Casale espugna Barcellona e centra la finale

Casale espugna Barcellona e centra la finale

Commenta per primo!

Con questo successo nella gara tre di semifinale promozione di Legadue, i piemontesi si aggiudicano la serie per 3-0 nel conto delle partite, ed arrivano alla finalissima per l’accesso al prossimo campionato di Lega A. Alla luce, infatti dell’assurda regola di una sola promozione, visto che al momento Teramo ha dichiarato di voler versare la quota salvezza, in caso di vittoria della serie di finale Casale disputerà il prossimo campionato di massima serie in caso di sconfitta si dovrà “accontentare” del premio in denaro di 500 mila euro. Tornando alle vicende del campo, i piemontesi continuano il loro percorso netto in questo post-season , infatti dopo il 3-0 rifilato nei quarti a Pistoia, impongono lo stesso risultato nella serie anche alla Sigma. Comunque una Barcellona, alla quale va il plauso per l’ottima stagione disputata da neopromossa, e va ricordato che gli infortuni di Crispin, seppure sostituito discretamente da Wise, e gli acciacchi di Cardinali e Mocavero hanno tolto molto alla squadra di coach Pancotto in questa serie di semifinale. Sigma che, sospinta dal suo solito splendido e caloroso pubblico, le ha tentate tutte per allungare la serie Infatti, in questa gara 3, dopo un difficile inizio, Barcellona ha giocato punto a punto contro la forte Casale per arrendersi solo al supplementare. Casale vola in fila mostrando ancora una volta una grande compattezza di gruppo,a dimostrazione di ciò la palma del migliore per la squadra di Crespi non va a nessun giocare in particolare per la vittoria di questa sera, ma all’intero gruppo, dove ogni giocatore ha portato il proprio mattoncino per il successo finale.

 

 

Sigma Barcellona – Fastweb Casale Monferrato 86-93 d.t.s.

Sigma Barcellona: Hicks 22, Achara 21, Wise 17, Ghiacci 8, Bucci 8, Sorrentino 6, Mocavero 2, Cardinali 2

Fastweb Casale: Hickman 21, Malaventura 13, Nnamaka 12, Pierich 11, Taylor 9, Chiotti 9, Gentile 8, Fantoni 7, Ferrero 3

 

Barcellona parte meglio dai blocchi di partenza e si porta a condurre sul 8-2 al 3’. Casale, però, subito rientra in partita: prima impatta sul 14-14, poi produce un break di 10-1, trascinata dai rimbalzi e dai punti dell’italo americano Chiotti, e chiude il primo quarto avanti sul 15-24. Ad inizio seconda frazione la Fastweb continua la sua fuga arrivando al massimo vantaggio sul +13 (15-28 al 12’). Coach Pancotto chiama time-out, ha una dura sfuriata contro i suoi giocatori, che hanno la reazione giusta ed iniziano una lenta rimonta (27-32 al 16’). Rimonta che si conclude con una bomba di Ghiacci che fissa il risultato all’intervallo sul 36-36. Ad inizio della ripresa è la Sigma a provare l’allungo (43-38 al 23’), ma Casale rintuzza la mini fuga avversaria (48-47 al 27’). Il terzo quarto va in archivio con i siciliani avanti di tre lunghezze sul 55-52. L’ultima frazione è bellissima, con le due squadre che si alternano nella guida del punteggio, ma sempre con vantaggio di uno o due punti, mai oltre il possesso di vantaggio. Casale nel rush finale sembra avere il colpo di reni vincente (74-78 al 39’), ma Barcellona con quattro liberi in fila, due di Wise e due di Achara, porta la partita all’ over-time. La partita nei supplementari si mantiene in equilibrio fino al 83-85 del 43’, prima che un bomba di Hickman (83-88) faccia pendere la bilancia dalla parte della Fastweb. Nel finale la Sigma non ne ha più, mentre Casale è glaciale dalla lunetta con lo stesso Hickmann e Malaventura e può festeggiare l’ingresso in finale.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy