A2 Playoff, La Finale: Agrigento scardina la difesa di Torino, la serie è in mano alla Moncada

A2 Playoff, La Finale: Agrigento scardina la difesa di Torino, la serie è in mano alla Moncada

Commenta per primo!

Alla fine Coach Ciani da il merito a tutti i suoi giocatori: “Io ci credevo, loro ci credevano e siamo qua a giocarcela, siamo riusciti a riportare la serie a casa nostra, ci hanno dati per spacciati almeno 15 volte questa stagione, ma siamo ancora qua!”

Così si chiude questa gara 2 dove i 4000 tifosi di Torino questa volta tornano a casa delusi, ma obiettivamente Agrigento ha meritato la vittoria non mollando mai ed approfittando degli errori al tiro della Manital e degli spazi concessi in difesa. I falli di Bruttini e Fantoni forse sono stati più determinanti di tutti quelli commessi dall’intera Agrigento perché senza lunghi in campo Dudzinski ha fatto il bello e cattivo tempo sotto le plance nella seconda metà di gara (11 punti nell’ultimo quarto).

Bechi aveva chiesto ai suoi di correre di più e di non concedere 40 punti nei primi due quarti come in gara 1 ed invece i ragazzi di Bechi sono riusciti a giocare alla pari (con molta fatica) solo per tre quarti, così com’era stato per Agrigento in gara 1, ma il fiato lungo dei torinesi si notava già nel primo quarto. Alla Manital non sono bastati i 24 punti di Mancinelli ed i 23 di Lewis in quanto sono sicuramente mancati i punti di Giachetti, oggi zero, i rimbalzi di Bruttini, zero anche quelli e le palle recuperate, solo 6 in tutta la gara; Agrigento ha trovato in Williams e Dudzinski le chiavi che hanno scardinato la difesa gialloblu.

Come detto la serie ora passa in Sicilia e venerdì ci sarà la terza sfida di questa bella finale.

QUINTETTI INIZIALI:

TORINO: Giachetti, Mancinelli, Fantoni, Lewis, Rosselli.

AGRIGENTO: Evangelisti, Williams, Chiarastella, Piazza, Dudzinski

LA CRONACA: PalaRuffini se possibile ancora più pieno di due giorni fa, giorni dove sia Coach Bechi che Coach Ciani hanno fatto le loro dichiarazioni, il primo dicendo che la sua squadra dovrà concedere meno in difesa, il secondo convinto che la propria squadra possa fare di più in attacco per poter tornare tra le mura amiche sull’1-1.

PRIMO QUARTO: Prima palla per la Manital recuperata da Rosselli che sbaglia da sotto, dall’altra parte Chiarastella no ed i primi due punti di gara 2 sono per gli ospiti; Dudzinski prima ruba palla a Rosselli e poi segna la bomba dello 0-5; Fantoni ruba palla ad Evangelisti e s’invola a schiacciare in solitaria, ma nell’azione successiva è Dudzinski a schiacciare altri due punti per la Fortitudo, 2-7 dopo 3 minuti di gioco; gancio di Mancinelli a segno che viene replicato da Williams in sospensione dal lato sinistro, 4-9; primi due punti dell’ex capitano di Torino replicati ancora da Mancinelli, 6-11; Dudzinski già a due falli dopo neanche 5 minuti di gioco viene sostituito da De Laurentis mentre Lewis segna due liberi per fallo subito da Williams; palla regalata da Mancinelli con un “no look” ad Agrigento ed Evangelisti non perdona da 3, 8-14; Fantoni segna e subisce fallo da De Laurentis ma sbaglia il libero aggiuntivo, 10-14 dopo 5 minuti e mezzo; due punti di Williams in semigancio ed errore da 3 di Lewis a 3:30 da fine quarto sul 10-16; Rosselli in lunetta per il secondo fallo di De Laurentis realizza entrambe i liberi; assist di Bruttini che decide di non tirare da sotto canestro per il Mancio che realizza la tripla del -1, 15-16 ad 1:30 dal termine; De Laurentis in lunetta per fallo di Bruttini fa 2/2 e poi lascia  il posto a Chiarastella; Miller prova a pareggiare ma sbaglia lasciando l’ultimo tiro agli ospiti, Williams sfida Mancinelli che commette fallo e lo manda in lunetta a realizzare il 2/2 che chiude il quarto sul 15-20. Manital opaca sia in attacco che in difesa, Fortitudo sprecona avrebbe potuto avere un margine anche doppio. Mancinelli 7 punti, Williams 6.

SECONDO QUARTO:  Williams apre il quarto prima sbagliando da due ma poi riprende il suo stesso rimbalzo e segna da 3, Mancinelli prova a replicare ancora da 3 ma sbaglia, 15-23; Saccaggi segna i suoi primi 2 punti ed obbliga Bechi al timeout sulla doppia cifra di vantaggio per gli ospiti, 15-25 dopo poco più di un minuto di gioco nel secondo quarto; la Manital fa scadere i 24” e Williams si replica da 3, parziale 0-12; Mancinelli sblocca Torino e riporta a 10 i punti di svantaggio; fallo di Williams su Lewis che va in lunetta e realizza solo 1/2; Udom prende un rimbalzo in attacco e va a referto anche lui ma dall’altra parte è Lewis a segnare da sotto; bomba di Chiarastella ed Agrigento a +13, 20-33 quando mancano 6 minuti a fine quarto; Chiarastella lotta sotto il tabellone con Fantoni ma commette fallo e lo manda in lunetta per il 2/2 del -11; timeout di Coach Ciani a 4:40 dall’intervallo lungo, Manital col fiatone, Agrigento con 5 giocatori con 2 falli; Lewis realizza due liberi ma Evangelisti colpisce nuovamente da 3, 24-36; assist di Giachetti per Fantoni e nuovamente -10 per la Manital; 2 punti in percussione di Lewis riportano i padroni di casa sotto la doppia cifra ma ci pensa Piazza a ristabilire il distacco; Evangelisti (stranamente) sbaglia da 3 e Lewis, lanciato da Mancinelli accorcia; lo stesso Mancinelli segna successivamente in sottomano il canestro del -6, 32-38, che fa scattare automaticamente il timeout di Ciani a 2:20 dal termine; difesa tutto campo di Torino e fallo dubbio fischiato a Miller, Piazza sbaglia da 2 e Miller colpisce da 3, 35-38; altri 2 punti di Chiarastella ed al capovolgimento di fronte fallo di Evangelisti su Rosselli che con due liberi riporta a 3 il gap dalla Moncada ad 1 minuto da metà gara; fallo in attacco di De Laurentis (terzo) e palla di nuovo a Torino, anche Chiarastella commette il suo terzo fallo mandando Lewis in lunetta per il -1, 39:40; Piazza realizza da sotto, Fantoni commette il suo secondo fallo in attacco e manda Piazza a realizzare dalla lunetta un libero su due, fallo di Saccaggi su Lewis che sbaglia entrambi ed il quarto si chiude sul 39-43. Bechi non voleva che Agrigento segnasse nuovamente 40 punti nella prima metà di gara ma la Moncada finora è riuscita a sfruttare spazi e pick’n roll meglio della Manital. Lewis 13 punti, Williams 12, Mancinelli 11 (+ 6 rimbalzi).

TERZO QUARTO:  riparte Torino con un determinato Mancio che realizza in sottomano il canestro del -2; terzo fallo di Williams su Rosselli che non concretizza il pareggio realizzando solo un libero su due; fallo di Giachetti su Udom che dalla lunetta non sbaglia, 42-45; la Manital recupera dei bei palloni ma poi non concretizza sbagliando i tiri; Rosselli s’inventa un canestro tra le braccia dei difensori biancazzurri ma al ritorno Evangelisti punisce ancora da 3 la squadra di casa, 44-48 dopo 3 minuti; anche Mancinelli segna da 3 dall’angolo con un pallone che prima rimbalza sul ferro, poi s’inerpica sopra il tabellone e plana nella retina, 47-48; terzo fallo di Giachetti che in un eccesso di foga per recuperare un pallone spinge Piazza sui cartelloni pubblicitari; Dudzinski segna in faccia a Mancinelli i due punti del 47-50 a metà quarto; terzo fallo di Udom su Miller, l’americano realizza entrambi i liberi e Torino è di nuovo a -1; fallo di Piazza su Gergati che ha in mano la palla del possibile sorpasso con due liberi ed infatti pareggia col primo e mette la freccia col secondo, 51-50 a favore della Manital quando mancano 3:30 a fine quarto; tripla di Williams e nuovamente avanti Agrigento; quarto fallo di Bruttini in attacco con Torino sotto di 2, 51-53 a 2 minuti dal termine; bomba di Lewis che fa saltare in piedi il Ruffini e subito dopo fallo in attacco di Dudzinski su Fantoni; fallo di Fantoni su Chiarastella che realizza i liberi del nuovo sorpasso, 54-55 punteggio con il quale si chiude il quarto visto che sia Torino che Agrigento sprecano per il minuto restante. Mancinelli 17 punti (+ 8 rimbalzi), Lewis 16, Williams 15, Evangelisti 11; Udom 8 rimbalzi.

ULTIMO QUARTO:  subito un assist di Piazza per Chiarastella ed Agrigento apre il quarto aumentando il gap, 54-57; fallo di Rosselli su Dudzinski che fa 1/2 dalla lunetta; Fantoni subisce un colpo al volto da Williams ma gli arbitri fischiano passi al lungo di casa concedendo palla agli ospiti, nell’azione successiva Dudzinski realizza ed un frustrato Fantoni commette il suo quarto fallo mandandolo in lunetta per l’addizionale; timeout di Bechi volto a calmare gli animi e Fantoni resta in panca mentre Dudzinski realizza il libero del +7 per Agrigento, 54-61 a 8:20 dal termine; Saccaggi segna ma viene subito replicato da Mancinelli, 56-63; bomba di Williams e nuovo vantaggio in doppia cifra per la Moncada, Torino sta sbagliando l’inverosimile, Williams segna ancora da 2 ma i giocatori della Manital non corrono più in un PalaRuffini che è una fornace, nuovo timeout Bechi a 6:50 dalla fine; quarto fallo di Dudzinski su Mancinelli che realizza i liberi del -10, 58-68; Saccaggi entra indisturbato in area e realizza subendo infine il fallo di Miller che gli concede il gioco da 3 punti, 58-71; Rosselli porta a 60 i punti di Torino, Mancinelli ruba palla e s’invola a schiacciare per il -9; Dudzinski, senza Fantoni e Bruttini fa quello che vuole sotto canestro e realizza i due punti del 62-73; bomba di Lewis, 65-73, ma Gergati commette fallo su Saccaggi mentre tirava anch’egli da 3, ma realizza solo 2 dei 3 liberi a disposizione, ancora +10 per la Fortitudo; bomba di Rosselli, 68-75 a 4 primi dal termine; Dudzinski prende un rimbalzo in attacco, segna e subisce il fallo di Rosselli, timeout di Ciani prima del libero aggiuntivo; Dudzinski sbaglia e nel mentre è rientrato Fantoni; Dudzinski si rifà subito segnando una tripla centrale, ma Lewis lo copia immediatamente, 71-80 a 2:40 dalla fine; fallo in attacco a Giachetti su Piazza che gli taglia la strada e vola a terra; Saccaggi segna ancora e nell’azione successiva Dudzinski commette il suo quinto fallo su Mancinelli che segna solo un libero su due ad 1:50 dal termine; quinto fallo anche per Giachetti su Piazza, anche lui 1/2 dalla lunetta, 72-83; De Laurentis lasciato solo in area schiaccia, Fantoni s’infuria coi compagni ma ormai serve a poco; Rosselli realizza una tripla che porta a -10 Torino ma poi commette fallo su Piazza che realizza ancora due liberi, punteggio sul 75-87 ad un minuto dal termine, ultimo  timeout di Bechi; 44 secondi di gioco anche per Pichi e De Laurentis gli schiaccia in testa; fallo di Portannese ed un libero su due di Lewis chiudono la partita sul 76-89.

PARZIALI:  15-20 / 39-43 / 54-55 / 76-89

TABELLINO:

TORINO: Giachetti, Mancinelli 24 (7/11 da 2, 2/6 da 3, 10 rimbalzi), Fantoni 8, Lewis 23 (3/6 da 2, 3/6 da 3), Viglianisi ne, Vangelov, Bruttini, Rosselli 14, Gergati 2, Pichi, Miller 5. All.re Luca Bechi

AGRIGENTO: Vai, Evangelisti 11, Williams 20 (4/6 da 3), Chiarastella 11 (7 rimbalzi), De Laurentis 6, Saccaggi 11 (4/5 da 2), Piazza 8, Udom 4 (8 rimbalzi), Portannese, Dudzinski 18 (5/5 da 2, 2/4 da 3, 6 rimbalzi). All.re Franco Ciani

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy