Barcellona chiude la serie 3-1 e raggiunge Casale in semifinale

Barcellona chiude la serie 3-1 e raggiunge Casale in semifinale

Commenta per primo!

 Hicks, che si può dire abbia aperto e chiuso la serie in favore dei siculi con le due grandi prove in gara 1 nel blitz di Scafati, e nella gara di stasera. Degna di essere rimarcata tra le fila della  formazione di Barcellona, anche, la prova di un ottimo Bucci autore di 14 punti con strepitose percentuali al tiro (2/2 da due e 3/4 da tre). Ma la chiave della vittoria degli uomini di Pancotto, come del resto lo era stato anche in gara 3, è stato il dominio della Sigma nella lotta sotto i tabelloni (32-21 il conto dei rimbalzi totali per Bareellona e ben 7 stoppate distribuite dai giallorossi). Comunque va dato l’onore delle armi a Scafati che ha cercato di rimanere attaccata alla partita fino alle battute finali (70-64 al 39’) con una strenua difesa a zona, prima di crollare nell’ultimo minuto di gioco quando ormai ogni tentativo di rimonta era tramontato. Per la Scafati di coach Griccioli, ottimo il lavoro svolto in questa stagione dall’allenatore senese, i migliori in campo sono stati Patrick Baldassare (18 punti + 10 rimbalzi) e Juan Carlos Casini autore di 12 punti (3/3 dalla linea dei 3 punti). Molto sottotono tra le fila di Scafati un irriconoscibile Davis autore di soli 2 punti (1/4 al tiro totale) con un desolante -1 di valutazione finale.

Il primo canestro della partita lo firma Nikola Radulovic (0-2 al 1’), ma il primo allungo lo cerca di dare Barcellona con un parziale di 7-0 propiziato da una bomba di Bucci e due canestri da due di Hicks e Sorrentino (7-2 al 3’). La Sunrise con due bombe in fila di Baldassare e Casini si riporta sul -1 (9-8 al 4’). La Sigma riparte e riallunga sul +7 (15-8 al 6’). I padroni di casa s’inceppano in attacco e Scafati con 4 punti a testa per Baldassare e Amoni mette la testa avanti sul 19-20 al 9’. Il primo quarto si chiude con un canestro da due di Davis (l’unico canestro dello statunitense nella partita) che fissa il punteggio sul 21-22. Il secondo quarto si apre nel segno di Jeremy Wise che con 4 punti in fila riporta la Sigma avanti (25-24 al 12’), poi sale in cattedra Michael Hicks (7 punti in un amen) e Barcellona ritorna sul massimo vantaggio (+7 34-27 al 15’). Nella seconda parte del quarto si segna con il contagocce, ma Barcellona chiude con tutta l’inerzia dalla propria parte grazie ad una bomba di Bucci sulla sirena (39-31 al 20’). Al rientro dall’intervallo lungo Scafati con l’iniziative di Hunter ed un gioco da tre punti di Radulovic si riporta a ridosso dei siciliani (41-38 al 23’), ma la Sigma riallunga e con una nuova tripla di Bucci trova il massimo vantaggio sul 48-39 al 26’. Scafati non molla e grazie cinque punti in fila di Levin e un canestro da sotto di Radulovic ritorna sul -3 (51-48 al 29’). Il terzo quarto si chiude con i siciliani che mantengono tre lunghezze di vantaggio sul 53-50. Barcellona inizia alla grande l’ultima frazione, opera un break di 7-0 e trova il primo vantaggio in doppia cifra (60-50 al 33’). La Sunrise prova a rimanere in partita con il tiro dalla lunga distanza (tre triple consecutive una a testa per  Radulovic, Levin e Casini), ma i siciliani riescono a mantenere sempre un margine di vantaggio di due possessi pieni (65-59 al 36’). Ghiacci va a segno con una tripla gli risponde sempre dall’arco dall’altra parte un generosissimo Baldassare (68-62 al 38’) con il conometro del tempo che incomincia a diventare un prezioso alleato per i siciliani. La Sunrise continua a forzare conclusioni dalla lunga distanza e, così, Barcellona può allungare fino al +11 finale (85-74 al 40’).

Sigma Barcellona – Sunrise Scafati 85-74

Sigma: Hicks 25, Bucci 14, Wise 10, Ghiacci 9, Sorrentino 6, Achara 6, Da Ros 3, Mocavero 2

Sunrise: Baldassare 18, Casini 8,  Radulovic 10, Hunter 10, Levin 8, Amoni 4, Davis 2

Uomo partita: Michael Hicks

Chiave della partita: Il dominio di Barcellona sotto canestro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy