Scafati vs Casale: al PalaFerraris in palio la vetta, un grande classico formato big match

Scafati vs Casale: al PalaFerraris in palio la vetta, un grande classico formato big match

Commenta per primo!

Domenica alle ore 18 al PalaFerraris di Casale va in scena la sfida tra Novipiu Casale Monferrato e Givova Scafati, un grande classico della categoria che sa di big match.

Dieci infatti sono i precedenti della sfida di domenica (tutti in Legadue), con la Givova che vanta 6 vittorie contro le 4 della Novipiù. La prima sfida risale alla stagione 2005/2006, dove la Junior perse sia il match di andata che quello di ritorno. L’ultimo scontro risale invece alla stagione 2012/2013: 1-1 il computo di quell’anno, con 28 punti di Casper Ware nella sconfitta in Campania (86-80) e altri 32 punti nel 102-82 rossoblù al ritorno.

Entrambe le squadre sono a 8 punti, quindi chi vince vola in vetta a quota 10. La squadra di coach Perdichizzi è chiamata ad una vera prova di forza ed al secondo successo consecutivo in trasferta dopo la vittoria sul campo di Omegna, mentre la Novipiù, dopo l’entusiasmante vittoria nel derby contro Tortona, ritorna tra le mura amiche.

Il coach barcellonese potrà contare su tutto il roster a sua disposizione. In questo brillante inizio di campionato, i riflettori sono puntati su Josh Mayo  che registra una media di 22.8 punti a partita, oltre 5 assist e il 67% al tiro dall’arco. Altra vedette è sicuramente Jeremy Simmons, , che viaggia a 16.4 punti di media dall’inizio del campionato, in scia da registrare le ottime performances di Marco Portannese, Pat Baldassare e Federico Loschi, 48% da tre fino a oggi.

La squadra piemontese, allenata da coach Marco Ramondino da due anni, è stato in grado di creare un attorno a sé un ambiente positivo,  meritando ampiamente la posizione in classifica. Analizziamo il roster a disposizione del coach avellinese: Tomassini, Bray e Natali sono gli esterni titolari, Martinoni e Fall sono invece i due lunghi che completano il quintetto. L’americano Bray è il miglior realizzatore della squadra con oltre 17 punti di media, mentre Martinoni sta producendo numeri importanti (11 punti di media e 5,5 rimbalzi per allacciata di stringhe). Completano il roster il classe ’80 passaportato Brett Blizzard, guardia affidabile dall’arco e dalla grande esperienza; Sauders e De Nicolao, rispettivamente ala piccola e play di riserva. Vangelov e Ruiu completano il reparto lunghi dando al coach avellinese la possibilità di far ruotare ben 10 giocatori.

Insomma, ci sono tutti i presupposti per assistere davvero ad una partita entusiasmante ed avvincente! Un occhio d’attenzione merita la sfida Bray vs Mayo, visto che si sfidano due giocatori in un grandissimo stato di forma!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy