Serie A2 Ovest, 4° turno: occhio al match di alta classifica tra Biella e Roma

Serie A2 Ovest, 4° turno: occhio al match di alta classifica tra Biella e Roma

In Serie A2 è tempo di quarta giornata di campionato. Diamo un’occhiata al programma offerto dal girone Ovest, tenendo d’occhio soprattutto al match di alta classifica tra Biella e Virtus Roma.

In Serie A2 è tempo di quarta giornata di campionato. Diamo un’occhiata al programma offerto dal girone Ovest, tenendo d’occhio soprattutto al match di alta classifica tra Biella e Virtus Roma, oltre allo scontro fra Casale e Trapani, due squadre alla disperata ricerca del riscatto dopo un negativo avvio di stagione.

MONCADA AGRIGENTO (1-2) – BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA (1-2)

Sfida fra due squadre che si trovano a pari punti in classifica con una sola vittoria nelle prime tre uscite stagionali. A condizionare l’avvio non positivo della Moncada è una precisione al tiro da rivedere sia dentro l’area che oltre l’arco dei tre punti. Prima opzione offensiva a disposizione di coach Ciani è Perrin Buford – 16 punti e 7 rimbalzi di media – supportato dai secondi violini Damen Bell-Holter e il solito Alessandro Piazza, anche se il playmaker sta litigando e non poco con le percentuali al tiro. Dall’altra parte troviamo una Benacquista Latina che è riuscita a riprendersi dall’avvio di stagione negativo grazie alla vittoria contro Scafati. In casa della Givova è emersa principalmente la coppia di lunghi formata da Mitchell Poletti e Jonathan Arledge, coppia che darà filo da torcere sotto le plance agli agrigentini Chiarastella e Bell-Holter.

QUI AGRIGENTO (di Salvo Trifirò) – Momento difficile in casa Fortitudo Agrigento, la squadra di coach Ciani non è riuscita a dare continuità alla vittoria casalinga contro Agropoli, perdendo la domenica successiva in quel di Biella al termine di una partita ampiamente dominata dai giocatori piemontesi. É stata una settimana impegnativa per il coach friulano che avrá sicuramente lavorato sull’aspetto tecnico ma anche e soprattutto su quello mentale. Il talento non manca, quello che ancora deve essere trovato è l’affiatamente di squadra, il vero segreto delle fortune agrigentine. Gli americani appaiono ancora indietro di condizione, pienamente in fase di ambientamento. La partita di domenica pone la Fortitudo di fronte Latina, forse la squadra peggiore che si potesse affrontare sostanzialmente per due motivi: il primo è un motivo piuttosto oggettivo, Latina, dopo aver iniziato male il campionato, ha compiuto un’impresa vincendo in quel di Scafati e sta vivendo per questo motivo un momento psicologico molto positivo. Il secondo motivo si basa sulle statistiche. I precedenti tra Ciani e Gramenzi, almeno nel recente passato, vedono l’allenatore ex Ferentino in vantaggio per 3-1 con vittorie spesso pesanti, ad esempio proprio l’ultimo Agrigento-Latina concluso con un trionfo degli ospiti. Gli ingredienti per vedere una partita dalle mille emozioni ci sono tutti, da una parte Agrigento che deve ritrovare se stessa, dall’altra Latina che deve dare il primo segno di continuità in questo campionato.

QUI LATINA (di Alessandra Ortenzi) – La partenza per la seconda trasferta consecutiva, dopo la debacle in casa con Ortona, si tinge di colori brillanti per la entusiasmante vittoria al PalaMangano: inattesa e per questo ancor più gratificante. Vincere una gara che, per pronostici, aveva una conclusione fin troppo prevedibile, ha dato smalto e vigore a Latina. Averlo fatto grazie al contributo importante di tutti, restituisce quella benzina che occorre per affrontare una trasferta, anch’essa difficile. Lorenzo Uglietti e Andrea Pastore, che per Latina rappresentano il simbolo più importante in questo momento, incarnano l’esatto equilibrio di una squadra giovane, aggressiva, mai doma e determinata a portare a casa anche il risultato più insperato. I siciliani di Girgenti hanno, al loro attivo, una sola vittoria come i pontini, ma provengono dalla sconfitta subita a Biella. Franco Ciani, che prima di essere un Coach è un talentuoso storyteller, invita i suoi ad “essere legati a doppia mandata da una fune che possa determinare una sorta di cordata nella quale i più esperti, pronti e in condizione, possano aiutare gli altri e portarli con decisione verso la meta” . Il Palamoncada sarà l’arena che vedrà forze contrastanti in campo, fisiche e mentali. La palla non mentirà.

Media – La gara sarà trasmessa in diretta streaming su LNP TV Pass, aggiornamenti sui canali social Facebook (www.facebook.com/ssdfortitudoagrigento) e Twitter (@FortitudoAG) della Fortitudo Moncada Agrigento. Differita su Agrigento TV (Canale 96 del DT), media partner della società, lunedì sera alle 21.45.

VIOLA REGGIO CALABRIA (1-2) – MENS SANA SIENA (2-1)

Siena e Reggio Calabria arrivano al match in modi totalmente diversi, con la Mens Sana che ha vinto in rimonta contro Casale, mentre la Viola ha invece perso contro la Virtus Roma dopo essere stata sopra di 18 punti. Diciotto come i punti di media realizzati da Mike Myers, il quale sta registrando anche una media di 12 rimbalzi ad allacciata di scarpe: insomma, Ivica Radic dovrà affrontare un compito davvero complicato nel marcare il prodotto di Maryland Eastern Shore. Ma anche il croato della Viola non ha di certo scherzato in questo avvio di campionato: 18.7 punti conditi da quasi 9 rimbalzi sono le sue medie fino alla terza giornata. Così come quello tra Radic e Myers, sarà interessante anche il duello fra due realizzatori come Alex Legion e KT Harrell. Per la Viola, indisponibile l’infortunato Ion Lupusor.

QUI REGGIO CALABRIA (di Giovanni Mafrici) – Reggio Calabria è pronta a giocare l’ultima sfida in esilio, lontano dal PalaCalafiore. Il caso, ed il calendario hanno voluto che, la giornata del “come-back” nell’impianto reggino avverrà nel prossimo turno contro Agrigento, la gara che provocò la squalifica del terreno di gioco dei nero-arancio. Alle ore 18 al Pala Alberti di Barcellona Pozzo di Gotto arriva la Mens Sana Siena. La Viola cerca il riscatto dopo la cocente e rocambolesca sconfitta subita al PalaTiziano contro la Virtus Roma. Antonio Paternoster, allenatore dei reggini, dopo essere stato squalificato dal Giudice Sportivo per atteggiamento irriguardoso nei confronti degli Ufficiali di Campo (all’interno del “Fatal” Time Out vissuto nella Capitale) sarà regolarmente in scena, lavagnetta alla mano per guidare i suoi. La Viola ha pagato la squalifica ed attende guardinga la Mens Sana Siena, compagine che ha due punti in più dei calabresi. Tutti presenti in casa Viola eccezion fatta per Ion Lupusor: la stellina della Nazionale Under 20 ha tolto il gesso alla mano dopo l’infortunio e sta iniziando il percorso di riabilitazione. Gara speciale per Tavernari del Siena che riabbraccerà il suo Coach Paternoster: il duo fu fondamentale nella cavalcata di Agropoli della passata stagione. La Viola ha l’obbligo di ripartire dall’atteggiamento visto in questo inizio di campionato mostrando maggiore cinismo nei momenti difficili: si attendono conferme da Radic e Fabi tra i migliori in questo inizio di campionato.

QUI SIENA (di Francesco Conti) –  Siena arriva all’appuntamento carica, sia per la vittoria d’orgoglio contro Casale per 69-67 in zona Cesarini, sia perché ritorna su un campo da basket il Capitano Simone Flamini. Una notizia positiva che, per la prima volta nella stagione, farà felice Griccioli visto che ha il roster al completo e che darà, per quanto possibile, una boccata d’ossigeno alle rotazioni, ma anche perché la sua ‘esperienza’ è utile per i giovanissimi della squadra. I Toscani, capitanati in chiave di punti da Harrell e Myers, con un Cappelletti che ha recuperato benissimo dall’infortunio, facendo vedere al popolo del PalaEstra il suo valore, dovranno vedersela col trittico dei Delfini Alex Legion, Ivica Radic e Agustin Fabi. Una uscita che sarà certamente complicata, c’è voglia di ribalta per i Siciliani che arrivano dal KO esterno di Roma per 83-79, ma hanno lottato bene fino all’ultima sirena. Una partita che risulterà importante anche in chiave psicologica per le due formazioni

Media- La partita sarà trasmessa in diretta streaming su Lnp Tv Pass e in diretta su Radio Touring 104. La differita della gara andrà in onda ogni lunedì alle ore 19 su Reggio Tv, canale 14 del digitale terrestre.

EUROBASKET ROMA GAS&POWER (1-2) EUROPROMOTION LEGNANO (2-1)

Dopo la sconfitta maturata nel finale contro l’Orsi Tortona, l’Eurobasket torna tra le mura amiche del PalaTiziano per ritrovare subito il ritmo. C’è però da superare un’Europromotion Legnano che sta approfittando del buon momento – sia di squadra che a livello individuale, con un sorprendente Matteo Martini da 23 punti di media – per rimanere nella parte alta della classifica. Oltre alla guardia classe ’92, c’è il solito Nik Raivio a guidare i Knights con la sua media di 24 punti e 9 rimbalzi (ricordiamolo, è un playmaker…), mentre all’Eurobasket non sono bastati i 19 punti a gara di Deloach e la doppia doppia di media di Tony Easley per andare oltre l’unica vittoria stagionale contro Trapani.

QUI LEGNANO (A cura di Giovanni Colombo) – L’exploit di Trapani e la vittoria con 20 punti di scarto hanno portato a Legnano il terzo posto (pur condiviso con altre quattro squadre) e alcune importanti conferme. La prima conferma riguarda la buona difesa. Gli avversari sono stati tenuti a 66 punti,un dato veramente positivo e che Legnano difficilmente negli anni scorsi riusciva a ottenere,oltretutto in trasferta. La seconda conferma riguarda Matteo Martini,che dopo i 27 punti contro Ferentino è risultato a Trapani il miglior marcatore con 24 punti e percentuali eccellenti (6/10 da due,3/4 da tre,3/3 ai liberi). Legnano nel ruolo di ala piccola non sta risentendo dell’assenza di Frassineti,e quando il giocatore romagnolo recupererà dai guai muscolari per coach Ferrari ci saranno solo problemi di abbondanza. A questo si aggiunge un Mosley che oltre a una presenza difensiva schiacciante inizia a essere prolifico anche in attacco (a Trapani 14 punti con 7/10 da due). Domenica contro l’Eurobasket Roma i Knights saranno alla terza trasferta in quattro partite,e vincere significherebbe mettere a segno il miglior inizio possibile di campionato,proiettarsi nelle zone nobili della classifica e regalare la terza conferma,ovvero quella di poter essere una vera mina vagante del girone ovest,come in molti pronosticavano già fin da prima che iniziasse il campionato. Ovviamente bisognerà mantenere i piedi per terra e affrontare la partita con umiltà e concentrazione,come ricordato anche da Ferrari in settimana,anche perchè il campionato è appena iniziato e non si è ancora ottenuto nulla.

Media– Diretta streaming video su LNP Tv e audio su www.timeoutchannel.it, flash nel corso della gara su Radio Radio. Aggiornamenti live sui social Twitter @eurobasketroma e FacebookEurobasket Roma.

ANGELICO BIELLA (2-1) – UNICUSANO ROMA (3-0)

Si prospetta un match di alto livello fra l’imbattuta Virtus Roma e i padroni di casa dell’Angelico Biella, vittoriosi due volte su tre in questo inizio di campionato. Un grande cammino percorso finora dall’UniCusano, che grazie al suo solido roster è riuscita ad avere la meglio su Agrigento, Casale e Reggio Calabria. Ora arriva il test contro l’Angelico di coach Carrea, che farà di tutto per mantenere inviolato il Biella Forum guidata come al solito dalla premiata ditta Jazzmarr Ferguson & Mike Hall.

QUI BIELLA (A cura di Giuseppe Rasolo) – Biella – Roma non è mai una partita banale, fin dai tempi in cui nella massima serie si disputavano i quarti play off scudetto. Lo è ancora di più oggi che vede il futuro di Biella contro quel recente passato portatore di una Coppa Italia che brilla nel palmarés dei lanieri. Corbani vs Carrea: insomma un bel duello che non mancherà di mettere l’uno contro l’altro due allenatori provenienti dalla stessa scuola. Biella in casa è un rullo compressore, anche se a volte dimentica di chiudere le partite, già avvenuto contro Casale e Agrigento, mentre Roma è reduce dal blitz al Palazzetto di Casale e veleggia a punteggio pieno in vetta alla classifica. Molte le risposte che gli addetti ai lavori si attendono da questo confronto, dalla tenuta difensiva di Biella, alle velleità di attacco di Roma. Sandri e Chessa le armi nelle mani di Corbani che con Maresca e la coppia di americani ha tutte le carte in regola per sbancare il Forum. Biella invece punta su una miglior rotazione dei suoi uomini di punta per non arrivare al traguardo con stanchezze che potrebbero pesare. Roma in più può contare sulla capacità di Corbani di non far contagiare la sua truppa dall’effetto Forum.

Media – L’incontro sarà raccontato in diretta streaming su LNP TV Pass, la piattaforma targata Lega Nazionale Pallacanestro che consente di seguire tutti i match della stagione di A2 Citroën. ReteBiella TV/Telebiella (canali 91 e 190 del dtt), televisione ufficiale della compagine biellese, trasmetterà in differita la partita nella serata di lunedì alle ore 21.00 e martedì alle 13.30. Videonovara (canale 86 del dtt) trasmetterà invece martedì sera alle 23.30, mentre su TeleRitmo (canale 87 del dtt) il match andrà in onda mercoledì alle ore 21.00. La partita dell’Angelico verrà inoltre seguita in diretta radiofonica sulle frequenze di Radio City (Biella 89.90 Fm), radio ufficiale dei lanieri. Da quest’anno, tifosi e appassionati avranno inoltre la possibilità di seguire il racconto testuale del match con tutte le azioni di gioco collegandosi sulla homepage del sito www.pallacanestrobiella.it o raggiungendo dal proprio smartphone la sezione “live” dell’App rossoblù “Angelico Biella” (disponibile per dispositivi iOS e Android). Verranno inseriti poi aggiornamenti al termine di ogni quarto di gara sulla pagina Facebook e sul profilo Twitter del Club. A fine match, disponibili su tutti i canali web ufficiali dei rossoblù la cronaca della partita.

QUI ROMA (A cura di Martina De Angelis) –  Dopo la bellissima vittoria casalinga di domenica scorsa su Reggio Calabria, la Virtus Roma si trova ad affrontare la prima di due delicate trasferte: avversario della prossima giornata l’Angelico Biella, anch’essa reduce da una vittoria con Agrigento. I ragazzi di coach Corbani si trovano davanti ad una prova importante, a cui si presentano con il ruolo di capolista, una pressione aggiunta a quella della trasferta sul campo biellese, dove la squadra guidata da coach Carrea si è dimostrata molto solida.  Se i padroni di casa vogliono capitalizzare al meglio la terza gara davanti ai propri tifosi e mantenere l’imbattibilità del proprio parquet, dall’altro lato i romani non vogliono interrompere una striscia di vittorie consecutive come non se ne vedeva da un po’ a Roma, che sta facendo aumentare autostima e certezze nel gruppo messo insieme dalla Virtus di quest’anno. Al Forum inoltre i rossoblù ritroveranno due vecchie conoscenze del basket biellese: coach Fabio Corbani, capo allenatore dell’Angelico dal 2013 al 2015 e Massimo Chessa, per tre stagioni protagonista in quel di Biella (2009-2012).

Media – La partita sarà trasmessa in diretta sulla piattaforma LNP TV, disponibile all’indirizzo  http://tvpass.legapallacanestro.com. Aggiornamenti sulla gara saranno effettuati sulla pagina Twitter ufficiale della Virtus Roma, disponibile all’indirizzo twitter.com/VirtusRoma. Differita tv lunedì 24 ottobre alle ore 23.00 su La tv dei tifosi, canale 903 del bouquet di Sky e martedì 25 ottobre alle ore 23.00 su Teleroma 56, canale 15 del digitale terrestre.

BASKET AGROPOLI (1-2) – ORSI TORTONA (3-0)

Come la Virtus Roma, anche all’Orsi Tortona spetta un match in trasferta per guadagnarsi la quarta vittoria in altrettante partite stagionali. Di fronte ai piemontesi troviamo il Basket Agropoli reduce da una sconfitta di soli tre punti contro la Remer Treviglio. Nello scorso match vinto da Tortona contro l’Eurobasket Roma sono emerse, come al solito, le prestazioni degli americani Phil Greene e Glenn Cosey, con il prodotto di Eastern Kentucky ad un passo dalla doppia doppia punti/assist. Dall’altra parte, i siciliani si affideranno al solito Donell Taylor, miglior realizzatore della sua squadra con quasi 17 punti di media, mentre sotto canestro si sta facendo sentire la presenza di Riccardo Santolamazza (10 punti e 9 rimbalzi a gara). I pronostici della vigilia pendono verso Tortona, ma comunque non dovrebbe essere una passeggiata espugnare il PalaDiConcilio.

QUI AGROPOLI (A cura di Nancy Del Giudice) – Torna al PalaCilento di Torchiara l’Agropoli del presidente Scuderi dopo i 2 impegni esterni consecutivi che, in termini di punti, hanno prodotto un saldo negativo mentre sotto il profilo della prestazione, a Treviglio, hanno fatto registrare una prova sicuramente più convincente e combattuta rispetto alla precedente di Agrigento che aveva fatto suonare qualche campanello di allarme. Coach Finelli per la gara contro la capolista Tortona recupera anche Gabriele Romeo, che ha smaltito il problema alla caviglia e può contare sull’intero roster per puntare deciso alla vittoria che manca dalla prima ed unica gara casalinga disputata contro la Viola Reggio Calabria. Inoltre, Taylor e Langford hanno nelle gambe un’altra proficua settimana di allenamento. I due statunitensi , pur dimostrando tutte le qualità per le quali sono stati tesserati, sicuramente ad oggi non hanno dato il massimo che possono e , questo, lascia ben sperare per il futuro i tifosi cilentani. Taylor con 50 punti realizzati (85 minuti giocati) viaggia alla media di 16,7 punti per gara, oltre a 10 falli subiti (4), 16 rimbalzi (5,3), 9 assist (3) e 7 palle recuperate (2,3). Buoni numeri accompagnati però da un saldo negativo tra palle perse, 12 (4) e recuperate e la mole di tiri effettuati (61) e gli errori commessi (34). Langford viaggia, invece, su numeri più bassi con 40 punti realizzati (in 91 minuti), 13.3 punti per gara, 14 falli subiti (4,3)e 13 fatti (4,3), 10 rimbalzi (3,4), 5 assist (1,7), 3 palle recuperate (1) e 4 perse(1,3). Numeri che per gli americani necessariamente dovranno migliorare man mano che passano i giorni per arrivare a fare la differenza e assicurare ad Agropoli quei punti necessari a raggiungere quanto prima la salvezza, obiettivo stagionale. Contro un avversario che presenta un gruppo già rodato, un pacchetto di lunghi di sicuro affidamento e 2 americani fortissimi come Cosey e Greene, i delfini dovranno trovare maggiore intensità difensiva, concedersi meno pause che, forse, sono costate la vittoria a Treviglio, tenere di più nell’uno contro uno e migliorare le percentuali ai rimbalzi (36,3%). Il confronto dei numeri totali, considerato che i cilentani hanno viaggiato 2 volte, non parla assolutamente di un netto gap in favore degli ospiti che, in casa agropolese, autorizza  pensieri positivi.

QUI TORTONA (A cura di Matteo Armana) – Quarto impegno stagionale per la Orsi Tortona che si recherà domenica al PalaCilento per incontrare il Basket Agropoli. Due compagini che, in questo momento, vivono due momenti opposti, ma entrambe assolutamente motivate a guadagnare i due punti in palio. Nello spogliatoio di Tortona, in striscia di tre vittorie consecutive alle prime tre uscite di questo campionato di A2, coach Cavina tiene alta la tensione dei suoi ragazzi spronandoli a non rilassarsi. Il lavoro dello staff bianconero sta dando frutti ben migliori anche delle più rosee aspettative e Tortona vuole confermarsi anche in terra campana. Opposta la posizione di Agropoli che, dopo un buon debutto vittorioso tra le mura amiche contro Reggio Calabria, arriva da due sconfitte consecutive e pertanto la voglia di riscatto, specie davanti al proprio pubblico è tanta. In casa Derthona buone notizie arrivano, finalmente, dal reparto infermeria. Sanna, fermo per un colpo ricevuto nella gara di domenica scorsa, da mercoledì ha ripreso a lavorare con il gruppo e sarà regolarmente in campo contro Agropoli. Ottime notizie arrivano anche da Reati che, fermo dalla pre season, domenica farà la sua prima apparizione a referto della stagione. Ancora non si sa se verrà impiegato in campo, tuttavia è una notizia che fa ben sperare in un utilizzo dell’ala tortonese nel futuro immediato. Anche coach Finelli potrà contare sulla rosa completa dei suoi giocatori, essendo rientrato dall’infortunio anche Romeo. Domenica al PalaCilento non mancheranno di certo l’intensità e la voglia di vincere da parte di ambedue le formazioni, insomma ci sono tutti gli ingredienti per vedere se il Derthona si consoliderà in testa alla classifica in attesa di domenica 30 ottobre quando ospiterà la Virtus Roma, momentanea coinquilina in testa alla classifica, tra le mura del PalaFerraris di Casale Monferrato.

Media – Diretta streaming su LNP TV Pass.

REMER TREVIGLIO (2-1) – FMC FERENTINO (2-1)

Un altro match tutto da vedere sarà quello che vedrà scontrarsi Treviglio e Ferentino, attualmente appaiate in classifica con 4 punti in tre partite. La Remer non ha ancora perso in casa e ciò potrebbe risultare un vantaggio per gli uomini di coach Vertemati, i quali hanno conquistato due vittorie su tre grazie alla tipica solidità del roster lombardo, con ben quattro giocatori in doppia cifra nella media punti (Sollazzo, Marini, Marino, Sorokas). Quattro giocatori in doppia cifra di media anche tra le fila della FMC Ferentino: Marcus Gilbert, Matteo Imbrò, BJ Raymond e Bernardo Musso, con una menzione speciale anche per un Angelo Gigli da 8 punti e 8 rimbalzi a partita.

QUI TREVIGLIO (A cura di Adriano Zucchetti) – Secondo turno casalingo per la Remer Treviglio che cercherà di non farsi scappare l’occasione di sfruttare il calore e la spinta del pubblico del PalaFacchetti per mettere in cascina altri 2 punti e mantenere un posto al sole nella graduatoria di questa A2 Ovest. Il contendente però sarà uno dei più complicati di questo girone, ovvero la FMC Ferentino che annovera tra le sue fila quel Tommaso Carnovali che i tifosi biancoblu non hanno mai dimenticato dopo i 9 anni tra giovanili e prima squadra vissuti con la canotta della BluBasket. I ciociari hanno un roster molto competitivo e costruito per tentare il colpo grosso, con italiani molto interessanti (il “veterano” Gigli, i giovani Imbrò, Sabbatino e Benvenuti) e un duo statunitense davvero pericoloso (Gilbert e Raymond, quest’ultimo già affrontato nei playoff contro Biella di due stagioni fa). Entrambe le formazioni vengono da due successi, Ferentino nel derby laziale contro Rieti (94-76 a favore dei ciociari) e Treviglio contro Agropoli (75-72 per i biancoblu). Due successi arrivati in maniera opposta: i laziali mettendo le cose in chiaro già nel primo quarto, i trevigliesi lottando sino agli ultimi minuti per respingere gli assalti dei campani. Da ciò si può capire molto di quello che sarà il match di domenica: la Remer dovrà puntare molto su quella grande intensità su entrambi i lati del campo che mette sempre sul parquet, cercando di mandare in tilt i difensori ciociari per poi colpire in velocità sul ribaltamento di fronte e di impedire agli avversari di imporre il loro gioco sin dal primo quarto. Treviglio può contare su un roster molto giovane e con giocatori tutti pericolosi: il match contro Agropoli ha detto che, oltre al trio Sorokas-Marino-Marini che ben aveva fatto anche nelle prime due uscite, l’uomo che può davvero fare la differenza è Adam Sollazzo, fondamentale su entrambi i lati del campo, con grandi doti di gestione dell’attacco (in diversi momenti domenica ha vestito i panni del playmaker) e in costante crescita dopo un pre-campionato segnato da qualche problema fisico.

Media – La Remer Blu Basket Treviglio in tv: “Ora Basket” a cura di Paolo Taddeo, con immagini della gara di campionato e interviste su BergamoTV (canale 17 digitale terrestre) lunedì alle 22:30 con replica martedì alle 17:00 e sabato alle 23:30. “Remer a canestro”, trasmissione integrale della gara di campionato su BG24 (canale 198 digitale terrestre) mercoledì alle 21:30. Tutte le partite della Remer saranno visibili su LNP TV, raggiungibile al link https://tvpass.legapallacanestro.com/ o direttamente su https://tvpass.legapallacanestro.com/index.php/2016/10/03/remer-treviglio-vs-fmc-ferentino?lang=it.

QUI FERENTINO (A cura di Alessandro Maritato) – Dopo tre partite la FMC Ferentino e la Remer Treviglio hanno gli stessi punti in classifica, ma che sono arrivati con tre risultati molto diversi tra loro. Tranne nella prima giornata in cui le due squadre hanno vinto, faticando, contro Scafati e Roma, nella seconda giornata entrambe le compagini sono incappate nella prima sconfitta stagionale, arrivate però in modo decisamente diverso: la Remer è stata annichilita dalla NPC Rieti, mentre la FMC è caduta solo a 12 secondi dalla fine in quel di Legnano. Le squadre si sono rifatte in casa, anche se Treviglio ha faticato più del previsto contro Agropoli, mentre Ferentino ha annullato Rieti con una prestazione mostruosa in difesa nel primo tempo. Nel morale le due squadre arrivano a questa partita molto cariche, anche se la Remer in casa è un cliente scomodissimo da affrontare ( chiedere a Scafati) e la FMC non ha mai avuto molta continuità in trasferta, ecco perché i padroni di casa partono leggermente favoriti. A livello di roster però, Ferentino è superiore e dovrà dimostrare sul campo di essere la squadra ambiziosa dopo le dichiarazioni di inizio stagione. Treviglio si affiderà sicuramente ai suoi migliori giocatori, Sollazzo e Marino, ma dall’altra parte dovrà essere attentissima alla transizione difensiva perché Ferentino è bravissima a scappare in contropiede di seguito ad una buona azione difensiva. Sarà una partita speciale per Tommaso Carnovali, che tornerà a giocare nel palazzetto che l’ha visto esordire tra i professionisti e dove ha sicuramente lasciato un pezzod i cuore. La palla a due sarà alzata domenica alle 18:00 e sarà sicuramente una partita emozionante ed estremamente combattuta.

Media – Sarà possibile vedere la partita in live streaming sulla piattaforma LNP TV Pass (servizio a pagamento) e sintonizzarsi su Radio Radio per ricevere aggiornamenti saltuari oltre a seguire i canali social ufficiali del Basket Ferentino. La gara sarà trasmessa in differita da Extra TV (can. 94) secondo date e orari che saranno comunicati in seguito.

NPC RIETI (1-2) – GIVOVA SCAFATI (1-2)

La Givova Scafati ha chiuso il back-to-back casalingo aggiudicandosi solo metà del bottino a disposizione, vincendo contro Siena e perdendo contro Latina, ed ora riparte alla volta di Rieti. Una NPC che indubbiamente non sta dando dimostrazione di una grande difesa, come evidenziato dai 91 punti subiti contro Trapani e i 94 da Ferentino. Nel mezzo tra le due sconfitte, per Rieti c’è la vittoria ottenuta in casa contro Treviglio, in un match dominato da DeShawn Sims (21+11 rimbalzi). Per quanto riguarda la Givova, è possibile il debutto del neo-arrivato Linton Johnson.

QUI RIETI (A cura di Saverio Ferroni) – Ritorno speciale al PalaSojourer per la NPC. Commemorato l’undicesimo anniversario dalla scomparsa del grande cestista americano, la squadra proverà a ripetere l’eccellente prestazione tenuta 15 giorni fa sul parquet reatino , quando ha largamente sconfitto la Remer Treviglio. Archiviata la partita e l amarezza per la cocente sconfitta di Domenica scorsa a Ferentino , il pubblico fiducioso attende delle risposte.

Media –La partita sarà trasmessa in streaming da LNP TV Pass. Aggiornamenti in tempo reale sui profili Facebook, Instagram e Twitter di NPC Rieti. Basketlife Magazine sarà distribuito a tutti gli spettatori.

QUI SCAFATI (A cura di Giuseppe Giordano) – La Givova Scafati si appresta ad affrontare la trasferta di Rieti con un unico obiettivo: vincere. Infatti dopo il ko interno con Latina per la Givova la settimana non è stata affatto facile da gestire. Un altro cambio per la Givova con il tesseramento di Linton Johnson, centro americano che si giocherà un posto nei dieci ogni settimana con Chase Fischer. Il nativo di Chicago ha un curriculum di tutto rispetto nella massima lega italiana ed è l’aggiunta richiesta da coach Markovski per aumentare il numero di rimbalzi catturati. Naimy è uno dei pochi a non essere finito nell’occhio del ciclone visto che nell’ultima gara persa è stato uno degli ultimi ad arrendersi assieme al lungo livornese Tommaso Fantoni. Ci si attende una prestazione diversa da parte di Crow, Santiangeli e Baldassarre che hanno dato un contributo minore alla causa soprattutto a livello di punti, forse anche perché il gioco della Givova è stato poco fluido in attacco. In dubbio per la trasferta di Rieti i lunghi Ammannato e Matrone, il primo a causa di un affaticamento muscolare, mentre il secondo lamenta problemi ad una caviglia.

Media – La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato LNP TV Pass) e in diretta radiofonica sui 92,50 Mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati), anche in streaming su Radio Paradiso dal sito internet www.radioparadiso.it. Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

NOVIPIÙ CASALE (0-3) – LIGHTHOUSE TRAPANI (1-2)

Opportunità d’oro nelle mani della Junior Casale per conquistare la prima vittoria stagionale, in casa contro una Lighthouse Trapani reduce da una netta sconfitta subita contro Legnano. Alla Novipiù non basterà sicuramente solo il fattore campo, ma è necessario che la truppa si riprenda dopo il brutto avvio di campionato, in particolare sarà fondamentale un miglioramento delle percentuali al tiro, soprattutto per quanto riguarda Brett Blizzard e Obi Emegano, i quali non vanno oltre il 31% da tre punti. Dall’altra parte, nonostante le grandi prestazioni del solito Andrea Renzi, la Lighthouse rimane nella seconda metà della classifica con una sola vittoria. La sconfitta casalinga contro Legnano è dura da digerire tanto da provocare le dimissioni di Ugo Ducarello, poi confermato dalla società  perciò servirà una scossa anche alla squadra siciliana, scossa che può arrivare già dal prossimo match contro la Junior. La partita sarà trasmessa in diretta gratuita sul canale YouTube della LNP.

QUI CASALE (A cura di Francesco Beccio) – Giunti alla quarta giornata, la Novipiù Casale ha decisamente bisogno di una vittoria. Quello zero sotto la casella “punti fatti” inizia a essere pesante. Quindi la sfida di domenica contro la Lighthouse Trapani diventa un importante crocevia di questo inizio di stagione. Nonostante non sia arrivata la vittoria nell’ultimo turno, contro la Mens Sana, ci sono alcuni aspetti positivi da cui ripartire. Primo fra tutti, essere riusciti a gestire per larghi tratti la partita alzando l’intensità in difesa per poi riuscire a ribaltare sul fronte offensivo l’azione. Il lento ma continuo adattamento di Emegano in questa nuova realtà europea e il grande momento di capitan Martinoni, che si è allenato con la squadra solo da venerdì per i postumi di una forte contusione subita a Siena. Per la squadra di Ramondino è arrivato il momento di concretizzare i progressi, a livello di gioco e intensità, in punti. Uscire dal campo domenica sera con il bottino pieno deve essere l’unico obiettivo.

Media – L’incontro sarà raccontato con aggiornamenti in tempo reale sia sul profilo Facebook (www.facebook.com/juniorcasale) che su quello Twitter (twitter.com/juniorcasale). La gara sarà in diretta libera sul canale Youtube di Lega Pallacanestro e via radio su Radio Vand’A.

QUI TRAPANI (A cura di Fabrizio Cultrera) – Tanto rumore per nulla. Settimana particolare per la Lighthouse Trapani, dopo la batosta casalinga contro Legnano, con coach Ducarello che nel post gara ha rimesso il suo mandato nelle mani del presidente. Ma dopo due giorni di riflessioni, Basciano e i suoi più stretti collaboratori, in primis il figlio Nicola, ha deciso di proseguire con Ducarello. Adesso però gli errori saranno tollerati il giusto…la squadra trapanese deve invertire rotta, troppo brutta per essere vera. Se non ci fosse stato il regalo di Rieti, Scott e compagni sarebbero ancora ancorati a quota zero. Domenica trasferta a Casale Monferrato, lei sì ancora senza vittorie, vedremo chi saprà approfittare delle disgrazie altrui.

Media – Diretta streaming su LNP TV. Diretta radiofonica su Radio 102 (102 Mhz), Radio Cuore Trapani (89.6-89-9 Mhz) e www.trapanisi.it. Aggiornamenti a fine quarto e durante la gara sulla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/PallTrapani e sull’account Twitter https://twitter.com/PallacanestroTP. Differita dell’incontro su Telesud Trapani (provincia di Trapani e parte di quelle di Palermo e Agrigento, canale 118 digitale terrestre) il martedì alle ore 20.30. Altra differita su Tele8 (provincia Trapani e Palermo, canale 190 digitale terrestre) il mercoledì alle 21.30.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy