Trofeo Gianluca Cardelli: Siena piega Trapani con un gran ultimo quarto

Nella prima semifinale del 2° Trofeo Gianluca Cardelli, la Pallacanestro Trapani disputa una discreta partita ma, nell’ultima parte del match, si arrende alla freschezza atletica della Mens Sana Siena.

Commenta per primo!

Pallacanestro Trapani –  Mens Sana Siena 67 73

Parziali: (23-22; 15-9; 14-15; 15-27) 

Pallacanestro Trapani: Mays 12, Renzi 17, Filloy 15, Scott 6, Costadura, Tavernelli 8, Viglianisi 8, Cusenza, Ondo Mengue, Simic, Tommasini 1, Ganeto n.e. All.: Ugo Ducarello Ass.: Matteo Jemoli

Mens Sana Siena: Masciarelli, Harrell 26, Vildera 10, Cappelletti 6, Saccaggi 6, Flamini, Bucarelli 3, Pichi n.e., Myers 11, Tavernari 11.  All.: Giulio Griccioli Ass.: Matteo Mecacci, Andrea Monciatti.

Arbitri: Massafra di Firenze, Miniati di Pisa.

Spettatori: 200 circa.

Montecatini. Nella prima semifinale del 2° Trofeo Gianluca Cardelli, la Pallacanestro Trapani disputa una discreta partita ma, nell’ultima parte del match, si arrende alla freschezza atletica della Mens Sana Siena che conquista meritatamente la finale. MVP dell’incontro indiscutibilmente la guardia statunitense di Siena Keylon Harrell che realizza 26 punti tirando col 61% dal campo e realizzando 6 triple su 9 tentativi.

1°Quarto. Immediato botta e risposta: triple di Harrell e Mays e gioco in post basso di Myers e Renzi (5-5 al 2’). Primo vantaggio granata al 6’ con il canestro da 3 di capitan Filloy ma Siena con l’ennesima azione da 3 punti di Harrell (13 punti nella frazione) riconquista il vantaggio. Finale testa a testa con la Pallacanestro Trapani che si aggiudica il periodo 23-22 grazie alla seconda tripla della serata di Filloy.

2°Quarto. Valzer dei cambi per entrambe le squadre e la qualità del gioco ne risente: dopo 6’ il tabellone recita 30-24. Siena rimette in campo parte del quintetto titolare e la differenza si vede: il parziale di 0-5 targato Tavernari riporta i bianco-verdi sul -1 al 18’ (30-29). Negli ultimi 2 minuti però i granata piazzano un parziale di 8-2, grazie soprattutto alla tripla sul fil di sirena di Tavernelli, che permette loro di arrivare al giro di boa in vantaggio di 7 lunghezze: 38-31.

3°Quarto. Subito due triple di Harrell riportano sotto Siena ma Trapani attacca con pazienza e al 25’ è ancora in vantaggio di 7 punti: 44-37. E’ però al 27’ che i granata raggiungono il massimo vantaggio: 52-38 grazie alle due triple consecutive di Viglianisi e Filloy. Negli ultimi due minuti della frazione però gli uomini di coach Ducarello perdono banalmente 3 palloni in attacco causando altrettanti contropiedi degli ospiti che, con un controparziale di 8-0, si riportano a contatto. Al 30’ il risultato è 52-46.

4°Quarto. Continua il trend negativo dei granata: parziale di 7-1 per Siena (che sommato a quello precedente fa 15-1) che, al 32’, riporta la partita in pareggio (53-53). Gli ingranaggi di Trapani, complice forse la stanchezza, non girano più come all’inizio e Siena al 35’ passa in vantaggio 58-60. La tripla di Saccaggi al 38’ realizza un altro e decisivo break per Siena (65-70). Negli ultimi due minuti Siena, con l’inerzia dell’incontro ormai dalla sua parte, gestisce bene gli ultimi possessi e Trapani non riesce più a rientrare nel match. Finisce 67-73 per la Mens Sana Siena.

Matteo Jemoli (assistant coach Pallacanestro Trapani): “La partita va divisa in due parti: nei primi due quarti abbiamo fatto bene riuscendo a tenere Siena a 31 punti, nelle ultime due frazioni invece non siamo riusciti a mantenere la stessa intensità difensiva ed abbiamo sofferto”.

Giulio Griccioli (coach Mens Sana Siena): “Abbiamo giocato una buona partita. Nel secondo quarto non abbiamo mai trovato il canestro commettendo molti errori banali ma col tempo abbiamo trovato il nostro equilibrio, trovato entusiasmo ed alla fine abbiamo vinto penso meritatamente. La nostra è una squadra giovanissima con tanti giocatori che sono alla loro prima esperienza in questo campionato ma su cui abbiamo investito molto. Il ruolo che potremo occupare in questa serie A2 Ovest dipenderà  principalmente da quanto saremo bravi a far crescere i nostri giovani”.

FONTE: Uff. Stampa Pall. Trapani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy