Brescia è ancora viva: battuta Pistoia, è 1-2 nella serie

Brescia è ancora viva: battuta Pistoia, è 1-2 nella serie

Commenta per primo!

Quando dopo 20′ Pistoia vedeva una vasca da bagno al posto del canestro e la formazione lombarda offensivamente neanche sapeva cosa fosse la via del canestro, la sensazione che Pistoia potesse chiudere i conti già da stasera iniziava a essere quasi una certezza. Quasi appunto, perchè neanche noi avevamo messo in preventivo la reazione di questa grandissima squadra che anche stasera ha saputo dimostrare di esser meritamente una delle due finaliste. Nonostante l’assenza di Jenkins, ci ha pensato Jr Giddens, che dopo i primi venti minuti in letargo ha preso la squadra sulle spalle ergendosi a indiscusso protagonista nella ripresa e chiudendo con 25 punti e 40 di valutazione. Importanti anche le prove di Brkic e Barlos, entrambi in doppia cifra rispettivamente con 16 e 15 punti. A Pistoia non è bastata la buona prestazione di Graves. Appuntamento tra meno di quarantotto ore per gara 4.

Centrale del Latte Brescia – Giorgio Tesi Group Pistoia
Parziali:
( 12-17, 24-30, 47-45, 70-55 )

Quintetti Iniziali:
Brescia: Fernandez, Scanzi, Giddens, Barlos, Brkic
Pistoia: Meini, Graves, Hicks, Toppo, Fajardo
Arbitri: Pascotto, Rossi, Ranaudo

PISTOIA AVANTI DI 5 DOPO I PRIMI 10 MINUTI DI GIOCO – Eccoci, inizia gara 3 della finale scudetto di LegaDue, si affrontano al Pala San Filippo la Centrale del Latte Brescia e la Giorgio Tesi Group Pistoia, la Centrale è priva però di uno dei suoi uomini migliori: Michael Jenkins che in gara 1 ha riportato una frattura al quarto metacarpo della mano sinistra. I padroni di casa partono forte con Barlos e la schiacciata di Giddens che accede gli animi dei 2000 bresciani, il San Filippo non é mai stato così caldo! Da grande veterano, ci pensa Hicks con 5 punti in un amen a portare i suoi a +1. Ma l’attacco bresciano non é più quella macchina perfetta vista tante volte in stagione regolare e Pistoia ne approfitta sfruttando i propri lunghi: Toppo, Fajardo, Galanda e mettendo a referto un parziale di 8-3. Brkic e Giddens vanno a segno ma Cortese e Toppo riportano Pistoia a +5 (12-17).

LA LEONESSA RIMANE AGGRAPPATA ALLA PARTITA – Stevan Stojkov prova a scuotere i suoi con il tear drop dal centro dell’area. Antonio Graves, fin ora ancora a secco, mette a segno due canestri in fila, intervallati dalla schiacciata di Lombardi (dimenticato a centro area). L’attacco di Brescia é lento e prevedibile e cortese ruba e vola a schiacciare il +9 toscano, Martelossi non può far altro che chiamare il time out (16-25 con 6:47 ancora da giocare). Giddens e Barlos tentano di tenere a galla la barca che affonda e ci riescono; a fine quarto la leonessa é li a -6 (24-30).

BARLOS SUONA LA CARICA – Il capitano, Andrea Scanzi apre le marcature nella ripresa, gli risponde Michael Hicks con il tiro da 3 punti. Con due giocate fondamentali Nikos Barlos cambia l’inerzia del match: prima regala due punti facili a David Brkic e poi si tuffa in prima fila per salvare una palla che chiunque avrebbe dato per persa; quella palla diventerà l’assist per la schiacciata di Giddens che riporta la Leonessa a -3. Pistoia mette a segno un parziale di 6-0, ma ancora il greco della Centrale realizza un gioco da tre punti mantenendo vive le speranze bresciane. Canestro di Brkic, tripla di Barlos e aggancio riuscito, il tabellone luminoso segna 38 pari. Parziale leonessa firmato Brkic e Giddens, ma ci pensa Rullo con un paio di penetrazioni a rimettere apposto le cose, Pistoia è solo a -2 (47-45).

BRESCIA STRAVINCE IL QUARTO 23-10 E LA PARTITA – Fernandez non è in serata, ma coach Martelossi non può fare a meno dell’estro dell’argentino, così gioca la carta: doppio play. Mossa azzeccata, il gioco si velocizza un po’ e Brescia mette a segno un parzialone di 10-0, interrotto solo dalla gran stoppata di Cuccarolo che gli arbitri reputano irregolare. Meini e Hicks tentano l’ultimo assalto alla diligenza con una bomba a testa ma la Leonessa scappa via sulle ali del trio Brkic-Barlos-Giddens.

Tabellini:
Brescia: Fernandez 4, Stojkov 2, Lombardi 2, Loschi 2, Jenkins ne, Dalovic ne, Cuccarolo 2, Giddens 25, Scanzi 2, Vinati ne, Barlos 15, Brkic 16. All. Martelossi
Pistoia: Meini 5, Toppo 4, Borra ne, Galanda 4, Hicks 14, Cortese 2, Saccaggi 4, Fajardo 7, Graves 11, Rullo 4. All. Moretti

MVP BaketInside: J.R. Giddens – 25 punti, 14 rimbalzi, 5 recuperi e 40 di valutazione… devo aggiungere altro!?!

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy