protagonisti sono Ihedioha (che segna,subisce fallo e segna il libero supplementare) e capitan Maiocco a segno con la tripla che chiude il parziale. La Viola pareggia i conti e potrebbe anche ritornare in vantaggio ma Mosley stoppa in maniera irreale Legion che ormai stava depositando il pallone nella retina dopo un contropiede.  Da qui alla fine del primo tempo si procede in equilibrio,fino al 31-30 in favore di Legnano con cui si va al riposo lungo. Match fin qui molto godibile,con punteggio non elevato ma grande intensità. Legnano ha 9 punti da un ottimo Palermo e 8 da Raivio,mentre Reggio Calabria ha come top scorer Marulli con 8 punti e trova 3 assist da Fabi.

Il terzo quarto si apre con lo sprint della Viola,che si porta sul +5 (36-31) segnando sei punti consecutivi spinta da Micevic e Radic. Legnano.per tre minuti non segna ed è Raivio a interrompere il digiuno offensivo con uno step back di Raivio. Dopo uno splendido canestro di Legion che segna contro le leggi della fisica navigando in aria per un’eternità prima di ritirare,Legnano torna a mettere avanti la testa,sul 40-39,grazie a una tripla di Palermo e un altro canestro di Raivio. A questo punto Reggio Calabria assesta l’ennesimo parziale,questa volta di 9-0,frutto soprattutto di molti tiri liberi concessi da una Legnano fallosa. Taflaj e Radic portano sul +8 la Viola (48-40) e all’ultimo riposo si va dopo il canestro in penetrazione di Maiocco,che fissa il punteggio sul 48-42 per la Viola. L’ultimo quarto inizia con 0/2 dalla lunetta di Maiocco,e Reggio Calabria che segna cinque punti in pochi secondi. La tripla da distanza siderale di Radic costringe Ferrari a chiamare timeout dopo nemmeno un minuto di gioco. Viola avanti 53-42,massimo vantaggio della formazione calabrese nel match. Maiocco torna in lunetta e fa 2/2 ma da questo momento la Viola amministra il vantaggio e anzi riesce ad allungare ulteriormente fino al +14 (65-51) grazie anche a due triple di Marulli e a uno scatenato Radic.  Ihedioha segna da tre ma a tre minuti dalla fine il match è ampiamente in mano alla Viola. Il punteggio non subisce più variazioni significative e il match termina 74-60 in favore della Viola,che vince meritatamente il “Memorial Morelli” per il secondo anno consecutivo e Marulli viene premiato come mvp del torneo. La Viola è apparsa già in forma campionato,mentre Legnano ha ancora qualche aspetto da registrare,ma comunque sembra sulla buona strada.

Legnano-Reggio Calabria 60-74 (15-17,30-31,48-42)

Legnano: Maiocco 15, Palermo 15, Martini 4, Ihedioha 8, Raivio 12, Mosley 6,

assist 11 (Raivio 4)

rimbalzi 44 (Raivio 10)

Reggio Calabria: Radic 21, Taflaj 5, Legion 13, Caroti 7, Fabi 7, Guaccio 2, Marulli 17, Micevic 2

assist 9 (Fabi 5)

rimbalzi 41 (Radic 15)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy