Agropoli beffa Latina all’overtime

Agropoli beffa Latina all’overtime

Partita incredibile: Latina fa harakiri, Agropoli ringrazia e nell’overtime trova due punti d’oro in chiave salvezza.

Agropoli conquista una vittoria meritata per ostinazione, cuore e volontà. Latina si lascia scivolare via dalle mani una partita che, in effetti, non ha mai avuto in controllo, a dispetto del campo, a dispetto di una grande prestazione di Poletti e Rullo, perchè, purtroppo, di quest’ultimo si ricorderà l’infrazione di passi finale e non un rientro in campo con una prestazione maiuscola.

Una gara che, nelle sue battute iniziali, nulla ha a che vedere con una tradizionale competizione se non fosse per il fatto che il nervosismo in campo induce a commettere numerosi errori da ambedue le parti. In 4 minuti di gioco il punteggio rimane inchiodato sul 4 pari fino allo sblocco di Agropoli che con Carenza, Contento e Langford guadagna terreno e si porta a 8 lunghezze: 4 a 12 sul timeout di Latina chiamato quando mancano 4 e 37 alla fine del tempo. Il lavoro di Poletti non basta ad arginare l’avanzata dei delfini di Agropoli che prendono grande motivazione dai tifosi al seguito. Il break viene interrotto, finalmente dai 4 punti consecutivi del Capitano Uglietti. Latina c’è. In campo, ad arginare la regia di Santolamazza, rientra finalmente Roberto Rullo che battezza la partita e l’avvenuto recupero con due punti importanti a colmare il gap creato dai biancocelesti. Indispensabile come mai il lavoro di sostanza di Poletti che si palesa come aiuto indispensabile per recuperare un vuoto mentale della squadra che ferma il primo parziale a  19 a 21.

La parità 21 viene raggiunta con un tiro di Poletti. Agropoli continua ad insidiare i pontini. Pastore si fa avanti e con carattere riesce a definire una linea a partire dalla quale la triade Rullo, Poletti ed Allodi riprendono il controllo del canestro. Sul timeout Agropoli il punteggio è 27 a 23 per Latina a 6 e 45 dal termine. Non bastano le rimostranze animate di Coach Finelli alla panchina. Gli errori dei delfini consentono a Latina di non lasciare ampio spazio agli ospiti che subiscono le incursioni di Passera e Rullo e gli errori dell’ex Santolamazza e Langford. Con Rullo in campo la squadra sembra aver trovato la chiave per interpretare la partita. La buona intesa con Passera rende il lavoro facile al resto del gruppo. L’ultimo canestro di Agropoli porta la firma dell’altro ex Mattia Soloperto e Gramenzi chiede il timeout a pochi secondi dallo scadere del tempo sul 37 a 31 in un ritrovato equilibrio. Nei pochi secondi a disposizione assistiamo alla stoppata incredibile di Arledge su Contento. Questa è l’azione che chiude emotivamente questa prima parte di gara.

La ripresa del gioco è all’insegna del cambio del quintetto in campo per Latina. Rullo ed Allodi in panchina lasciano il posto a Uglietti e DeShields che portano nuovi equilibri. La tripla di Poletti e quella di Uglietti segnano il vantaggio +10: 43 a 33 a tre minuti dall’inizio del tempo. A godere della situazione sicuramente Mattia Soloperto che riesce a regalare punti utili ad Agropoli per rimanere comunque in partita. Langford, che nella prima parte di gara era sicuramente in una fase di poca produttività se non a rimbalzo, riprende il suo spazio e contribuisce al recupero del gap, che a metà tempo si porta sul 43 a 42 con un solo punto di differenza a favore di Latina. La gara si gioca dalla lunga distanza e le triple di De Shields e di Pastore strappano un po’ il vantaggio casalingo. Il punteggio del parziale di tempo è 54 a 50 con l’ex Soloperto in grande spolvero: suoi 10 punti personali in 10 minuti.

Il piccolo break di 1 a 0 per Agropoli, guadagnato con il fallo tecnico elevato a Poletti, a cui si aggiungono i due punti del gigante Soloperto, viene esorcizzato dalla realizzazione di Uglietti su assist di Allodi che sta mette in campo un silenzioso lavoro difensivo. Agropoli è sempre incollata alle calcagna di Latina. Due bombe consecutive di Pastore mettono Latina in sicurezza + 9 e la guardia classe 1994 di Latina appone la sua firma anche nella realizzazione di DeShields a cui serve un bellissimo assist per siglare il 66 a 55 a 4 minuti dal termine della gara. La tensione si manifesta con numerose azioni non proprio equilibrate in campo sia da parte dei pontini che da parte degli ospiti. Agropoli è consapevole che, fino alla fine, è possibile farcela. E il miracolo della parità avviene a 4 secondi dallo scadere del tempo. il 70 pari si concretizza con la tripla di Contento su palla recuperata su Uglietti ed è overtime!

Latina è in difficoltà evidente. Subisce Langford e Delas senza opporre resistenza alcuna. In 100 secondi i pontini hanno sulle spalle un break di 6 a 0 che inducono Gramenzi a chiamare timeout. Latina, con difficoltà, riesce a recuperare 4 sudatissimi punti mentre per i delfini sembra essere tutto semplice. L’avvicendarsi in campo dei pontini, l’uscita per 5 falli di Carenza, Santolamazza e Arledge inquadrano un gioco che ha solo dell’imprevedibile nelle ultime battute del tempo supplementare. La bomba di Roberto Rullo a 40 secondi dal termine, sembra riaccendere la speranza in Latina sull’unico punto di scarto. Ma Agropoli compie il miracolo. Latina butta via una gara incredibile che nulla faceva prevedere questo epilogo. Con i liberi di Contento si chiude la sfida 81 a 84.

Latina Basket vs BCC Basket Agropoli: 81 a 84
(parziali: 19 a 21; 37 a 31; 54 a 50; 70 a 70)

Latina Basket : Passera 4. Arledge 7, Mathlouthi, Poletti 23, Ambrosin, Rullo 14, DeShields 7, Uglietti 11, Allodi 4, Pastore 11. Coach Franco Gramenzi, assistente Giuseppe Di Manno

BCC Basket Agropoli: Soloperto 16, Langford 23, Delas 11, Santolamazza 8, Romeo 2, Contento 19, Amanti, Carenza 5, Lepre, Marra. Coach Alessandro Finelli, assistente Alessandro Marzullo

Fotogallery a cura di Fabrizio Di Falco

Agropoli

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy