Wheatle, Pollone, Massone e Tessitori: si creano le basi per la Biella 2016-17

L’Angelico 2.0 sta prendendo piede. Forte di un rinnovo contrattuale lungo, coach Michele Carrea ha le idee chiare per quella che sarà la Biella del futuro, con uomini di esperienza nei ruoli chiave e tanta tanta gioventù.

Commenta per primo!

L’Angelico 2.0 sta prendendo piede. Forte di un rinnovo contrattuale lungo, coach Michele Carrea ha le idee chiare per quella che sarà la Biella del futuro, con uomini di esperienza nei ruoli chiave  e tanta tanta gioventù: merito anche del lavoro certosino che il buon Federico Danna ha realizzato in questi mesi con le giovani leve, conquistando un quarto posto nelle under 20 e il gradino più basso del podio per gli under 18. Karl Wheatle si appresta a essere il giovane con più attesa ed esperienza sui binari del prossimo campionato di serie A2. Un giovane esplosivo dalle grandi potenzialità che, unite a quelle di Pollone e del baby Federico Massone, porterebbero linfa a un progetto di lungo corso per la squadra laniera. Sempre più insistenti le voci che portando a una firma di Amedeo Tessitori, che troverebbe nella piazza di Biella il palcoscenico ideale in cui maturare. Bocche cucite in società, ma i rumors vogliono il lungo alla corte di Carrea, sfruttando quella strada aperta tra le due società già negli anni passati. Probabile che il palcoscenico e l’ovvio andirivieni di procuratori e giocatori in calce al galà del basket sia foriero di altri colpi nelle prossime ore. In fin dei conti Biella ha già deciso  la coppia degli stranieri, e il progetto per la nuova stagione è già in rampa di lancio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy