Biella vince facile con Cassino

Biella vince facile con Cassino

partita in controllo per Biella che domina dall’inizio alla fine mantenendo sempre doppia cifra di vantaggio. una buona iniezione di fiducia per questo fine anno. Alla ripresa derby contro Casale

di Giuseppe Rasolo

Tutto facile per la Edilnol Biella che contro l’ultima della classe con una prestazione solida porta a casa due punti quanto mai importanti in vista del derby contro Casale alla prossima. Il risultato non è mai in discussione, solo all’inizio Cassino con una buona difesa crea qualche problema all’attacco di Biella ma poi il match è in discesa con un vantaggio sempre in doppia cifra fino al 92 a 63 finale. Cinque uomini in doppia cifra per Carrea con Sims, Vildera, Wheatle, Harrel e Saccaggi e anche una discreta prova dei babies biellesi, mentre per Cassino Jackson e Pepper sopra tutti e Raucci e Ingrosso con buone prestazioni ma contro Biella non è bastato. Alla fine i tifosi non se la sono goduta nemmeno troppo, una partita già decisa nel primo tempo quando biella è andata avanti di una ventina di punti, nella ripresa più che la gioco erano già proiettati al derby contro Casale. Biella chiude così questo 2018 con 16 punti in classifica, un risultato buono e con una squadra in crescita da quando a referto va anche Federico Massone, un innesto che ha dato armonia e più chance in attacco e in difesa a Carrea.

Biella inizia con Harrell, Sims, Saccaggi, Chiarastella, e Wheatle, mentre Cassino risponde con Jackson, Pepper, Paolin, ingrosso e Raucci. Saccaggi trova subito la via del canestro ma Jackson e Ingrosso mettendo in difficoltà la difesa di Biella andando addirittura in vantaggio sul 9 a 5 dopo tre minuti con un contropiede in cui Cassino va avanti con quattro giocatori. Carrea chiama subito time out, e al ritorno in campo è un’altra squadra più concentrata e determinata il pareggio è raggiunto in un amen e poi sale in cattedra Massone una tripla e tanta visione di gioco ed assist al bacio. Il vantaggio va quasi in doppia cifra merito di un Jackson che cerca di trascinare i suoi, ma predica nel deserto. Il secondo quarto è da manuale del basket per Biella, rotazioni veloci, penetrazioni in area e tiri dalla lunga distanza ben costruiti. Alla sirena lunga il vantaggio è rassicurante venti punti, ma soprattutto tanta qualità. La ripresa è solo statistica ed esordi in serie A2 come quello di Gustavo Savio battezzato con canestro. Alla fine il tabellone dice 92 a 63 con percentuali ottime per Biella. Per il 2018 è finita, ma alla prima del nuovo anno c’è un parquet su cui Biella ha sempre avuto difficoltà, sarà la prova del nove per le ambizioni di Biella.

Biella vs Cassino 92 – 63 (24 – 16; 50 – 30; 66 -48)

Biella: Harrell 17 , Savio 2, Vildera 15 , Nkokoye 2, Chiarastella 3, Bertetti 0, Saccaggi 10 , Sims 17 , Pollone 2, Massone 9, Wheatle 15. All. Carrea

Cassino: Masciarelli 4, Ingrosso 18 , Jackson 9, Castelluccio 0, Paolin 3, De Ninno 3, Sorrentino 0, Bianchi 0, Raucci 14, Pepper 12. All. Vettese

Tiri Liberi Biella 20/22 , Cassino 17/21 Rimbalzi Biella 42 Cassino 29 Assist Biella 19 Cassino 11

Fotogallery a cura di Matteo Cerreia Vioglio

Massone

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy