Settimana ostica in casa Fulgor Libertas, la PMS Torino e’ il primo scoglio da superare

Settimana ostica in casa Fulgor Libertas, la PMS Torino e’ il primo scoglio da superare

Commenta per primo!

FORLÌ – Trasferta insidiosa quella che si appresta a fare la LeGamberi/Credito, fresca di nuova sponsorizzazione, con alle spalle due sconfitte di misura da smaltire e una situazione di classifica critica. Si va in scena al Pala Ruffini di Torino contro la PMS Torino già affrontata e battuta in pre-Season ma che, al momento, sfrutta l’ottimo momento psicofisico dopo la vittoria di domenica contro la Scaligera Verona e la buona posizione di classifica. Sotto la Mole Pillastrini dovrà fare a meno degli infortunati di rilievo Mancinelli e Steele, ma così come appare in questo momento la squadra piemontese sembra avere tutte le carte in regola per fare un campionato di vertice fino alla fine. Coach Galli riproporrà il solito quintetto base che domenica ha lottato e tenuto in scacco, per oltre 20′, quell’Aquila Trento di Buscaglia che fin’ora con Veroli, Biella, Barcellona e Torino sembrano le vere protagoniste di questa Adecco Gold. Quintetto che ha il dovere di lottare per agguantare la prima vittoria in trasferta e muoversi così, dai quei bassifondi di classifica che poco gli appartengono viste le prestazioni finora messe in atto. Ferguson e compagni avranno il compito di fermare un quintetto base granata privo dei suoi giocatori migliori, ma con i restanti protagonisti che finora non hanno fatto rimpiangere le stelle in questione come il centro/ala Amoroso che, ad oggi, è il giocatore più in forma a disposizione di Pillastrini, 20 minuti di media con 10 rimbalzi e più del 50% di realizzazioni dal campo. A supportarlo nel pitturato il centro Wojciechowski che, nonostante viaggi a cifre non eccelse in fase di realizzazione, fa sempre sentire la sua stazza fisica a difesa del ferro. Duello alla portata per Tyler Cain (13pt-10 rim- 60% dal campo) poco sfruttato domenica scorsa contro Trento, ma che fino ad oggi ha dimostrato di poter dire la sua contro qualunque avversario. Gergati ex Brescia, Chessa e Evangelisti se la vedranno invece con Crow, Sergio e Jazz Ferguson, è evidente che la coppia piemontese non viaggi a cifre altissime in fase di realizzazioni (12pt di media per entrambi) ma con il supporto del 6* uomo Stojkov, non hanno fatto rimpiangere più di tanto l’ala americana Steele in fase di recupero dall’infortunio. Sergio e Crow per Forlì escono da una settimana con problemi fisici che ne hanno frenato la prestazione di domenica contro Trento. Crow (12pt di media e il 44% 3PT) partito benissimo ha chiuso il Match a corto di ossigeno e di punti, mentre Sergio ha cercato di mettere sul parquet la solita tenacia che lo contraddistingue in fase difensiva, ma ha realizzato poco in fase offensiva (solo 2pt contro Trento). Come per la Fulgor Libertas alias LeGamberi /Credito, anche la PMS come punto debole ha sicuramente le rotazioni, per Pillastrini come per Galli i giovani da buttare nella mischia sono tanti e poco esperti della categoria. Dalla parte biancorossa a parte l’ottimo inizio di stagione di Nicolò Basile (17min con 3,8pt di media) i rimanenti Ravaioli, Gualtieri ed Eliantonio statistiche alla mano, hanno inciso poco nel gioco forlivese, magari con la liquidità del nuovo sponsor si potrebbero aprire trattative per portare un “lungo” sotto San Mercuriale da intercalare con Cain nelle varie fasi di gioco. Per la PMS Torino stesso discorso, a parte Sandri che, come Basile, si è messo in mostra ritagliandosi spazi importanti nelle rotazioni, Viglianisi, Baldasso e Zanotti sono stati poco determinanti per la causa granata. Resta il fatto che Torino, ad oggi, rappresenta comunque una corazzata attrezzata per il campionato, Forlì dovrà lottare canestro dopo canestro per riuscire nell’impresa di portare a casa qualche punto importante per la salvezza, in vista anche dell’impegno poco abbordabile sulla carta, che spetta alla squadra di Galli domenica in casa contro la Sigma Barcellona dell’ex Nicola Natali.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy