Siena-Rieti sfida da altri tempi per il rilancio

Siena-Rieti sfida da altri tempi per il rilancio

Commenta per primo!

Trasferta d’altri tempi e da un sapore particolare quella per la NPC Rieti domenica pomeriggio al PalaEstra di Siena contro una squadra che qualche anno fa faceva tremare l’Europa ma, dopo le note e recenti vicende è dovuta ripartire dalla Serie B con nuovi soci e con un profilo certamente più basso. E’ arrivata subito la promozione in Lega2 in quel di Forlì insieme alla stessa Rieti e la Mens Sana Siena si è potuta riaffacciare su un palcoscenico più adeguato al suo blasone. Una sfida dai sapori antichi, una sana e forte rivalità che risale a oltre 40 anni fa con incontri molto caldi sia in campo che fuori. Dopo un periodo buio per entrambe le squadre, che comunque si sono spesso confrontate con esiti alterni, c’è stato il ritrovo in Lega1 tra il 2007 e il 2009 quando la Nuova Sebastiani neopromossa riaffronta la pluriscudettata corazzata senese, che gli infligge 4 sconfitte in 2 anni non senza recriminazioni. E si arriva a questa Lega2, Siena dopo l’anno di purgatorio ritorna nel basket che conta e lo fa senza squilli di tromba, senza il budget stratosferico a cui era abituata, affidandosi a un solo confermato, il capitano Ranuzzi, affiancando 3 ottimi americani a un nucleo di giovani e interessanti italiani. Ha dovuto rinunciare al suo play titolare Davide Parente, amatissimo dai tifosi senesi, e il ritorno a Siena avrà per lui un sapore particolare. Il play è Darryl “Truck” Bryant, all’esordio in Italia ma con buona esperienza europea, giocatore dotato di grande forza fisica e esplosività , buon tiratore, forse non un playmaker puro ma certamente un ottimo giocatore da 14,5 punti a partita e faro dell’attacco senese. Il miglior marcatore senese è Christopher Roberts, guardia di gran talento e grandi mezzi atletici, 15,3 punti a partita per lui, primo caso di giocatore pagato in diamanti grazie alla partnership con Diamond Private Investment. Il 3′ americano è il passaportato Dane DiLiegro, per lui 10 punti e 8 rimbalzi a partita. Giocatore con un passato importante a Sassari e Trieste era stato cercato dal Presidente Cattani quest’estate, ma ha dovuto rinunciare per problemi fisici che non sono sembrati poi così seri. Il patron Cattani ha poi virato su Chris Mortellaro, e forse non gli è andata proprio male visti i riscontri di questa prima parte di stagione. Completano il quintetto il confermato Ranuzzi e il cavallo di ritorno Mattia Udom,scuola Mens Sana che ha disputato con Agrigento lo scorso anno la finale per salire in Lega1. Il primo ala piccola da 9 punti di media, mentre Udom è un’ala forte di colore ma italianissimo, dai grandi mezzi atletici, sarà gran battaglia con Buckles, per lui quasi 10 punti e 7 rimbalzi di media. Completano il roster l’esperto Borsato, principale cambio dei piccoli, e i giovani ma molto interessanti Cucci Bucarelli Cacace e Marini.
Squadra molto insidiosa quella senese, soprattutto tra le mura amiche, capace di realizzare oltre 100 punti come quelli rifilati ad Agropoli per poi passare ai soli 50 realizzati domenica scorsa nella sconfitta di Roma. Squadra comunque con ottima predisposzione offensiva a cui Rieti dovrà controbattere con le armi di cui dispone, aggressività intensità e gran cuore, oltre ai suoi tifosi che sicuramente accorreranno in buon numero a Siena per sostenere i propri beniamini. L’osservato speciale in casa Rieti sarà l’amatissimo ex Davide Parente, uno degli eroi senesi di Forlì, potrebbe essere lui una chiave importante del match, giocatore da 13,4 punti e 3 assist a partita. Il miglior marcatore reatino è l’americano Dalton Pepper, sabato scorso autore di una prestazione da 28 punti, per lui oltre 19 punti di media con quasi il 40% dalla lunga distanza. Fondamentale sarà la difesa della squadra di coach Nunzi, che ha in Nicolò Benedusi un valido alfiere, mentre la battaglia sotto i tabelloni sarà affidata a Buckles e Mortellaro. L’esplosiva ala di colore è giocatore da 14 punti e quasi 10 rimbalzi a partita, mentre il centro italo americano, forte di 11,6 punti e 8 rimbalzi di media ingaggerà un bel duello con Di Liegro. Completano il roster reatino il veteranissimo della lega2 Roberto Feliciangeli e i giovani, ma sempre pronti quando chiamati in causa, Della Rosa Longobardi Hidalgo e Ponziani.
Appuntamento domenica 13 dicembre alle ore 18 al PalaEstra di Siena.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy