Casale a fatica batte imola, e consolida il 3° posto in classifica

Casale a fatica batte imola, e consolida il 3° posto in classifica

Commenta per primo!

Dopo una partita molto brutta e giocata male da entrambe le parti, la Novipiù è riuscita ad avere la meglio sull’Aget Imola con il risultato di 65 a 58, grazie alle ottime prove di Ferrero (10 punti), Martinoni (13 punti, 13 rimbalzi e 25 di valutazione) e Butkvicius (8 punti, 17 rimbalzi e 26 di valutazione. L’altro giocatore in doppia cifra è Green autore di 11 punti, anche se sembra il lontano parente del giocatore che si era fatto apprezzare ad inizio stagione. Stasera tra l’altro molto deludente la prova di Casper Ware autore di soli 3 punti con 1/13 dal campo e -10 di valutazione.

Per l’Aget Imola che ha perso nettamente la lotta a rimbalzo (46 rimbalzi a 32 a favore dei padroni di casa), in doppia cifra sono andati i due lunghi Valenti (13 punti) e Matteo Chillo (19 rimbalzi). Nonostante la sconfitta, la giovane squadra di coach Fucà, ha dimostrato che nonostante la giovane età e i problemi societari, riesce sempre ad impensierire gli avversari e a mettere in luce giovani molto promettenti per l’immediato futuro.

Bisogna dire, che però la squadra di casa, ha dimostrato di essere in un periodo di netto calo in vista dei play-off, soprattutto perchè grazie a questa vittoria ha ipotecato il 3°posto nella griglia dei play-off.

Dopo la palla a due davanti a poco più di 1600 persone (minimo stagionale di presenze), a partire meglio è la Novipiù che parte subito forte con un parziale di 7 a 0 interrotto da un canestro di due punti da parte di Chillo. Ferrero fa 1/2 dalla lunetta e Valenti realizza altri due punti, ma Masoni commette fallo antisportivo, che però non viene sfruttato da Casale che realizza solo un punto dalla lunetta con Martinoni. Imola sembra faticare a tenere i lunghi piemontesi, e i tre canestri da sotto di Butkevicius lo dimostrano, anche se dall’altra parte il solito Chillo è bravo a realizzare un gioco da 3 punti con canestro più fallo. La squadra di Griccioli dimostra di non essere molto lucida ed in forma e lo dimostrano i due canestri in fila di Rudy Valenti che accorciano le distanze e che concludono il primo quarto con il risultato di 17 a 13.

Diego Monaldi con un tiro da 3 punti apre il secondo quarto a cui risponde immediatante Masoni con un tiro da due punti. Le due squadre sembrano distratte e svogliate, tipico atteggiamento di due squadre senza eccessive motivazioni e la partita scivola via senza grandi emozioni, ma a sbloccare questa situazione è una “triplissima” di Malaventura che fa esaltare un pubblico di casa insolitamente “freddo”. Green e Martinoni rispondono ai canestri di Turel autore di una buona prova ma Gay e Chillo riescono con due canestri a riportare gli imolesi fino al -3. Capitan Pierich prova a suonare la carica e realizza da due punti e consente alla Junior di andare negli spogliatoi con il risultato di 30 a 25.

Ad inizio ripresa la Novipiù sembra essere rimasta negli spogliatoi e l’Aget grazie alla tripla di Maestrello e al canestro di Valenti riesce a pareggiare l’incontro, ma Casale non vuole ripetere l’amara sconfitta casalinga con Veroli e con la tripla di Ferrero e il canestro di Martinoni provano ad allungare ma Imola riesce sempre e comunque a reagire e a rimanere a contatto con la Novipiù, mettendola seriamente in difficoltà in attacco, grazie ad una difesa a zona molto efficace. Però Ferrero sembra tarantolato e segna due canestri consecutivi dai 6.75 portando la sua squadra sul +7, ma proprio quando l’inerzia della partita sembra sulle spalle di Casale, Masoni e compagni trovano le energie per recuperare e grazie a due bombe di Gay e Masoni si riportano sul -3 a fine 3°quarto con il tabellone luminoso che recita, Casale 50, Imola 47.

Matteo Chillo dimostra di essere un ottimo talento e realizza da due punti sotto canestro, ma dall’altra parte Simone Pierich realizza da 3 punti a cui risponde immediatamente Frassineti, e poi Chillo con un pregevole gancio firma il primo vantaggio ospite del match. La squadra rossoblù sembra in totale defiance, ma Malaventura e Green provano ad allontanare i fantasmi della sconfitta, ma la difesa di Casale è distratta e Foiera realizza in tap-in da rimbalzo offensivo. Green ritrova per due minuti lo smalto di un tempo, e realizza due canestri in penetrazione e serve un assist pregevole per un canestro di Martinoni, che riesce successivamente a raccogliere un rimbalzo offensivo su tiro sbagliato da Green e depositare a canestro.

Con questo parziale di 8 a 0, Casale ipoteca la vittoria anche perchè negli ultimi due minuti nessun’altro tranne Chillo riuscirà a segnare e alla sirena di fine partita, il risultato finale è di 65 a 58 per i padroni di casa.

Per Casale l’unica nota lieta della serata è la vittoria, perchè la prova offerta è stata abbastanza insufficente, sia come atteggiamento che come gioco, ma potrebbe essere un calo previsto in attesa dei play-off, anche perchè se la squadra di coach Griccioli affronta i play-off con l’intensità che ha messo in campo nelle ultime due partite rischierebbe di uscire al primo turno.

Ora Casale, già sicura del 3° posto, affronterà Trieste nel prossimo turno, prima del turno di riposo dell’ultima giornata.

GRICCIOLI: “TERZO POSTO, OBIETTIVO CENTRATO”– “Ci siamo complicati la vita, e non di poco, sprecando moltissimo in attacco e perdendo troppi possessi, perciò non posso ritenermi soddisfatto del gioco che abbiamo espresso questa sera. Abbiamo portato la partita a casa, conquistando il terzo posto matematico, però avrei voluto una prestazione più brillante, che entusiasmasse il nostro pubblico. Se da un lato non sono contento della performance di questa sera, dall’altro posso dire di essere orgoglioso del iazzamento ottenuto: nessuno se lo aspettava ai nastri di partenza, tutti i nostri sforzi sono stati premiati. Io sono quello che mette la faccia dopo ogni gara, nel bene o nel male, ma dietro di me c’è una struttura fatta di persone che devono essere ringraziate, dai miei assistenti Andrea Valentini e Lorenzo Pansa, passando per il ds Marco Martelli, il Dott. Giancarlo Cerutti, il nostro main sponsor Novipiù e tutti quelli che lavorano dietro le quinte. Una stagione molto positiva, che ora vogliamo chiudere al meglio con una bella gara a Trieste. Pistoia e Barcellona hanno dimostrato di essere più forti di noi, noi più forti di tutti gli altri, dunque ci siam presi quello che ci meritavamo. Il momento chiave della partita? Gli ultimi tre minuti, nei quali è stata decisiva la fisicità di Butkevicius e Martinoni”

NOVIPIU’ CASALE – AGET NATURE IMOLA: 65-58 (17-13, 30-25, 50-47)

NOVIPIU’ CASALE:Malaventura 8, Green 11, Antonelli 2, Butkevicius 8, Pierich 7, Giovara ne, Monaldi 3, Martinoni 13, Ferrero 10, Ware 3 All.: Griccioli.

AGET NATURE IMOLA:Turel 4, Chillo 19, Maestrello 7, Valenti 13, Frassineti 3, Masoni 3, Filippini ne, Riga ne, Foiera 4, Gay 5 All.: Fucà. 

Fotogallery a cura di Gianluca Gentile

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy