Trapani, successo in amichevole con Agrigento

Trapani, successo in amichevole con Agrigento

Ottima amichevole al PalaConad tra la 2B Control Trapani e la Fortitudo Agrigento.

di La Redazione

Pallacanestro Trapani vs Fortitudo Agrigento
Parziali: (21-19; 20-16; 12-22, 24-15)

Pallacanestro Trapani: Renzi 21, Dosen ne, Artioli, Miaschi 15, Czumbel 4, Clarke 11, Mollura ne, Marulli, Nwohuocha 4, Ayers 22, Pullazi.
Allenatore: Daniele Parente.
Assistente: Fabrizio Canella.

Fortitudo Agrigento: Rotondo, Cannon 6, Evangelisti 8, Cuffaro, Fontana 6, Sousa 12, Zilli 14, Ambrosin 13, Guariglia 9, Nicoloso, Pepe ne, Bell 4.
Allenatore: Franco Ciani.
Assistenti: Luigi Dicensi.

Arbitri: Bruno Licari e Vito Messina.

Spettatori: 500 circa.

TRAPANI. Ottima amichevole al PalaConad tra la 2B Control Trapani e la Fortitudo Agrigento. Trapani è scesa in campo senza Marco Mollura, per Agrigento ancora assente Pepe. Trapani ha avuto un ottimo impatto al match riuscendo a far sue le prime due frazione ma Agrigento, nel terzo quarto, ha cambiato marcia mettendo in difficoltà la formazione di Parente. Trapani, però, guidata da un ottimo Ayers, si ricompatta e vince il quarto e il match. Le squadre hanno deciso di azzerare il punteggio al termine di ogni frazione di gioco.

1°Quarto: Il primo canestro della gara è di Cameron Ayers che realizza dalla media distanza, ma risponde subito Ambrosin con una tripla. Ayers mette a segno una bomba. Guariglia fa prima due su due dalla lunetta, poi conclude dal mezz’angolo ed Ambrosin corre in contropiede fissando il punteggio sul 5-8 (4’). Renzi interrompe il momento agrigentino con un movimento dal post basso, ma Guariglia è preciso dalla linea della carità. Due triple consecutive portano i granata in vantaggio. Dopo il time-out di Agrigento, continua il buon momento di Trapani con Miaschi e Nwohuocha (7’ 17-10). Cannon con un gioco da tre punti e Zilli dalla lunetta interrompono l’emorragia biancoazzurra. Nei minuti finali si registrano una grande schiacciata in contropiede di Federico Miaschi, il tap-in di Cannon ed il canestro allo scadere di Sousa. La frazione termina 21-19.

2°Quarto: Si riprende a giocare con il canestro piazzato di Guariglia, ma Nwohuocha si impone con una grandissima schiacciata. Si alternano in fase realizzativa Renzi (con due giochi da tre punti) e Sousa (4’ 10-9). Trapani allunga il parziale con Czumbel (tripla dall’angolo) e Ayers con due liberi (8’ 18-9). Zilli nel finale accorcia le distanze, ma Miaschi con un tripla rispedisce l’attacco al mittente. La frazione termina 20-16.

3°Quarto: Dopo l’intervallo lungo si riprende a giocare con i primi punti della gara di Evangelisti dalla lunetta. Zilli raggiunge la doppia cifra personale ed Evangelisti realizza da sotto. Coach Parente decide quindi di chiamare un minuto di sospensione (2’ 0-6). Alla ripresa Bell (al suo esordio con Agrigento) realizza dalla media distanza con uno step-back, ma Ayers mette a segno i primi punti del quarto per i granata (3’ 4-9). Ambrosin con una tripla rispedisce sotto i granata che però non mollano e mettono a segno un nuovo canestro dalla media distanza (7’ 6-12). Zilli e Fontana portano il vantaggio agrigentino in doppia cifra, facendo chiamare un nuovo time-out a coach Parente (8’ 6-16). Alla ripresa ancora Ambrosin realizza da sotto. Nel finale Clarke e Miaschi sono precisi, ma Agrigento va ancora a segno con Zilli e Fontana. Punteggio 12-22.

4°Quarto: Il primo canestro del quarto è di Renzi, a cui però risponde Fontana con una bomba. Czumbel ed ancora Renzi sono precisi per Trapani ma Agrigento con Sousa mette a segno un canestro (5’ 8-7). Ayers realizza una tripla centrale e poi anche Renzi con una bomba fa chiamare minuto di sospensione a coach Franco Ciani (6’ 14-7). Si riprende a giocare con una tripla di Ayers. Evangelisti va a segno, ma Clarke scaglia una bomba dopo un’ottima circolazione di palla (8’ 21-11). Il canestro di Miaschi pone fine alle speranze di Agrigento. Risultato del quarto: 24-15.

Dichiarazioni:

Daniele Parente (coach 2B Control Trapani): «Sono contento dell’impatto avuto dai ragazzi in questa partita, a prescindere dal fatto che siamo riusciti a conquistare la vittoria. Ho visto dei passi avanti sebbene ci siano ancora tante cose da migliorare, soprattutto in difesa. Adesso affronteremo due tornei importanti affrontando squadre forti come la Fortitudo. Abbiamo voluto fortemente aumentare il livello dei nostri test per provare ad arrivare pronti per l’inizio del campionato».

Franco Ciani (coach Fortitudo Agrigento): «Oggi abbiamo schierato per la prima volta in stagione Bell ma Trapani questa sera è stata più bravo ad affrontare il finale di partita. Da parte nostra è stato un buon test di precampionato, siamo una squadra giovane ed i ragazzi devono ancora conoscersi e registrare i meccanismi offensivi e difensivi, ma sono molto fiducioso per il futuro».

Dario Gentile – Responsabile Comunicazione Pallacanestro Trapani

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy