Agropoli stronca Omegna e si regala una storica post-season

Agropoli stronca Omegna e si regala una storica post-season

Con questa vittoria il Basket Agropoli aspetta solo di capire la posizione di classifica per la partecipazione ai play off di certo non pronosticabile ad inizio stagione.

Commenta per primo!

Di Giovanni Petrizzo

Orfana di Tavernari ma col rientro di Spizzichini la Bcc Basket Agropoli affronta al Pala Di Concilio la Paffoni Omegna nella gara che potrebbe dare la matematica certezza dei play off. Paternoster Delia e Marzullo schierano in avvio Santolamazza, Di Prampero, Trasolini, Carenza e Roderick. Faina, nuovo tecnico dei piemontesi e Barbiero devono rinunciare all’ultimo istante a Galloway e cominciano così con Casella, Zanelli,Iannuzzi, Smith e Cappelletti. Dirigono la gara Sergio Noce, Marco Vita e Alessio Sansone .

BCC AGROPOLI – PAFFONI OMEGNA 95-90

PARZIALI: 1q 29-27; 2q 18-10; 3q 23-27; 4q 23-26

AGROPOLI: Romeo, Santolamazza 12, Guaccio 2, Bovo ne, Bolpin 11, De Paoli ne, Trasolini 17, Carenza 5, Spizzichini 9, Stano ne, Di Prampero 11, Roderick 28. All.: Paternoster.

OMEGNA: Zanelli 18,Vildera 2, Galloway ne, Casella 16, Smith 13, Iannuzzi 17, Cappelletti 10, Gurini 14, Galmarini 2, Marusic, Banach ne. All.: Faina.

Ritmi tutt’altro che elevati in avvio di gara con Agropoli che difende preferibilmente a uomo e Omegna che si affida alle triple di di Casella per francobollare e non far scappare i padroni di casa. A 4 minuti dal termine del primo quarto fa il suo rientro Stefano Spizzichini fuori da tre mesi e alla sua prima azione porta Agropoli sul 17 a 14. La partita prosegue in sostanziale equilibrio e a circa 40 secondi dallo scadere Omegna si porta sul 25 a 24 con l’80% di realizzazione da tre punti. Ultimo possesso per i cilentani che con la tripla di Di Prampero concludono in vantaggio 29-27.

Secondo quarto con gli errori nelle prime due azioni di entrambe le formazioni. Il primo punto è per Agropoli con Bolpin che realizza un 1 su 2 dopo aver subito un fallo in penetrazione. Dopo due minuti di gioco Agropoli 30 Omegna 27. I piemontesi non sfruttano il contropiede in campo aperto e consentono a Roderick e Trasolini di allungare sul +6. Passa a zona la squadra di Paternoster con risultati non certo lusinghieri. La fase centrale del match è molto confusionaria soprattutto per i padroni di casa che sbagliano molto in attacco e concedono spazi in difesa cosicchè, a 4 e 22 dal riposo lungo, Omegna recupera la parità. Rientra in campo Santolamazza e buon per l’Agropoli un Roderick ispirato e al servizio dei compagni con assist che metterebbero in grado di andare a canestro anche chi scrive. E’ altrettanto vero che l’assenza di Tavernari toglie a Paternoster un’arma importante per attaccare la zona degli avversari. Ci prova comunque, riuscendoci, Federico Di Prampero che con una bomba da 3 riporta avanti i suoi. Torna ad uomo il Basket Agropoli e sembra essere la scelta più efficace. Due liberi e una tripla di Spizzichini spingono avanti i padroni di casa che allungano sul +10 con il contropiede di Roderick a  30 secondi dal termine del primo tempo. Sul time out degli ospiti entrano in campo per Agropoli Guaccio e Romeo con lo scopo di forzare la difesa e giocarsi magari il fallo senza bonus. Tattica azzeccata con Omegna che non realizza e palla in mano ai delfini per gli ultimi 5 secondi con Roderick che si fa tutto il campo e mette in condizione di tiro Spizzichini che però dall’angolo non realizza. A metà gara Agropoli 47 Omegna 37.

Terzo quarto che vede in campo per la Bcc Agropoli il quintetto di inizio gara ma è Omegna con un parziale di 4 a 0 a dare il via alle segnature della seconda parte della gara. I padroni di casa appaiono poco concentrati e consentono il parziale di 10 a 2 alla Paffoni Omegna bruciando così in meno di tre minuti il vantaggio accumulato nel primo tempo con conseguente opportuno time out chiamato dalla panchina agropolese. Al rientro ennesimo errore dei cilentani con Omegna che non sfrutta la transizione che avrebbe portato al pareggio. Dopo ripetuti errori da parte delle due formazionio, ci pensa Di Prampero da tre a interrompere la striscia positiva di Omegna. Agropoli riprova la zona  con alterne fortune ma, in questa fase, è spettacolare lo scambio da tre punti tra le due squadre. Capitan Santolamazza prende per mano i suoi e con due triple consecutive e un gioco da tre punti rende qualche lunghezza di vantaggio ai delfini. Omegna si affida alla fisicità di Iannuzzi che sfrutta peso e altezza per mettere in difficoltà la squadra di Paternoster. La gara vive di fiammate spettacolari da parte delle due compagini e il terzo quarto si conclude con l’Agropoli in vantaggio 70 a 64 grazie a due triple consecutive di Roderick.

Ultimo quarto che inizia con la tripla di Bolpin grazie all’ennesimo assist illuminante di Roderick che impreziosisce la sua gara con altre due bombe da tre che consentono all’Agropoli di andare sul 79 a 70 a circa 6 dal termine. Due liberi di Angelo Guaccio (classe 1998) danno ai padroni di casa il +11. I piemontesi non si arrendono e rispondono colpo su colpo arrivando a 1 e 20 dal termine sull’87 a 82. Due errori di Roderick consentono a Omegna di accorciare ma un contropiede di Bolpin porta Agropoli al +5 a 44 secondi dal termine. L’errore in attacco di Omegna e il successivo fallo su Santolamazza, portano il capitano agropolese in lunetta che con  i due liberi realizza il 91esimo punto per i padroni di casa. Zanelli ribatte subito con una tripla strepitosa e sui successivi liberi di santolamazza, Casella centra anra dalla lunga distanza arrivando a -3 a 14 secondi dalla fine. Il fallo sistematico di Omegna porta Roderick in lunetta che fissa il risultato finale sul 95 a 90.

Migliore in campo per Agropoli Terrence Roderick jr con 26 punti, 10 rimbalzi e 4 assist. Per Omegna 6 uomini in doppia cifra con Zanelli top scorer dei suoi con18 punti. Buon rientro per Spizzichini che gioca 27 minuti realizzando 9 punti. Con questa vittoria il Basket Agropoli aspetta solo di capire la posizione di classifica per la partecipazione ai play off di certo non pronosticabile ad inizio stagione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy