Trofeo Sant’Ambrogio – Sorpresa Barcellona all’overtime, Viola KO

Trofeo Sant’Ambrogio – Sorpresa Barcellona all’overtime, Viola KO

Commenta per primo!

Luci e riflettori verso atleti che hanno fatto la storia del basket italiano: la serata del Venerdì della 43 edizione del Trofeo Sant’Ambrogio s’infiamma grazie alla presenza di quattro atleti che hanno fatto la storia del basket italiano: a Reggio Calabria ci sono Walter Magnifico,Pierluigi Marzorati, Roberto Premier ed Antonello Riva. L’organizzazione della storica kèrmesse reggina regala attimi da batticuore portando sul parquet del PalaCalafiore volti che hanno fatto tanto per il basket e per la Viola: Dean Garrett e Sasha Volkov, duo di stranieri che fece grande la Panasonic Viola di Carlo Recalcati. Accanto a loro atleti come Marco Spangaro, Loris Paiusco,Lucio Laganà all’interno di una serata dagli immensi ricordi.

La nota dolente della serata, però, arriva dalla sconfitta della Viola che ad otto giorni dall’inizio del campionato, programmato in casa contro Casale Monferrato non riesce a conquistare la finale della manifestazione cedendo all’Overtime contro Barcellona. Oggi, i nero-arancio giocheranno la finalina alle ore 18 contro lo Scafati dell’ex Massimo Rezzano, applaudissimo dal pubblico di Reggio.

La gara Reggini senza Crosariol, siciliani con uno Smith in più rispetto al test amichevole di qualche settimana fa. L’inizio è equilibrato e si combatte colpo su colpo. Ghersetti riscalda i motori con una bella schiacciata ed un tiro da tre. La Viola ci prende gusto e dopo poco raggiunge il vantaggio in doppia cifra con Brackins. Vittoria dilagante per la Viola? Assolutamente no. Migliori e Maccaferri si rimboccano le maniche ed iniziano a macinare giocate con la giusta intensità. Loubeau impatta la gara(17-17). Dopo il Time Out reggino e l’ingresso di Mordente e Lupusor,la Bermè firma un nuovo contro break chiudendo il quarto sul 25 a 19.

Nel secondo quarto la musica si ripete: La Viola prova a scappare, Barcellona ricuce il Gap con intensità e con un positivo Smith. Una tripla di Centanni manda avanti i siciliani(32-34). Reggio si scuote ancora e firma un nuovo contro-break grazie alla tonicità di Ghersetti e Brackins. Una tripla di Franco Migliori sullo scadere di secondo periodo manda le squadre al riposo sul 45 a 48.

Nel terzo quarto la Viola ingrana le marce giusto raggiungendo nuovamente la doppia cifra in un amen:Le difficoltà reggine, però sono evidenti. Ne approfittano con grinta Smith e Loubeau che impattano la gara.

Il quarto periodo è equilibratissimo.Smith è l’arma in più per i siciliani. La Viola non riesce ad esswre pungente e spreca palloni importanti. Il quinto fallo di Brackins su Loubeau manda lo straniero del Barcellona in lunetta che impatta la gara:Valerio Spinelli non riesce a segnare il canestro della vittoria.

Nell’Overtime Barcellona ne ha di più:Loubeau firma un secco quattro su quattro dalla lunetta. La tripla di Migliori firma il più nove per i siciliani che blindano il risultato ed accedono alla finale.

Bermè Viola Reggio Calabria – Basket Barcellona 87-93 dts

Parziali: 25-19, 45-38, 62-62, 82-82, 87-93

Bermè Viola Reggio Calabria: Freeman 16, Costa 2, Lupusor 6, Mordente 9, Rullo 7, Ghersetti 19, Sindoni ne, Crosariol ne, Brackins 13, Spinelli 15 Coach: Giovanni Benedetto

Basket Barcellona: Varotta, Centanni 6, Fallucca 8, Loubeau 24, Capitanelli 2, Bianconi ne, Pettineo ne, Cefarelli 9, Smith 20, Migliori 16, Maccaferri 8 Coach: Maurizio Bartocci Arbitri Giovanni Santucci di Bagnara e Roberto Viglianisi di Villa San Giovanni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy