Viola, la Procura indaga sulla fideiussione per l’iscrizione. La società: “Notizie destabilizzanti”

Viola, la Procura indaga sulla fideiussione per l’iscrizione. La società: “Notizie destabilizzanti”

Controlli in corso in orbita Viola Reggio Calabria.

di Giovanni Mafrici

Controlli in corso in orbita Viola Reggio Calabria. Terrore e preoccupazione tra gli sportivi ed i tifosi della squadra più in forma della Serie A2. Mentre il team di Marco Calvani sta preparando con grinta la gara di domenica programmata alle ore 17 contro Biella, a Reggio Calabria così come accaduto in estate spuntano fantasmi gestionali dai tratti catastrofici. A confermalo la Gazzetta dello Sport di questa mattina, secondo cui è in corso un accertamento della Procura Federale riguardante la fideiussione obbligatoria del Club di Via Pio XI, versata a un istituto bancario però non avrebbe confermato. I calabresi la spunteranno o ci saranno sviluppi sul team fino alla possibile esclusione dal campionato? Lo scopriremo presto.

Questa intanto la risposta del club nero-aranco:

“In relazione alle notizie diffuse oggi, la Viola Reggio Calabria precisa quanto segue. Posto che è in corso un accertamento da parte degli organi federali, verso cui il Club ripone stima e fiducia ed ha obblighi di rispetto e riservatezza, posto altresì che la Viola Reggio Calabria ha ottemperato a tutti gli adempimenti regolarmente e in assoluta buona fede: qualsiasi irregolarità, presunta o accertata, è da ritenersi non ascrivibile al Club, che ne è totalmente estraneo e, semmai, parte lesa. Ciò precisato, la Società deplora questa diffusione strumentale di notizie destabilizzanti e si riserva di agire senza indugio in tutte le competenti sedi contro chiunque, a vario titolo, dovesse aver leso l’immagine, il prestigio e il decoro del Club, considerata la riservatezza a cui devono essere sottoposti argomenti di eventuali indagini ancora in corso di accertamento”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy