Biella ha grinta da vendere e fa suo il derby con Casale

Biella ha grinta da vendere e fa suo il derby con Casale

Una prestazione maiuscola da parte di Biella che annichilisce la capolista Casale con una grande difesa e fa suo un derby anche nel doppio confronto (più 15). Prova monstre di Giorgio Sgobba che con 24 punti è l’MVP della serata. Solo Tomassini e Martinoni da segnalare per la Novipiù, raggiunta in vetta da Scafati.

di Giuseppe Rasolo

Biella dopo Tortona si riprende la scena piemontese con una super derby contro Casale, l’energia che era mancata all’andata la squadra di Carrea l’ha messa tutta questa sera con una gran partenza e un dominio nella gestione della palla. Tessitori e Sgobba hanno messo punti importanti, mentre la regia di Bowers e Ferguson ha fatto il resto. A Ramondino mancava Marcius ma soprattutto non ha trovato a parte Tomassini da parte dei suoi uomini una delle chiavi del gioco, il tiro da tre e così è stato impossibile rimanere in partita.

Eurotrend Biella – Novipiù Casale Monferrato 84-69 (25-17, 22-21, 14-15, 23-16)

Eurotrend Biella: Giorgio Sgobba 24 (3/4, 6/8), Amedeo Tessitori 19 (6/9, 1/4), Timothy jermaine Bowers 16 (3/4, 2/6), Jazzmarr Ferguson 12 (1/3, 2/10), Lorenzo Uglietti 8 (3/3, 0/0), Luca Pollone 3 (0/0, 1/1), Carl Wheatle 2 (1/1, 0/2), Albano Chiarastella 0 (0/0, 0/1), Luca Rattalino 0 (0/1, 0/0), Matteo Pollone 0 (0/0, 0/0), Andrea Ambrosetti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 14 / 15 – Rimbalzi: 36 10 + 26 (Amedeo Tessitori 9) – Assist: 12 (Jazzmarr Ferguson 6)

Novipiù Casale Monferrato: Niccolò Martinoni 19 (8/11, 0/3), jamarr Sanders 13 (6/13, 0/3), Giovanni Tomassini 13 (2/8, 3/6), Brett alan Blizzard 9 (3/6, 1/3), Davide Denegri 5 (0/3, 1/2), Riccardo Cattapan 4 (2/4, 0/0), Luca Severini 4 (2/2, 0/3), Simone Bellan 2 (1/1, 0/0), Fabio Valentini 0 (0/1, 0/2), Federico Banchero 0 (0/0, 0/0), Alberto Ielmini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 6 / 10 – Rimbalzi: 30 15 + 15 (Niccolò Martinoni 11) – Assist: 10 (Brett alan Blizzard 4)

E’ derby, partita di tensioni, l’adrenalina la senti, in campo, sugli spalti e la percepisci anche a bordocampo. Ramondino inizia con Cattapan, Denegri, Tomassini, Martinoni, Sanders mentre Biella risponde con Bowers Tessitori Ferguson Chiarastella Uglietti. Cattapan commette il primo fallo dopo 14 secondi, difesa aggressiva come vuole Ramondino, ma è Uglietti a essere invasato in questi primi minuti, strappa palla a Sanders e deposita il primo canestro, Tessitori e poi ancora Uglietti ruba la scena a Sanders 6 a 0 dopo un minuto. Biella c’è e Casale fa fatica almeno all’inizio. Le difese non pagano Cattapan e Tessitori escono quasi subito dalla scena per due falli. Partita che si gioca prevalentemente sotto canestro, a metà tempo Biella avanti di due, poi ci pensa Bowers a dare la scossa con una tripla a cui si unisce Sgobba Biella prende il largo e va decisamente avanti. Il tempo di chiude con l’ennesima tripla di Bowers.

Partenza sprint nel quarto con Bowers e l’attacco di Biella che macina punti, da cineteca un’azione di Bowers che apre intelligentemente per Whaertle che va a schiacciare con una mano, il vantaggio si dilata, Ramondino spreca i time out. Biella vola sul più 17 a metà tempo che diventano venti sul 45 a 25, poi si rilassa sul finale. Tomassini da tre (prima tripla di Casale dopo ben 17 minuti) e Martinoni limano il vantaggio che scende sotto la doppia cifra. Alla ripresa delle ostilità Casale si fa trovare impreparata e Tessitori la punisce con dieci punti consecutivi che ridanno fiato e speranza a Carrea e soci. Ramondino è costretto a chiamare time out e i suoi consigli servono se il contro-parziale di sette punti rimette in carreggiata Casale. Ci pensa ancora Bowers a portare tranquillità; ma Casale non demorde Martinoni e Sanders chiudono sul meno otto all’ultima sirena.

Che sia la serata giusta per Biella lo percepisci quando Sgobba che sembra buttarla via centra la retina da otto metri, è un segnale confortante per Biella in apertura di quarto. Ramondino striglia i suoi e quando Ferguson commette antisportivo su Denegri il risultato sembra ancora in bilico, ma ci pensa lui Giorgio Sgobba, man of the match, a mettere un altro canestro pesante e a guidare l’attacco di Biella. Ferguson diventa l’obiettivo della difesa di Casale ma Jazzmarr non sbaglia più e Biella chiude meritatamente in vantaggio la partita vincendo anche il doppio confronto contro la capolista.

Fotogallery a cura di: Matteo Cerreia Vioglio

Tifosi Biella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy