A2 Ovest, Casale: stavolta è un gran finale. Viola ko e prima vittoria

A2 Ovest, Casale: stavolta è un gran finale. Viola ko e prima vittoria

Prima vittoria in campionato per la Novipiù, che supera una Viola Reggio Calabria agguerrita e che si arrende solo nei secondi finali del match. Prestazione di livello per Emegano (20), in unione con Tolbert (10+9) e Martinoni (11). Per gli ospiti 17 a testa per Legion e Radic

Commenta per primo!

Prima vittoria in campionato per la Novipiù, che supera una Viola Reggio Calabria agguerrita e che si arrende solo nei secondi finali del match. Prestazione di livello per Emegano (20), in unione con Tolbert (10+9) e Martinoni (11). Per gli ospiti 17 a testa per Legion e Radic

Inizio equilibrato, con le squadre che si rispondono colpo su colpo. La Viola tenta di mettere le mani sulla partita, ma ci pensa Martinoni a tenere in scia Casale. La Novipiù ha tanta voglia di vincere, vista la precaria situazione di classifica, e aumenta i giri del proprio motore con l’atletismo di Tolbert e la mano calda di Emegano. La difesa pensata da Paternoster non riesce a lavorare al massimo e i rossoblù allungano sul finire di quarto: 21-18.

Nel secondo quarto i padroni di casa mettono la freccia e, con le triple di Blizzard e Tomassini, costruiscono un mini parziale. Il punteggio, però, non si muove per parecchi minuti, rimanendo inchiodato sul 27-19, a causa di parecchi errori da entrambe le parti. La Viola interrompe ogni tipo di rapporto con il canestro e Casale può scappare sul + 15 con una giocata da Nba tra Martinoni e Tolbert. La sirena di metà partita dice che la Novipiù è avanti di 10 punti: 34-24.

Nel terzo quarto arriva la reazione di Reggio Calabria, che con Fabi e Legion, prova a ridurre lo svantaggio. Casale abbassa i livelli difensivi e concede un parziale incredibile. 12-4 per la Viola, che adesso è di nuovo in corsa: 38-36 al 25’. Legion e Martinoni si sfidano al tiro da lontano, rappresentando i due punti di riferimento per le rispettive squadre. I ritmi di gioco si alzano improvvisamente e la Viola sembra averne di più, tanto che Radic firma il sorpasso. La Novipiù spegne completamente la luce e si perde sotto i colpi degli avversari. Dal canto suo, Reggio è brava e reattiva su tutti i palloni, giustificando ampiamente il vantaggio acquisito. Nell’ultimo minuto Emegano e Tomassini ricuciono lo strappo, anche se il punteggio di metà partita è stato bruciato completamente: 47-47 al 30’.

Dopo un brutto terzo quarto la Novipiù prova a tornare in partita. Si segna poco, sintomo di stanchezza, e questo fa pensare che sarà un altro finale incandescente. A un minuto e mezzo dalla fine Emegano mette il tiro più importante della sua serata, portando Casale sul +6, 58-52. La Viola risponde subito con una tripla pazzesca di Fabi. Ma Casale ha troppa voglia di vincere e il suo mattatore è ancora Obi Emegano, autore di una prestazione, finalmente, all’altezza. Novipiù che chiude con l’abbraccio del pubblico per la prima vittoria in campionato.

Casale: Tolbert 10, Denegri 2, Tomassini 11, Natali, Blizzard 7, Di Bella, Martinoni 11, Emegano 20, Severini 2, Ruiu, Valentini ne, Bellan 3

Reggio Calabria: Radic 17, Taflaj, Lupusor 2, Legion 17, Caroti 6, Fabi 7, Guariglia, Guaccio, Marulli 1, Micevic, Fallucca 5

 

Fotogallery a cura di Stefania Monsini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy