Tortona-Bergamo: Ramondino, Lusvarghi e Dell’Agnello presentano la gara

Tortona-Bergamo: Ramondino, Lusvarghi e Dell’Agnello presentano la gara

Parlano coach e giocatore della Bertram e l’allenatore di Bergamo

di La Redazione

Vigilia di campionato per la Bertram Derthona, attesa dalla gara contro Bergamo valida per la quindicesima e ultima giornata di andata del Girone Ovest del campionato di Serie A2 Old Wild West e in programma domenica 6 gennaio alle ore 18.00 al PalaOltrepò di Voghera. I bianconeri sono reduci dalla sconfitta di Treviglio e si preparano al prossimo impegno ʺcon la necessità di fare uno sforzo da un punto di vista mentale – afferma coach Ramondino – perché, a causa di una serie infinita di problemi, riusciamo a lavorare molto poco in palestra. In questo momento non dobbiamo guardare agli avversari, ma è necessario riuscire a fare una prestazione importante a livello agonistico e caratteriale, prima ancora che tecnico. Non sempre riusciamo ad esprimere i punti di forza che abbiamo: serve quindi dare continuità a quanto di buono siamo riusciti a produrre negli ultimi due mesi e mezzoʺ.

La squadra lombarda è l’attuale capolista del girone, con un ruolino di marcia che parla di dieci vittorie e quattro sconfitte, ed è una ʺformazione che esprime un gioco molto funzionale – prosegue l’allenatore bianconero – e ha ottimi tiratori da tre punti: i loro americani, Roderick e Taylor, sono molto bravi ad innescare i compagni e viaggiano a 11 assist di media a partita in coppia. Inoltre Bergamo ha un ottimo livello di atletismo che sfrutta soprattutto nella metà campo difensivaʺ.

Tra le chiavi della gara, coach Ramondino individua ʺil controllo dei rimbalzi, che ci può dare un minimo di ritmo offensivo e la nostra capacità di muovere bene la palla contro la loro difesa aggressiva. Difensivamente dovremo essere compatti e legati perché loro sono molto bravi a creare tiri al ferro e da tre puntiʺ.

Così Marco Lusvarghi:  ʺDurante la settimana dobbiamo lavorare per acquisire fiducia nelle piccole cose, in modo da riuscire poi a metterle in campo durante le partite. La gara con Treviglio ci ha lasciato grande amarezza in quanto ci eravamo allenati duramente per affrontare al meglio l’incontro, ma poi non siamo riusciti a concretizzare, nei quaranta minuti, lo sforzo fatto in settimana. Bergamo, la nostra prossima avversaria, è una squadra che ha due americani di grande livello per il campionato: Roderick, in particolare, è molto bravo nel creare per sé e per i compagni. Limitare lui sarà una delle chiavi della garaʺ.

Dell'agnello

Chiuso l’anno solare con la schiacciante vittoria contro Casale Monferrato – vittoria utile per tornare in testa alla
classifica e staccare il pass per la Coppa Italia – Bergamo apre il suo 2019 facendo visita alla Bertram Yacht
Tortona. I piemontesi si trovano al terz’ultimo posto in classifica, nonostante un roster in grado di poter lottare
per posizioni molto più nobili: vicissitudini quali infortuni ed il cambio della guida tecnica dopo tre giornate non
hanno permesso a Gergati e compagni di spiccare il volo tanto auspicato in estate. Per Bergamo si tratta dell’occasione
per chiudere al primo posto il girone d’andata, traguardo difficilmente pronosticabile a settembre, ma reso
possibile dalle belle prestazioni offerte e dal grande spirito di squadra messo in campo in questi tre mesi di
campionato.
Tortona ha cambiato aspetto da inizio anno, e lo farà ancora con la riapertura del mercato: al timone dei bianconeri
c’è Marco Ramondino, subentrato a Lorenzo Pansa dopo sole tre giornate di campionato. Il cambio in panchina ha
coinciso anche con qualche cambio nel roster: congedati Knowles e Ganeto, con Stefenelli partito per Biella, i
bianconeri si schierano con Spizzichini nel ruolo di playmaker, Alibegovic (15.1 punti di media) e Viglianisi sugli
esterni, mentre sotto canestro attenzione alla talentuosa coppia Ndoja-Tuoyo (12. 3 e 10.8 punti di media
rispettivamente). Dalla panchina ci sono i playmaker Gergati e Buffo – classe 2001, già qualche minuto per lui in
stagione -, l’esperienza di Blizzard, cecchino italoamericano dai trascorsi importanti anche nella massima serie, l’ala
Lusvarghi e Garri, primo cambio nel reparto lunghi, un giocatore che non ha bisogno di presentazione per il
curriculum che ha alle spalle.
Coach Dell’Agnello anticipa i temi del match: <<Cerchiamo di chiudere bene questo girone d’andata, andando a
Tortona a giocare la miglior partita possibile. Vincere significherebbe finire la prima parte di campionato al primo
posto, una posizione impronosticabile ad inizio anno ma assolutamente meritata per quanto fatto vedere in campo.
Tortona è una formazione di assoluto valore, ha costruito la squadra per stare nei primi posti del campionato, per
cui dovremo fare attenzione perché i piemontesi hanno tutto per fare una partita importante.>>
Arbitri dell’incontro i signori Enrico Bartoli di Trieste, Andrea Longobucco di Ciampino (RM) e Jacopo Pazzaglia
di Pesaro.
Palla a due domenica 6 gennaio 2019 alle ore 18.00 presso il PalaOltrepo’ di Voghera. Diretta prevista
su LNP TV per gli abbonati a LNP TV PASS.

 

 

Gli Uffici stampa 
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy