Barcellona batte Scafati in gara 3 ed intravede la finale

Barcellona batte Scafati in gara 3 ed intravede la finale

Commenta per primo!

 Una Barcellona che ha avuto il merito nella vittoria di questa sera di metabolizzare al meglio il cambio tra Crispin (out per il brutto infortunio al ginnochio destro) e l’esordiente Jeremy Rise, e di riuscire a fare a meno anche del prezioso contributo di Cardinali bloccato ancora dai postumi dell’infortunio alla schiena di gara 2. Ottimo l’impatto del americano Wise al debutto autore di 15 punti (2/2 da tre e 9/9 ai liberi) che, entrando in punta di piedi negli schemi della squadra di coach Pancotto, ha saputo  dare un preziosissimo contributo alla formazione sicula. Sigma, che ha impresso la svolta al match in proprio favore , a cavallo tra terza e quarta frazione, quando si è passati dal 47-47 al 74-50 in favore dei siciliani, abili a sfruttare veloci contropiedi e molto precisi al tiro dalla distanza. Scafati nella parte finale di gara ha diminuito l’ampio margine di svantaggio, grazie ad un buona difesa a zona 3-2 ordinata da Griccioli, ma recuperare 24 punti di svantaggio in così poco tempo sarebbe stata un’impresa impossibile per chiunque. Uomo partita un grandissimo Andrea Ice Ghiacci autore di 19 punti con 10 rimbalzi, 7 falli subiti, 4 assist , 3 tre recuperi per un 34 di valutazione finale.

L’inizio partita è equilibrato; Scafati con due triple di Levin e Baldassarre mette la testa avanti sul 4-6 al 2’. Le due squadre si susseguono alla guida del punteggio; al 5’ è Barcellona ad essere avanti sul 12-11 con un canestro da 2 di Hicks. Il primo quarto si chiude con i siciliani avanti sul 20-18. Nel secondo quarto continua il grande equilibrio, però mentre Barcellona ha il dominio delle area sia in fase difensiva che offensiva; la Sunrise riesce a rimanere in partita grazie alle discrete percentuali al tiro dalla lunga distanza (29-28 al 14’). Si va all’intervallo lungo, comunque, in una situazione di grande equilibrio con il tabellone del Pala Alberti che recita Sigma 39 – Sunrise 38. Equilibrio che rimane fino al 47-47 del 25’, prima che Barcellona con un super parziale di 27-3 (74-50 al 32’) sui tramortiti campani mettesse le mani sulla partita. Grandi protagonisti di questo parziale (67-50 al fine del terzo quarto), nelle prime battute i lunghi Mocavero e Da Ros poi nella seconda parte le guardie Bucci e Rice. Scafati nella parte finale ricuce l’ampio strappo fino a portarsi sul -7 finale (85-78 al 40’).

Sigma Barcellona – Sunrise Scafati 85-78

Sigma: Ghiacci 19, Rice 15, Bucci 13, Mocavero11, Hicks 9, Sorrentino 7, Achara 6, Da Ros 5.

Sunrise: Levin 17, Hunter 14, Radulovic 13, Davis 13, Baldassarre 11, Amoni 4, Casini 3, Cavallaro 3.

Uomo Partita: Andra Ghiacci

La chiave della partita: Facile ad individuarla nel parziale tra seconda parte del terzo quarto ed inizio quarto finale, ma la differenza nella partita l’ha fatta soprattutto il dominio di Barcellona in entrambe le aree pitturate.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy