Biella stecca l’ultima di regular: al Forum passa una coriacea Barcellona

Biella stecca l’ultima di regular: al Forum passa una coriacea Barcellona

Commenta per primo!

Angelico Biella – Canditfrucht Barcellona 76-79

(23 – 18; 39 – 40; 55 – 59)

Angelico Biella: Johnson 6; Chillo 9, Laquintana 11, Infante 9, Lombardi 8, Berti 9, Raymond 20, De Vico 2, Danna 0, Marzaioli 2, All. Corbani

Barcellona: Varotta n.p., Marchetti 13, Spizzichini 10, Fiorito 3, Maresca 8, Leonzio 0, Sheperd 19, Garri 18, Pettineo n.e., Da Ros 8, All. Perdichizzi

Rimbalzi Biella 31 Barcellona 24

Tiri Liberi Biella 5/9 Barcellona 14/18

Assist Biella 14 Barcellona 12

Sorpresa al Forum: Biella si ferma proprio sul più bello, e dopo aver violato il Palazzetto di Trapani deve arrendersi contro la Barcellona di Perdichizzi. Nell’ultima di fronte ai propri tifosi, capitò lo stesso anche lo scorso anno, si vede che gli ultimi 40 minuti al Forum stagionali non portano bene. I giallo-rossi sono  stati in grado di non mandare mai in ritmo Biella, limitandola con una difesa lunga ricorrendo spesso alla zona e togliendo lucidità al tiro. Johnson non è ancora inserito bene negli schemi e si vede, ma al ragazzo bisogna dar tempo, i numeri ci sono.

La partenza è tutta per Barcellona che in un amen doppia Biella sul 14 a 7, poi sale in cattedra Berti che fa girare a meraviglia la squadra: Biella va avanti alla prima sirena di cinque, e comincia bene anche il secondo tempo. La doppia cifra di vantaggio illude però l’Angelico, che si fa rimontare da uno scatenato Marchetti che innesta Shepherd e anche l’ex Garri. I siciliani vanno al riposo con solo un punto di vantaggio. Ma è nel terzo quarto che Barcellona costruisce la sua vittori:, l’aggressività dei lunghi siciliani non permette tiri puliti alle punte biellesi, il ritmo non decolla, e Perdichizzi può andare all’ultimo riposo con quattro punti di vantaggio. Negli ultimi minuti il vantaggio si dilata a favore di Barcellona. Biella però non molla arriva a mettere il naso davanti con un gioco da tre punti di Laquintana sul 70 a 69, ma è l’ultima fiammata. Nella fiera dei liberi Barcellona è più precisa dell’Angelico, e così porta a casa un risultato che fa morale anche se non classifica.

SALA STAMPA

All. Fabio Corbani: “Abbiamo condotto per quindici minuti ,nonostante all’inizio i nostri esterni non brillassero, avevamo dei punti deboli e difficoltà ad attaccare con aggressività, abbiamo un giocatore da inserire e non è semplice, ma questa non vuol essere un critica a KJ: sappiamo che non è facile passare dagli schemi di allenamento al ritmo partita, e forse è anche un bene che questo ritmo partita lo mettiamo in pratica, anche con un turno in più di play off”.

All. Giovanni Perdichizzi: “Dedico questa vittoria straordinaria a un tifoso, l’Ing. Fugazzotto, che è scomparso da poco e che seguiva Barcellona dai tempi di Nolan dal 1999, una vittoria importantissima,il coronamento del lavoro di questi ragazzi, che erano dispiaciuti per la sconfitta subita in casa dopo tre supplementari contro Torino. La chiave della vittoria aver tolto il ritmo a Biella costringendola a lavorare contro la zona allungata e la nostra zona”.

LE PAGELLE

LE PAGELLE

Biella

Johnson Voto 6,5 primo test match per il nuovo straniero Angelico, volenteroso si prende anche dei tiri e cerca di dare ritmo e sostanza, ma non è facile entrare in un gioco collaudato, risente anche lui del ritmo poco brillante dei compagni. Da rivedere.

Chillo voto 7 l’impatto alla gara non lo preoccupa più riesce a essere incisivo all’inizio, sua la prima tripla e anche alcuni giochi che permettono a Biella di piazzare un allungo, incide poco nel finale anche perché Corbani si affida agli altri lunghi. E’ in forma e si vede.

Laquintana voto 6,5 partita difficile per il play siciliano, Perdichizzi gli mette una doppia gabbia che lo innervosisce e ne limita i movimenti, bloccando lui si blocca il ritmo deve aver pensato l’allenatore dei siciliani.

Infante voto 6,5 partita non semplice per il capitano gli tocca un brutto cliente, quel Garri che ingaggia con lui una battaglia all’ultimo sportello.

Berti voto 7 sempre più in grado di essere determinante, pare che l’assenza di Voskuil lo abbia rivitalizzato, il fatto di giocare anche con Tommy Laquintana in campo rende il gioco Angelico più veloce.

Raymond voto 7,5 niente doppia doppia questa sera, in una serata normale segna solo, si fa per dire venti punti. Se proprio bisogna trovare una pecca il suo insistere nel tiro da tre nell’ultimo quarto ma probabilmente questa sera era destino.

Lombardi voto 6,5 lo preferiamo nel secondo tempo quando scrollatosi di dosso la tensione è utile e reattivo per la squadra.

De Vico voto 6 un po’spaesato lo dice persino Corbani gli esterni non hanno reso come potrebbero questa sera, merito del basso ritmo imposto da Barcellona.

Danna e Marzaioli voto 6 qualche minuto utile per far rifiatare i compagni e per guadagnarsi qualche spicciolo di esperienza.

All. Corbani voto 7 avrebbe voluto evitare i play off dal 5 all’ 8 posto ma oggettivamente questa sera deve cambiare ambizione, sarà proprio un peccato ?.

Barcellona

Marchetti voto 8 il coach lo inserisce nell’ultimo minuto del primo quarto e poi di fatto non lo toglie più, corre come un dannato e fa disperare la difesa di Biella, recupera palloni tira da tre, insomma per essere l’unico play titolare una vera forza.

Spizzichini voto 7 sembrerebbe una partita anonima la sua, in realtà è molto attento e preciso perfino didattico però c’è sempre.

Maresca voto 6 lo ricordavamo più incisivo invece è poco reattivo. Sigilla il match con i due liberi decisivi.

Shepherd voto 8 già all’andata era stato il migliore non si smentisce e sforna una prestazione super, ottime performance al tiro, buon rimbalzista e anche uomo spettacolare con l’Alley oop che sigilla un maestoso contropiede.

Garri voto 7,5 termina veramente stanco eppure è l’anima di questa squadra a rimbalzo e a canestro non si fa pregare, usa molto il corpo e da coraggio alla squadra.

Da Ros voto 6,5 praticamente sempre in campo percentuali povere ma gode della fiducia del coach che lo considera non a caso una pedina insostituibile.

All. Perdichizzi voto 8 preparata bene la sfida, sapeva che doveva limitare il ritmo di Biella e ci riesce, con soli sei uomini riesce a realizzare la partita perfetta.

Fotogallery a cura di Alberto Tesoro

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy