Veroli col fattore S: Sander e Samuels firmano la vittoria con Matera

Veroli col fattore S: Sander e Samuels firmano la vittoria con Matera

Commenta per primo!

E’ il Basket Veroli a raggiungere Ferentino nell’atto conclusivo del 9°Memorial Zeppieri. I ragazzi di coach Ramondino, coronando una rimonta partita dal primo quarto, stroncano i sogni della Bawer Matera e si guadagnano la finale tutta ciociara con il punteggio di 74-64 .

Sono i due americani di Veroli ad aprire le marcature della seconda semifinale del 9. Memorial Zeppieri, la tripla di Austin dà il primo vantaggio agli ospiti (4-5). Matera pressa da subito a tutto campo, le ingenuità di Sanders e Samuels costano viaggi in lunetta che la Bawer sfrutta per il +6: Rezzano trova la tripla, Jones dalla lunetta firma il 7-16 e Ramondino si affida a Blizzard per risolvere i problemi in attacco. L’italo-americano esordisce con una tripla e un recupero, Samuels resta sul parquet nonostante i 2 falli e l’americano con un gioco da tre punti ricuce lo strappo fino al -2. Il giovane Giammò realizza un piazzato dall’angolo, Matera in contropiede guadagna due liberi che Iannuzzi converte a metà: a fine primo quarto è 21-24.

Cittadini lotta a rimbalzo d’attacco, sbloccando il tabellone nella seconda frazione: Veroli soffre le accelerazioni di Vico, ma i due attacchi sono in difficoltà. Austin e Vico colpiscono dall’arco e in un amen Matera è sul +9: un fallo in attacco a Cittadini invita a rumoreggiare il pubblico, un po’ più numeroso rispetto alla prima semifinale. Ramondino prova ad abbassare il quintetto ma la Prima continua a soffrire in attacco: Samuels è il primo ad arrivare in doppia cifra con un piazzato dai 6 metri, due giochi potenziali da tre punti portano la Bawer sul +10. Sanders si sblocca dai 6.75 dopo un primo tempo deludente e all’intervallo lungo è 33-41.

Sanders con due triple e un libero apre la ripresa riportando i suoi ad un possesso di svantaggio, Rezzano segna una tripla difficilissima allo scadere dei 24” per chiudere il break dei padroni di casa. Veroli ha però cambiato marcia, alzando l’intensità in difesa: il semi gancio di Citaddini vale il 44-45, coach Benedetto capisce il momento di difficoltà e ferma la partita con una sospensione. La Prima ci tiene alla finale di domani e alza ancora la difesa: Sanders e Tomassini trovano due giochi potenziali da tre punti che valgono il primo vantaggio dei padroni di casa dal 4-2 iniziale. Blizzard e Samuels portano Veroli fino al +5, la Bawer torna in parità dalla lunetta: Vico esce per una distorsione alla caviglia, Samuels segna il piazzato che sancisce il 56-54 di fine terzo quarto.

Veroli vuole allungare subito: il tiro in allontanamento di Iannuzzi vale il pareggio, ma la squadra di Ramondino continua ad essere molto aggressiva in difesa e Matera non riesce più a trovare il canestro. Blizzard con 8 punti consecutivi spinge i suoi fino alla doppia cifra di vantaggio (66-56), a 5′ si fa durissima per la Bawer. Non si segna per 2′ a cavallo di metà quarto: la tripla di Casella è una mazzata per le speranze dei lucani: Rezzano prova a rispondere ancora dall’arco, ma ancora l’ex canturino segna il canestro della vittoria. La Prima si esalta, Samuels inchioda la schiacciata bimane in campo aperto, il pubblico apprezza e applaude la squadra che raggiunge la finale di domani contro i cugini di Ferentino. Il finale è 74-64.

VEROLI – MATERA 74-64

VEROLI: Sanders 15, Cittadini 11, Rossi, Tomassini 6, Giammò 2, Samuels 17, Blizzard 13, Casella 6, Martignago ne, Carenza 4, Malagoli ne, Ondo Mengue. All. Ramondino
MATERA: Vico 8, Iannuzzi 8, Rezzano 14, Costa, Maganza 2, Bolletta ne, Toscano 2, Jones 22, Cantone, Austin 8. All. Benedetto

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy