Viola Frongia nuovo GM di Cagliari

Viola Frongia nuovo GM di Cagliari

Nuova figura nello staff della Cagliari Dinamo accademy.

di La Redazione

La Dinamo Banco di Sardegna inserisce una nuova figura nel suo organigramma societario: Renato Nicolai sarà l’amministratore delegato del club biancoblu e si occuperà di tutto il mondo Dinamo, compresa la Cagliari Dinamo Academy. Importanti novità anche per la Cagliari Dinamo Academy: Viola Frongia sarà il nuovo general manager rossoblu e si occuperà dello sviluppo del club in questa seconda importante stagione di Serie A2.

“Sono estremamente grata alla società per questa grande opportunità e la fiducia riposta nei miei confronti – commenta Viola Frongia -. Sono entusiasta e pronta a dare il massimo alla Cagliari Dinamo Academy, certa che insieme potremo fare grandi cose e raggiungere importanti obiettivi”.
L’arrivo di Viola Frongia non è l’unica novità: nell’ottica di uno scambio sinergico di know-how e di figure con la Dinamo Banco di Sardegna, con l’obiettivo di crescere e acquisire sempre maggiori competenze che possano diventare patrimonio del club, la prossima stagione Emanuele Fara, da anni nello staff della Dinamo, sarà il team manager della squadra rossoblu mentre Luca Rossini, lo scorso anno a Cagliari, ricoprirà lo stesso ruolo alla Dinamo Banco di Sardegna.

“Diamo il benvenuto a Viola ed Emanuele – commenta il presidente della Cagliari Dinamo Academy, Giovanni Zucca – Sono certo che il loro entusiasmo, la loro passione e le competenze maturate negli anni alla Dinamo saranno fondamentali per la crescita del nostro club”.
Viola Frongia. Classe 1991, laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all’Università Cattolica di Milano ha poi conseguito un Master in Sports Management&Marketing. Dal 2014 fa parte dell’organico della Dinamo Banco di Sardegna dove ha ricoperto il ruolo di responsabile relazioni internazionali e responsabile Fondazione Dinamo.

Ufficio Stampa
Cagliari Dinamo Academy

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy