Trapani: piccolo stop per Bossi e Ianes

Trapani: piccolo stop per Bossi e Ianes

Commenta per primo!

Attacco febbrile per Luca Ianes e lieve risentimento al bicipite femorale della gamba sinistra per Stefano Bossi. Sono i primi problemi fisici per la Pallacanestro Trapani, che ha dovuto rinunciare ai due atleti nell’allenamento di ieri pomeriggio. Per entrambi, i tempi di recupero verranno valutati nel corso della giornata odierna.

Oggi, una sola seduta per la prima squadra, che lavorerà in mattinata al Palailio sia dal punto di vista fisico che tecnico. Il programma settimanale prevede, poi, due sedute quotidiane sia domani che venerdì. Nel prossimo fine settimana, sono fissate due amichevoli: sabato (18), a Cefalù, contro la Viola Reggio Calabria e domenica (ore 18), a Capo d’Orlando, contro l’Orlandina.

DICHIARAZIONI

Salvatore Poma (preparatore atletico Pallacanestro Trapani): “Con l’arrivo dei due americani, finalmente, la squadra è completa. Questo comporterà dei benefici che sono facilmente intuibili sul piano della coesione del gruppo. Dispiace per i problemi di Ianes e Bossi ma sono piccoli contrattempi che possono starci, in questo periodo dell’anno. Questa è la settimana in cui stiamo caricando al massimo, ancora più di quanto abbiamo fatto in quelle precedenti. E’ naturale che ai giocatori venga richiesto un grande sforzo in questo momento, affinché trovino la condizione ottimale per il campionato. Siamo consapevoli che i ragazzi non possono essere reattivi, pronti per i quaranta minuti. Dal punto di vista fisico, è lecito attendersi altre difficoltà nelle prossime due amichevoli. Insomma, nel prossimo weekend, sul profilo della brillantezza, la squadra sarà più o meno nelle condizioni in cui ha giocato sabato scorso ad Agrigento”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy