Agrigento si esalta nel derby, Barcellona non la spunta al PalaMoncada

Agrigento si esalta nel derby, Barcellona non la spunta al PalaMoncada

Quando Agrigento sfida Barcellona si percepisce sempre un profumo di storia, è proprio quello che è successo anche oggi, partita splendida che ha visto un solo padrone sin dall’inizio. La Fortitudo Agrigento ottiene così la sua terza vittoria di fila che vale il primo posto in classifica arrivatograzie alla contemporanea sconfitta di Agropoli. Per Barcellona si conclude il momento magico che stava attraversando grazie alle belle prestazioni a Biella ed in casa contro Siena.

La cronaca:

QUINTETTI:

AGRIGENTO: SACCAGGI, MARTIN, EVANGELISTI, CHIARASTELLA, EATHERTON

BARCELLONA: OJO, LOUBEAU, CEFARELLI,CENTANNI,MIGLIORI

PRIMO QUARTO: Match aperto dall’appoggio di Loubeau dopo un paio di errori da parte di entrambe le squadre ma Eatherton risponde subito con un altro tiro da sotto, clima subito caldissimo anche grazie alla tripla di Migliori, cornice splendida di pubblico. Saccaggi riprende da dove aveva cominciato con una tripla delle sue, buon momento per Agrigento condito dal piazzato di Martin che si iscrive a referto dopo 5 minuti di gioco ma è ancora Loubeau a tenere a galla i giallo-rossi, 11-7 e time-out chiesto da coach Bartocci. Evangelisti in uscita dal time-out allunga il distacco in contropiede su assist di Martin ma Ojo è diligente dalla lunetta e fissa il punteggio sul 13-9. Saccaggi, Etherton e Martin atterrano il tentativo di rimonta di Barcellona con tre giocate d’autore, è show-time al Palamoncada. Barcellona si affida ad un quintetto tutto italiano per sbloccarsi e ci riesce grazie alla tripla ben costruita di Fallucca, 20-12. Quarto chiuso sul 22-12.

SECONDO QUARTO: Agrigento riprende da dove aveva finito con il piazzato di Saccaggi ed il gioco da tre punti di De Laurentiis, Barcellona è alle corde, parziale di apertura di 7-0 e vantaggio di ben 17 punti per i padroni di casa, ancora De Laurentiis con l’appoggio e +19. Rivede la retina del canestro muoversi Barcellona con il pregevole canestro di Fallucca ma Martin è devastante ed inchioda una schiacciata pazzesca, 33-16. Ancora Fallucca che dimostra di essere un giocatore di difficile resa, Barcellona è appesa ai suoi canestri per il momento. Tripla di De Laurentiis all’uscita dal time-out e schiacciata di Lobeau che torna a partecipare attivamente alla gara ma Agrigento è in stato di grazia, tripla di Vaie ingresso in campo per Visentin che esordisce davanti il suo nuovo pubblico. Canestro di Saccaggi e nuovo massimo vantaggio per Agrigento, secondo quarto chiuso sul punteggio di 43-24.

TERZO QUARTO: Si ritorna dalla pausa lunga con il bel canestro di Ojo, comincia bene la seconda parte di gara Barcellona, Eatherton inchioda l’ennesima schiacciata del match ma risponde Centanni con una tripla che può restituirci una vera partita. Migliori in contropiede completa un gioco da tre punti, grande inizio di tempo per gli ospiti, azione imitata da Martin che però spreca il libero aggiuntivo. Tripla di Saccaggi che è immarcabile dall’arco, Evangelisti in contropiede e fallo tecnico attribuito a coach Bartocci, parziale pesante di Agrigento che rispedisce a -18 Barcellona, Time out. Cefarelli accorcia con il canestro da sotto ma Evangelisti risponde dalla lunetta, Barcellona non riesce ad accorciare il divario e Agrigento non riesce ad allungarlo, 57-39. Il terzo quarto si conclude sul punteggio di 59-42.

QUARTO QUARTO: Per Barcellona esordio nel match per Maccaferri che guida il primo approccio di rimonta targato Loubeau, ma tocca ad Evangelisti con la tripla rispedirlo al mittente insieme a Vai che completa l’allungo. Adesso è Loubeau che trascina i giallo-rossi ma ogni tentativo di rimonta è sventato da Agrigento che risulta quasi infallibile in attacco. Partita bloccata, tanti falli da parte di entrambe le squadree poca lucidità in attacco, Migliori sblocca il punteggio e Barcellona tenta la rimonta finale sul 69-56 a 3 minuti dal termine. Capitanelli segna due punti che avvicinano ulteriormente Barcellona, Agrigento, impaurita, perde il pallone nell’azione successiva. Migliori fà 2/2 dalla lunetta, black out dei padroni di casa che perdono nuovamente il pallone. Capitanelli segna ancora e ci regala un ultimo minuto intenso che comincia con i due liberi realizzati da Saccaggi, minuto di sospensione chiesto da Bartocci. Tripla di Fallucca che avvicina ulteriormente Barcellona che spende il fallo e manda Saccaggi nuovamente in lunetta, a segno entrambi i liberi. 43 secondi dalla fine e punteggio sul 74-67, Migliori rimanda a -5 Barcellona e spende il fallo su Evangelisti che segna i liberi, infallibile Agrigento dalla lunetta. Partita chiusa dalla lunetta per Agrigento sul 78-69.

AGRIGENTO 78 BARCELLONA 69

AGRIGENTO: SACCAGGI 19, VAI 6, EVANGELISTI 20, MARTIN 8, DE LAURENTIIS8, EATHERTON 15, VISENTIN, MORCIANO, CUFFARO, CHIARASTELLA 2.

BARCELLONA: VAROTTA, CENTANNI 3, OJO 6 , FALLUCCA 12, LOUBEAU 21, CAPITANELLI 8, BIANCONI, CEFARELLI 2, MIGLIORI 17, MACCAFERRI.

Fotogallery a cura di Massimo Palamenghi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy