Treviso Basket: si tornerà al PalaVerde, obiettivo n.1 la Legadue

Treviso Basket: si tornerà al PalaVerde, obiettivo n.1 la Legadue

Commenta per primo!

A Treviso ormai si scaldano i motori, e scattata la campagna reclutamento-soci di Universo Treviso con lo slogan: “più siamo e maggiori saranno le possibilità che TvB giochi nella nuova Legadue”, è proprio la cadetteria l’obiettivo più realistico. Wild card o acquisizione di un titolo. Alcune linee, secondo quanto riportato da “La Tribuna di Treviso”, sono state fissate l’altra sera alla riunione al Maggior Consiglio fra Treviso Basket e il consorzio che per ora raduna una quarantina di imprenditori.
La wild card, l’invito della Fip, sarebbe la soluzione ideale, è quasi a costo zero; ma è un’eventualità non sicura, che potrebbe materializzarsi solo se al 30 giugno non si fossero iscritti 48 club (16 di A e 32 di Legadue).

Dunque: si può attendere fino a luglio inoltrato (e non è detto) o è meglio andare sul sicuro ed optare per l’acquisto di un club? Fra l’altro nelle ultime settimane si sono fatte avanti quattro-cinque società: chiaro che se si va per l’acquisizione verrà controllata capillarmente la situazione economica del club, ossia s e e quanti debiti ha.

In ogni caso, dopo la scottatura di un anno fa, si andrà con i piedi di piombo.  Intanto Universo Treviso si conta e cerca di contare di più calamitando nuovi adetenti: per entrare a farne parte le modalità sono 1.000 euro di iscrizione, più quote variabili: 5,10,30,50 mila.  Il modello dichiarato è Varese che, dopo tre anni, con 77 aziende e circa 5 milioni di budget punta allo scudetto.
E chissà che in Universo, prosegue il quotidiano locale della Marca, non ci sia anche De’ Longhi, l’attuale sponsor, che sarà il primo ad essere interpellato: un nome di prestigio aiuterebbe non poco.

Ultimo dettaglio, ma non trascurabile: è stato deciso che il Consorzio sarà l’unico proprietario di TvB, il  cui Cda avrà rappresentati scelti in proporzione ai loro investimenti. Il campo sarà il Palaverde, il
cui affitto però è oneroso (si confida in un buon trattamento da Verde Sport) ; ci sarà da allestire un vivaio e da trovare una sede. Ma i tifosi cominciando a crederci.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy