Barcellona è preda dei suoi errori. Tortona difende la terza piazza

Barcellona è preda dei suoi errori. Tortona difende la terza piazza

0/2 pesante di Spissu ma Smith non ha più tempo per punire Tortona e Barcellona perde di un punto, sprofondando ancora di più in classifica.

Commenta per primo!

Tenere accesa la flebile fiammella della speranza e rimanere aggrappati al campionato. Dopo il ko fratricida di Omegna, 0-2 negli scontri diretti per i giallorossi e sotto di 4 punti in classifica, la Briosa Barcellona nel turno infrasettimanale cerca con la lanciatissima Tortona nuovo slancio motivazionale per l’ultimo scorcio di stagione. Ambiente condizionato dai risultati ma la squadra ha bisogno del sostegno del pubblico al cospetto della terza forza del torneo, reduce da una lunga striscia aperta di successi. Novità Pellegrino in organico per Barcellona subito in evidenza a Verbania ma la truppa di Bartocci è uscita sconfitta all’ultimo tiro. Nove le finali che restano da giocare fino al termine ed è superfluo affermare che Barcellona dovrà raccogliere il massimo possibile e sperare in contemporanei passi falsi delle dirette contendenti. Gara coraggiosa all’andata, Barcellona a Voghera uscì sconfitta solo all’overtime dopo aver accarezzato a più riprese il colpaccio, revival di una stagione sin qui sfortunata.

La cronaca: palasport con poche presenze, Bartocci per una sfida cruciale si affida al five con Centanni, Smith, Migliori, Loubeau e Pellegrino Cavina senza Iannilli dà l’assalto al secondo posto responsabilizzando Spissu, Reati, Marks, l’ex Garri e Brooks. E’ subito 4-0 con Smith in entrata e Pellegrino. Centanni allunga dal perimetro. Orsi si sblocca con Reati (6-1); due falli per Loubeau. Brooks mette la prima tripla ospite. Gioco da tre punti di Marks e Tortona sorpassa. Brooks implementa il contro break (6-9). Pellegrino stoppa Marks, segna Smith. Gran numero di Brooks che segna con lo step back, ribatte Smith in galleggiamento. Briosa a segno con Pellegrino (13-12). Smith corre e non trova opposizione, Tortona si affida a Brooks. La prima frazione si chiude coi liberi di Smith, 16-14.

Al via il capitano Simoncelli mette la tripla, bene l’asse Garri-Marks e più 3 Tortona. Jump preciso di Migliori a centro area. Pallone recuperata in difesa e Smith si invola da solo a schiacciare in campo aperto (20-19). Magic moment di Garri che prima mette il gancio morbido nel traffico, appoggio facile al vetro e canestro sullo scarico del compagno. Smith fa lo slalom e segna quota 13 sul tabellino. L’Usa di Barcellona è on fire e recupera anche un rimbalzo offensivo, Spissu risponde dall’arco (24-28). Loubeau si sblocca dopo i problemi di falli, triplone per Bianchi. La scena è per Smith che cattura tutti i palloni, Spissu inserisce il turbo e punisce la difesa di casa. Centanni sfrutta il suo dinamismo, Brooks è già in doppia cifra (12). Due liberi per Loubeau (32-35). Al 20’ finale col più tre ospite e gara in grande equilibrio.

Si riparte con gli stessi attori della palla a due, Centanni impatta dall’arco. Dormita difensiva locale su Garri che segna in reverse, poi schiaccione di Brooks su ottima transizione (35-39). Pellegrino mette un libero, mentre Brooks sale a 3 falli. Bel giro e tiro di Loubeau, Brooks fa valere il fisico (38-41). Tante pause nel gioco e poco spettacolo. Marks bada al solito e tortona mantiene la testa avanti. La Briosa si aggrappa a Loubeau e capitan Migliori per il -1. In attacco Brooks catalizza tutti i palloni ed infiamma la lotta a distanza con Loubeau. Migliori piazza il sorpasso col jumper cui risponde in zingarata centrale Bianchi. Smith è preciso ai liberi per il nuovo elastico nel punteggio (49-47). Sulla sirena triplona di Reati e chiusura sul 49-50.

Smith sale a quota 22 ed è il terminale di riferimento giallorosso, imitato sull’atro fronte dall’ex Napoli Brooks. Loubeau da ballerino tiene il perno e segna un bel canestro, Reati risponde subito (53-54). L’ex Maccabi Loubea attacca con profitto Garri. Brooks troppo solo va a schiacciare (22), Spissu allunga il momento favorevole sul taglio offensivo. Migliori dimezza i gap, Marks si mette in proprio in due azioni sugli scarichi (57-62) e Tortona adesso acquisisce fiducia. Il tifo conforta la squadra e Migliori mette una tripla fondamentale. Lo stesso capitano subisce fallo e sigla il pareggio ai liberi. Continuano gli errori ambo i lati, Reati spezza il sortilegio con una efficace transizione. Troppi errori per la Briosa che riperde palla e Spissu sigla il canestro decisivo senza opposizione (62-66). Migliori piazza un’altra tripla che lascia speranza alla Briosa. Il cronometro scorre perché Tortona è lontana dal bonus, Centanni esce per falli. 0/2 pesante di Spissu ma Smith non ha più tempo per punire Tortona e Barcellona perde di un punto, sprofondando ancora di più  in classifica.   

Briosa Barcellona-Orsi Tortona 65-66
Parziali: 16-14; 32-35; 49-50; 65-66
Barcellona: Varotta, Centanni 7, Pellegrino 6, Fallucca, Loubeau 14, Bianconi, Pettineo, Smith Jr. 22, Maccaferri, Migliori (K) 16. All: Bartocci
Tortona: Spissu 9, Maghet, Reati 8, Bianchi 5, Marks 11, Brooks 22, Garri 8, Simoncelli 3, Antonietti, Riva ne. All. Cavina
Arbitri: Materdomini, Saraceni e Tallon

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy