Scafati – Agropoli, derbissimo ad alta quota

Scafati – Agropoli, derbissimo ad alta quota

Commenta per primo!

Domenica sera, ore 18:00, al PalaDiConcilio la Bcc Agropoli ospita la Givova Scafati nel derby che vale la vetta del girone ovest dell’A2.

La Givova Scafati è solitaria in vetta alla classifica, reduce da una sontuosa prestazione contro Latina tra le mura amiche e vuole continuare a fare sognare i propri tifosi; Agropoli è seconda a 10 punti, ossia due punti in meno in classifica e sta disputando un inizio di stagione davvero da applausi, non solo per le belle prestazioni, ma anche per questa serie di risultati utili conquistati in queste prime giornate.
Il team gialloblù affronterà la sfida con l’organico al completo, facendo affidamento su Mayo&Simmons che stanno disputando un inizio di stagione stellare, ma oltre a loro in ogni partita c’è un protagonista diverso come Portannese nello scorso match o capitan Baldassarre domenica a Casale, senza dimenticare un Loschi che sta viaggiando a cifre importanti. Dalla panchina ovviamente ci si attende tanto soprattutto dal punto di vista dell’energia da parte di Spizzichini e Rezzano, quest’ultimo ormai calatosi pienamente nell’ambiente gialloblè.

La squadra di coach Perdichizzi affronterà dunque una formazione temibile, soprattutto tra le mura amiche, allenata da un coach preparato e con tantissima voglia di emergere come Antonio Paternoster, che conosce bene l’ambiente, essendo alla sua quarta esperienza in terra cilentana.

Il roster che sta ben figurando è composto dal playmaker e capitano Santolamazza (reduce da una lunga e importante esperienza a Latina, tra serie B e serie A2),  la guardia statunitense Roderick (18,5 punti di media, col 62% da due, e 5 assist di media) già visto in Italia con le canotta di Rimini, Cremona e Forlì,  l’ala piccola italo-brasialiana Tavernari (13,1 punti di media), che a Scafati ha giocato nella stagione 2012/2013 in Legadue non lasciando di certo un buon ricordo, visto che è ricordato maggiormente per il passato in canotta pistoiese.  Il ruolo di ala grande è occupato da Spizzichini, fratello maggiore dell’omonimo tesserato scafatese, mentre nel ruolo di centro troviamo il canadese Marc Trasolini (21,1 punti di media, col 65% da due, e 8,6 rimbalzi di media) che lo scorso anno ha vestito la canotta di Avellino.

In panchina troviamo Di Prampero, guardia (classe ’95) e i due playmaker Bolpin (classe ’97) e Merella che completano il reparto esterni; per i lunghi dalla panchina escono l’ala grande Carenza e il centro De Paoli.

Inutile dire che ci sarà il tutto esaurito visto che l’impianto contiene 1000 persone e i 200 biglietti concessi ai tifosi scafatesi sono andati a ruba in pochissime ore: ci sarà dunque da attendersi una partita accesa, sia sul parquet che sugli spalti, con del tifo importante da entrambe le parti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy