Tanta voglia di riscatto per Omegna e Reggio Calabria

Tanta voglia di riscatto per Omegna e Reggio Calabria

Commenta per primo!

Tanta voglia di riscatto per Paffoni Omegna e Bermè Viola Reggio Calabria. La Bermè giocherà per la terza stagione consecutiva al PalaBattisti di Verbania. Squadre Ferite e reduci dalle sconfitte dell’esordio.

Qui Reggio Calabria.

Obbligo di vittoria per i reggini: la compagine è partita tra i top team della Lega Due ma ha steccato l’esordio contro l’ottima Junior Casale nell’esordio casalingo perso all’ultimo possesso e terminato con la sonora stoppata di Fall su Freeman.  Per la Viola ,la tratta è lunga, il roster e gli skills dei nero-arancio possono far tranquillamente rialzare un sodalizio alle prese con un calendario difficilissimo che, dopo la trasferta del sabato sera giocheranno contro due formazioni quotatissime come Scafati(in casa) e Ferentino(Fuori). La tradizione a Verbania è più che positiva per la Viola vincente sia due anni fa sotto i colpi e le triple di Marco Caprari ed Augustin Fabi nel corso Bolignano che nella passata stagione con una vittoria superba nonostante l’assenza dell’uomo più rappresentativo e forte del roster:Erik Rush. Tutti arruolabili per Coach Benedetto: servirà intensità per battere la Paffoni, team allenato dall’unico ex della sfida, Alessandro Magro(Faceva parte dello staff di Coach De Raffaele) allenatore che passò dal PalaCalafiore da giovanissimo prima della proficua esperienza di Siena.

Qui Paffoni.

Omegna scenderà sul parquet con il quintetto formato dal play Zanelli, dalla guardia Moore, 22 punti nella partita contro Trapani ed uno nei pochi a salvarsi tra le fila rossoverde, l’ala piccola Casella, 13 punti nella prima partita, Smith come ala grande, in ombra nella partita a Trapani e non ancora inserito completamente negli schemi di Magro, e Iannuzzi, come centro, 15 punti contro Trapani ma con percentuali basse, 5/14 da due e 5/10 dai tiri liberi, rispetto a quelle dello scorso anno. Saranno importanti gli apporti dalla panchina del play Cappelletti e del capitano Gurini, zero minuti nella prima partita. La Viola arriverà al PalaBattisti con un roster di tutto rispetto, tanto che molti esperti la reputano la grande favorita di tutto il torneo. La sconfitta nella prima partita è avvenuta per le molte assenze; infatti, l’ex capitano della Nazionale azzurra Mordente e Crosariol hanno giocato circa 20 minuti a testa, non potendo dare il loro contributo per tutta la partita a causa di problemi fisici. Problemi fisici che dovrebbero aver superato per giocare ed essere protagonisti nella partita di sabato sera contro l’Omegna.  Attenzione alla voglia di far bene di atleti come Casella e Zanelli. La Paffoni proverà a far valere il fattore campo provando a “sgambettare” una Viola, sulla carta molto più forte grazie alla classe ed alla caratura di atle i come Mordente,Crosariol e Spinelli. Per quanto riguarda i singoli

Si gioca alle ore 21: radiocronaca su Radio Touring 104(Ci saranno Giovanni Mafrici,Paolo Taddeo e Domenico Durante) anche in streaming e diretta video in abbonamento su Lnp Pass.
Arbitrano Matteo Boninsegna di Milano, Roberto Radaelli di Rho e Saverio Barone di Mastel Mella(Bs)

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy