Tortona sul “caso D’Orta”: “Avevamo proposto il rinnovo, e il GM aveva accettato”

Tortona sul “caso D’Orta”: “Avevamo proposto il rinnovo, e il GM aveva accettato”

In merito alle dichiarazioni del sig. D’Orta apparse in data odierna sugli organi di informazione, il CdA del Derthona Basket risponde all’ex dirigente.

Commenta per primo!

In merito alle dichiarazioni del sig. D’Orta apparse in data odierna sugli organi di informazione, ci preme puntualizzare alcuni aspetti di questa grottesca vicenda.

Per la prima volta nella storia ultra cinquantenaria del Derthona Basket ci troviamo costretti a scendere su un piano così poco “nobile”.

Abbiamo infatti condotto la nostra Società ispirandoci sempre a principi di rispetto, correttezza e signorilità nei confronti di tutti i tesserati che abbiamo avuto il piacere di annoverare tra le nostre fila.

E’ proprio seguendo questi principi che abbiamo “perdonato” a D’Orta, durante la nostra collaborazione, alcune assenze motivate da cause di natura personale o alcuni comportamenti poco consoni al rispetto reciproco sul luogo di lavoro.

Abbiamo preferito concentrarci sull’impegno profuso e, per questa ragione, in data 7 giugno u.s., abbiamo proposto il rinnovo contrattuale a D’Orta dopo un colloquio formale con il nostro A.D. Luigi Fassino.

A seguito dell’accettazione di tale proposta, D’Orta ha iniziato a collaborare con general manager e capo allenatore per impostare la nuova stagione agonistica manifestando grande entusiasmo per l’accordo raggiunto.

In data 20 giugno, D’Orta partecipava ad una riunione allargata di CDA (alla presenza di 14 persone!) nel quale gli venivano formalizzate le mansioni per la stagione successiva e gli venivano consegnati i budget economici di tutta la struttura.

Il giorno 21 giugno, nella conferenza stampa di presentazione della stagione (disponibile sul nostro sito) veniva ribadita la presenza di D’Orta nello staff dirigenziale alla presenza dell’allora Direttore Sportivo e di molti giornalisti locali presenti all’incontro.

Il giorno seguente, 22 giugno, D’Orta si incontrava con il general manager Picchi per una riunione operativa avente ad oggetto l’organizzazione logistica del primo mese di stagione accordandosi per l’appartamento che gli sarebbe stato assegnato.

Solo dopo l’esplicita richiesta di sottoscrivere il contratto (già definito e concordato nei contenuti), D’Orta obiettava la necessità di una riflessione a seguito di un’altra proposta lavorativa ricevuta.

Naturalmente, copia delle mail intercorse tra la nostra struttura e il D’Orta fino al giorno 22 giugno, sono conservate nel nostro archivio societario.

Per il Derthona Basket questa spiacevole vicenda si chiude con queste righe, nella speranza di non dover leggere ulteriori ricostruzioni inesatte da parte del diretto interessato

Il Cda Derthona Basket

FONTE: Uff. Stampa Derthona Basket Tortona

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy