Trapani affronta Siena, in palio punti playoff

Trapani affronta Siena, in palio punti playoff

Ddmenica la Lighthouse sarà di scena sul glorioso campo della Mens Sana Siena.

Commenta per primo!

Di Fabrizio Cultrera

La sfortuna sta prendendo il sopravvento sulla Lighthouse Trapani. Siamo giunti alla 20° giornata del campionato di A2 “Ovest”, con la squadra siciliana che sta pagando amaramente l’incredibile serie di infortuni che hanno ridotto all’osso le rotazioni di coach Ducarello. Domenica scorsa Renzi e compagni hanno lottato in maniera eroica contro la capolista Scafati, ma alla fine hanno dovuto pagare dazio alle assenze di Griffin, Ganeto e Filloy. Sconfitta casalinga che mette Trapani in una posizione di classifica preoccupante, l’ottavo posto, ultimo utile per i playoff, viste le premesse di inizio stagione è sinceramente poca roba, certo ultimamente la dea bendata si è rivoltata contro, ma ci sono anche delle responsabilità ben precise. I ragazzi di Ducarello, anche al completo, sono stati molto incostanti, evidenziando limiti di personalità notevoli, soprattutto fuori dal PalaConad, adesso la faccenda si complica, giocare in 5, ma soprattutto allenarsi a ranghi ridottissimi potrebbe mandare tutto per aria. Griffin sarà tagliato, il brutto infortunio muscolare richiede circa 2 mesi di stop, Trapani non potrà aspettarlo, mentre Ganeto e Filloy, anche loro non sono messi bene, torneranno utili più avanti. Intanto bisogna continuare a giocare…e domenica la Lighthouse sarà di scena sul glorioso campo della Mens Sana Siena. I toscani sono in un buon momento di forma, in classifica sopravanzano i siciliani di soli 2 punti. Siena è allenata dall’esperto Alessandro Ramagli, che dopo una partenza ad handicap ha dato un’impronta sostanziosa alla sua squadra. La cabina di regia dei toscani è affidata all’americano Derryl Bryant, vera anima dei “verdi” con oltre 16 punti a partita. Ottimo anche l’altro colored la guardia Chris Roberts, giocatore versatile con buoni attitudini offensive, come l’altro esterno Alex Ranuzzi, giocatore sempre pericoloso. In posizione di ala gioca l’ex Agrigento Mattia Udom, lui invece ultimamente ha giocato al di sotto del suo normale rendimento, il centro titolare è Robert Diliegro, atleta imponente, decisivo sia nei punti che in rimbalzi. Dalla panchina coach Ramagli fa uscire la guardia Stefano Borsato, atleta che ultimamente è in grande spolvero. Onesto anche il contributo della guardia Valerio Cucci e dell’ala Lorenzo Bucarelli, solo spiccioli di minuti per il centro Leonardo Marini. Domenica alle ore 18 al PalaEstra di Siena ci saranno in gioco punti pesanti in chiave playoff.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy