Siena-Roma, molto più di una semplice partita

Siena-Roma, molto più di una semplice partita

Domenica alle 18 al PalaEstra Siena ospita la Virtus Roma. Si rinnova una sfida storica che negli ultimi sta appassionando tanti tifosi sia delle due squadre che non. All’andata ha prevalso Roma, nella tana senese sarà molto difficile ripetersi.

Commenta per primo!

voskuil

Sfida storica degli ultimi anni, anche fuori dal campo, quella tra l’Acea Virtus Roma e la Mens Sana Siena 1871, due compagini che solamente tre anni fa si contendevano lo scudetto.

Era il 13 marzo 2013 l’ultima volta che la Virtus ha fatto visita al PalaEstra, quando la formazione guidata da Calvani ha battuto 70-94 i toscani ammutolendo i tifosi casalinghi.
Siena, che viene da due vittorie consecutive, è terza in classifica, a quota 30 punti insieme a Ferentino, Agropoli e Agrigento. Proprio contro quest’ultime, i senesi hanno ottenuto i punti necessari per approdare all’attuale posizione. La Virtus, all’undicesimo posto, con 26 punti,  ormai  quasi salva, insegue il sogno Playoff, il raggiungimento darebbe dignità ad una stagione molto complicata.
In comune le due squadre hanno la stessa media di punti realizzati a partita (75.7).

La Mens Sana è guidata da Truck Bryant, miglior marcatore senese con 17.4 punti in quasi 31 minuti e 84% ai liberi, Christopher Roberts autore di 16,2 punti e 38% dalla lunga distanza e dal centro Dane Diliegro, 13.2 punti, secondo nella classifica generale di media rimbalzi totali con 10.4 e primo in quella dei rimbalzi totali con 259 in 25 partite giocate. In regia c’è Darryl Bryant, classe ’90, con 17.4 punti di media a gara. Mattia Udom è un’ala grande e classe ’93, quasi 10 punti e 7.5 rimbalzi a gara. Figura storica della squadra è il play/guardia di classe ’86 Stefano Borsato, campione d’Italia a 17 anni quando vestiva la maglia di Treviso nel 2003; per lui fino ad ora 7.3 punti a gara.

Anche Roma, che nel turno scorso ad Omegna ha colto la prima vittoria in trasferta del 2016 sta attraversando un momento positivo. La formazione di Caja è riuscita ad annichilire i piemontesi con un’incessante difesa a zona. Mossa vincente che verrà riproposta anche contro Siena?
Un’altra nota positiva dei capitolini è che nelle ultime due settimane gli MVP del girone Ovest sono stati due virtussini: Voskuil, 18 punti e 3 assist, e Olasewere, 14.1 punti e 7.6 rimbalzi. Sarà una partita impegnativa per il centro della Virtus Craig Callahan, 15 punti conditi con 7.8 rimbalzi di media, che  dovrà inventarsi qualcosa per arginare Diliegro. Meini, 5 punti e 3.5 assist, e Bonfiglio, 4 punti di media, si occuperanno della regia.

Nel girone d’andata al Palazzetto dello Sport di Viale Tiziano è finita 68-50 per la Virtus. Sarà una partita in cui il fattore campo sarà fondamentale, influenzerà sicuramente la gara e lo stato d’animo dei giocatori.
Palla a due alle ore 18.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy