Trapani, il punto: un mercato da calma “apparente”

Trapani, il punto: un mercato da calma “apparente”

Commenta per primo!

Calma piatta! Questa è la situazione allo stato attuale sul fronte Pallacanestro Trapani. Il presidente Basciano dopo aver dato il ben servito a coach Lino Lardo, accasatosi in serie B ad Udine, come ben saprete ha affidato la conduzione tecnica al trapanese doc Ugo Ducarello, che dopo anni di apprendistato come vice, finalmente avrà la possibilità di mettere in mostra le sue indubbie qualità. Il coach ha designato come vice Matteo Jemoli, che Ducarello ha conosciuto nella passata stagione a Varese, istaurando fin da subito un fantastico rapporto. Adesso però bisognerà costruire ex novo la nuova Pall.Trapani, il presidente Basciano ha dichiarato fin da subito che vorrà ridimensionare i costi, cercando di trovare giocatori che abbiano la “voglia” giusta per affrontare un campionato difficile come la Lega A2 Gold. Al momento di certo ci sono le partenze di Baldassarre (già acquistato da Scafati) e Ferrero, mentre per quanto riguarda Guido Meini, molto deludente nello scorso campionato, ancora coach Ducarello non ha deciso il da farsi, anche perché il play toscano ha una clausola contrattuale molto complicata. Per quanto riguarda il pivot Andrea Renzi, la società granata vorrebbe riconfermarlo, però a cifre decisamente più basse rispetto al recente passato, bisogna vedere cosa ne pensa il lungo genovese… Dovrebbero rimanere a Trapani sia Stefano Bossi, nella speranza di una definitiva consacrazione e lungo Emanuele Urbani, per gli altri probabilmente sarà fatta piazza pulita. Sul fronte acquisti ancora circolano solo tiepide voci, anche questa estate si parla del play siciliano Matteo Imbrò, che la Virtus Bologna vorrebbe far giocare in A2 per valorizzarlo, altro nome è la guardia Massimo Chessa di Sassari, che coach Ducarello conosce decisamente bene. Da Sassari potrebbe arrivare anche il giovane centro Amedeo Tessitori, sempre sfruttando gli ottimi rapporti tra Ducarello e la società attualmente impegnata nella finale scudetto. Infine la Pall.Trapani potrebbe riportare in Italia l’oriundo argentino Demiàn Filloy, l’esperta ala (classe 1982), nell’ultimo anno ha giocato nella sua città natale, con gli Atenas Còrdoba in Argentina. Per quanto riguarda il capitolo americani, coach Ducarello è stato molto chiaro: “Prima il difficilissimo mercato degli italiani, poi con la dovuta calma cercheremo di prendere due buoni americani”, che probabilmente saranno un esterno e un lungo. Non ci resta che aspettare…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy