Brescia non viola la legge del PalaTrieste: 12 uomini e 6500 spettatori rimandano tutto a gara 5

Brescia non viola la legge del PalaTrieste: 12 uomini e 6500 spettatori rimandano tutto a gara 5

Commenta per primo!

Avrebbe dovuto essere la gara del riscatto, dopo l’occasione gettata al vento venerdì. Invece la Centrale del Latte Brescia sbatte ancora una volta contro il muro biancorosso del PalaRubini di Trieste, va ko 79-73 in gara 4 e sarà costretta a giocarsi l’accesso alle semifinali di A2 Gold nella decisiva gara 5 di mercoledì sera al Pala San Filippo (ore 20.45).

QUINTETTI

Brescia: Fernandez, Alibegovic, Brownlee, Loschi, Cittadini

Trieste: Grayson, Carra, Tonut, Holloway, Candussi

La serie piu’ “cardiopatica” di questi play off apre il sipario per gara 4, nella fornace di un Palatrieste gremito davanti a 6500 spettatori. Gran partenza degli ospiti con una pulizia offensiva di notevole fattura: 2-7 dopo tre minuti di contesa; come sempre il metronomo Fernandez disegna linee di passaggio illuminanti, ma Trieste risponde con le torri Holloway-Candussi, equilibrio ritrovato e bonus speso per la squadra di coach Diana. Ritmi frenetici, al limite del deragliamento, ne fa le spese la pallacanestro; prima frazione chiusa con il vantaggio bresciano sul 16-17, figlio di alcune triple messe a segno. Squadra di casa che torna a mettere le mani addosso agli avversari, sempre sulla linea di confine fra il fallo e il non fallo: primo break interno e time out ospite sul 24-17. Necessario rimettere Brownlee e Nelson, colpevolmente seduti troppi minuti sul pino, il vantaggio massimo dei giuliani si ferma a +9; prendono fiato i top player di casa, e inevitabilmente lo scotto da pagare c’e’, anche perche’ la Leonessa torna a servire Cittadini in area pitturata: 28-24. In un primo tempo letto non benissimo da Passera e soci, discreta incidenza hanno le gite in lunetta per una terna arbitrale che decide di fischiare tutto; Marco Carra fa il capitano, dalla sua mano mancina partono i siluri da oltre i 6,75 che mantengono a distanza i blu lombardi: 39-29 su tripla di Grayson e Palatrieste in ebollizione. Sfida a suon di pick’n roll prima dell’intervallo, si chiude il secondo quarto sul 44-34.

Coinvolgere Murphy Holloway e Candussi e’ l’imperativo alla ripresa delle ostilita’ in casa triestina, soluzione che porta discreti dividendi: 51-39. Segni di una stanchezza da serie fisica ed equilibrata; per la prima volta nei volti dei protagonisti si legge fatica (con conseguente lucidita’ venuta meno). Fernandez non e’ piu’ nel match e si vede, coach Diana preferisce affidare la regia a Passera, ma Trieste e’ in uno stato di grazia: Tonut insacca la tripla e siamo a +15, nel delirio del palazzo. Il figlio di Alberto fa il fenomeno, la Leonessa palesa un linguaggio del corpo eloquente; per scuotere i propri giocatori Diana ordina una zona, piu’ come chiave mentale che situazione tattica. Terza frazione conclusa con totale dominio biancorosso: 65-47. Parte la ola al Palatrieste, con una partita pero’ ancora tutta da giocare; Alibegovic da tre punti riporta sotto di 12 i suoi, ma poi commette un banale sfondamento, con conseguente riposo forzato. Riesce qualsiasi cosa agli uomini di Dalmasson, prime o seconde linee che siano, a tal punto che il coach veneto si prende il lusso di far rifiatare a lungo Murphy Holloway (rischio grosso); con l’uscita di Brownlee l’allenatore ospite issa simbolicamente bandiera bianca, nell’ottica di una probabile gara 5 al Palasanfilippo, 73-60 3’37” dal termine. Esce Tonut per un colpo fortuito, l’ “italian-style” bresciano non vuole mollare, due triple e un canestro di Nelson riportano a otto punti gli ospiti; nella oggettiva difficolta’ triestina, Murphy Holloway rientrato va per la giugulare con una tripla, insaccandola. Finisce 79-73, ancora un ennesimo capolavoro alabardato, e una gara 5 che rappresenta la chiusura piu’ giusta per una stupenda serie.

Una cornice strepitosa al PalaTrieste
Pallacanestro Trieste 2004 79 – Centrale del Latte Brescia 73 Parziali: 16-17; 28-17 (44-34); 21-13 (65-47); 14-26 (79-73) Arbitri: Boninsegna, Caforio, Marton Pallacanestro Trieste 2004: Coronica 2, Fossati ne, Norbedo ne, Tonut 21, Ferraro ne, Mastrangelo, Grayson 9, Candussi 11, Carra 16, Marini 4, Holloway 18, Prandin 9. All. Dalmasson Centrale del Latte Brescia: Fernandez 2, Cittadini 14, Alibegovic 6, Benevelli 3, Loschi 9, Passera 11, Tomasello, Nelson 13, Giammò ne, Brownlee 15. All. Diana

Fotogallery a cura di Dario Cechet & Giulia Gombac

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy