Trapani: oltre il giro di boa c’è Omegna

Trapani: oltre il giro di boa c’è Omegna

Commenta per primo!

E’una Lighthouse Trapani rinvigorita nel morale quella che volerà ad Omegna per aprire il girone di ritorno del campionato di A2 girone “Ovest”. La truppa guidata da coach Ducarello è reduce dalla cavalcata trionfale di Barcellona, squadra che merita l’ultima posizione in classifica, però Trapani è stata brava ad non dare una sola speranza alla squadra di Bartocci.

Trapani non parteciperà alle Final Eight di Coppa Italia, pur essendo arrivata con gli stessi punti di Casale, Tortona e Agropoli, la classifica avulsa ha premiato le prime due, che insieme ad Agrigento e Scafati saranno in lizza per l’ambito trofeo. Tornando alla fredda cronaca, Trapani adesso deve pensare solo al campionato, la classifica è buona, ma sicuramente Renzi e compagni potevano fare meglio. Adesso arriva la trasferta dell’epifania contro la Paffoni Omegna, che a Trapani ad ottobre era sembrata veramente poca roba. I ragazzi di coach Alessandro Magro, dopo l’inizio shock (prima vittoria alla 6° giornata), stanno facendosi rispettare in tutti i campi, nell’ultima giornata solo un canestro di Saccaggi a 6 secondi dalla fine ha tolto una vittoria meritata sul campo di Agrigento. Il quintetto piemontese vede in posizione di play Alessandro Zanelli, che con oltre 10 punti a partita è fondamentale per coach Magro. La guardia è l’americano Keon Moore, giocatore ondivago, nelle ultime due uscite solo 5 punti in totale, mentre l’ala piccola è Andrea Casella, giocatore solido che il suo lo fa sempre. L’altro americano è l’ala grande Tyler Smith, un onesto lavoratore di parquet, comunque soprattutto a rimbalzo molto utile. Il centro titolare è Antonio Iannuzzi, ottimo impatto nel girone d’andata, con oltre 14 punti media partita, una trave portante della squadra piemontese. Dalla panca escono il giovane play Alessandro Cappelletti, il ventenne si sta ritagliando uno spazio importante, giocando anche tanti minuti importanti. Più alterno è il rendimento della guardia Giacomo Gurini, anche come minutaggio. Stesso discorso si può fare per l’ala grande Giovanni Vildera, anche lui utilizzato a sprazzi. Completano il roster di Omegna i giovani Robert Banach e Lorenzo Galmarini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy