Trieste a Imola: punti fondamentali in chiave salvezza

Trieste a Imola: punti fondamentali in chiave salvezza

Commenta per primo!

Nonostante siamo appena alla seconda di campionato la sfida di domenica prossima tra la Andrea Costa Imola e l’Acegas Trieste è sicuramente una gara fondamentale in chiave salvezza; entrambe le formazioni vengono da un’estate tribolata, conclusasi con l’iscrizione al campionato e delle squadre costruite in ritardo causa problemi contingenti.

E’ chiaro quindi che entrambe pagano una discontinuità di rendimento e il non ancora completo inserimento dei nuovi arrivati delle ultime ore; se poi aggiungiamo la mancanza per entrambe di un punto di riferimento (per Imola Niels, fermo ai box causa problemi muscolari, per Trieste Hoover appena arrivato a Trieste) ecco che ne esce chiaro il quadro di due squadre che in questo momento se la giocano sullo stesso piano.

E i risultati della prima giornata rispecchiano a pieno questa situazione; entrambe partite bene e in partita finché tutto è girato al meglio, poi nel momento di difficoltà senza leader e in attesa di cementare lo spirito di squadra si sono sciolte subendo un pesante passivo.

Se Imola non può permettersi di fare un passo falso perdendo in casa contro un’avversaria diretta, Trieste cerca due punti necessari a dare quella spinta psicologica che potrebbe rivelarsi determinante per continuare nella crescita di squadra. La chiave dell’incontro sarà più mentale che tecnica; ci si aspetta una gara all’insegna dell’equilibrio con Young arma chiave di coach Esposito e DiLiegro (miglior rimbalzista della prima giornata) mastino sotto le plance triestine.

Trieste si aspetta un ulteriore passo in avanti da Harris e dai giovani del roster, non solo Ruzzier e Tonut, ma anche Mastrangelo e Candussi e spera di avere un Hoover già pronto (arrivato a Trieste mercoledì) a prendersi per mano la squadra nei momenti di difficoltà; Imola dal canto suo spera di poter utilizzare Niels e si augura in una conferma da Poletti che ha fatto molto bene nella gara d’esordio, ma si aspetta anche un passo avanti da Passera e Dordei.

Sicuramente entrambe le squadre non lasceranno nulla di intentato e metteranno tutto in campo; per cui ci si prepara ad assistere ad una partita intensa e combattuta; interessanti inoltre i diversi scontri tra under in campo che dovranno convincere di meritare la fiducia dimostrando di poter reggere mentalmente, fisicamente e tecnicamente la categoria.

Palla a due domenica ore 18 palasport “A. Ruggi”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy