Trieste, si avvicina il rinnovo di Eugenio Dalmasson. Idea Pecile?

Trieste, si avvicina il rinnovo di Eugenio Dalmasson. Idea Pecile?

Commenta per primo!

Ormai e’ fatta: il timoniere per il nuovo ciclo sotto l’egida del Presidente Mario Ghiacci sara’ ancora Eugenio Dalmasson. C’e’ ancora da capire come verra’ tradotto in termini contrattuali il triennale chiesto dal coach veneto (potrebbe essere un 2+1 o addirittura 1+1+1), fatto sta che la societa’ triestina non ha tardato ad accordarsi con chi ha ottenuto risultati notevolissimi, culminati con i quarti di finali play off. Manca solo la firma, ma c’e’ accordo su tutto.

Consolidare quindi la guida tecnica, a cui verra’ affiancato il fido Matteo Pratico’ (ancora un anno di contratto per lui), e probabilmente un giovane allenatore proveniente dalle giovanili. Per la squadra, ovviamente non c’e’ estate senza il tormentone “sunshine” Pecile: l’impressione e’ che questa volta veramente i presupposti potrebbero esserci, dalla volonta’ del ragazzo di tornare a casa e giocare per i propri colori, per l’ “accessibilita’” economica, per l’esigenza di avere un play-guardia di esperienza dopo l’addio di Carra, magari con quel pizzico di leadership che non guasta. Ma c’e’ di piu’: Trieste potrebbe avere una regia cinque stelle con pochi soldi, visto che Venezia sarebbe disposta a cedere in prestito Michele Ruzzier per un anno.

Sara’ fatto un tentativo con Muprhy Holloway, per ora le richieste del procuratore sono fuori da ogni logica per le casse biancorosse.

Intanto partira’ la prossima settimana la campagna abbonamenti, sulle ali dell’entusiasmo della stagione appena trascorsa e nell’esigenza di racimolare qualche “fondo” utile alla causa. Insomma, ancora caldi da gara 5 di play off contro Brescia e gia’ in lavoro per il 2015/16.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy