Coppa Italia: Casale s’impone su Brescia e passa il turno

Coppa Italia: Casale s’impone su Brescia e passa il turno

Commenta per primo!

Basta una fiammata alla Junior, quella da 8 punti firmata Malaventura-Monaldi nel terzo quarto, per mettersi in tasca il passaggio agli ottavi di finale di Coppa Italia. Un confronto, quello con Brescia, basato sull’equilibrio, esattamente come all’andata mercoledi scorso. Ma, a differenza di quattro giorni prima, questa volta la Junior scappa una sola volta e non si lascia riprendere. Tutto merito del duo americano Ware-Green, autori insieme di ben 58 punti, e della grande solidità difensiva mostrata nell’ultimo quarto, quello più importante, nonostante più di un giocatore fosse a rischio quinto fallo. Una prova, dunque, di grande maturità, quella della Junior, contro una Leonessa che esce sconfitta dal doppio confronto ma con una iniezione di positività per ciò che è stato messo in luce nelle prime due uscite vere e proprie per i lombardi, dalle penetrazioni di Giddens e Jenkins alla fisicità sotto canestro di Brkic, che a ciò aggiunge una buonissima mira da fuori. Dal confronto emerge un’idea di quel che saranno i ruoli delle due compagini: la Junior come una delle favorite per la promozione, la Leonessa come l’incognita pronta a graffiare quando meno te lo aspetti. Entrambe, in ogni caso, hanno voluto e saputo dare un segnale importante alla concorrenza.

LA PARTITA – Grande equilibrio in avvio di partita, con le squadre distanziate di sole due lunghezze (12-14) dopo 5’ di gioco, nei quali si segnala la verve realizzativa di Ferrero (7 punti). Le penetrazioni di Giddens sono difficili da arrestare, ma la giocata da 3+1 di Ware lancia la Novipiù verso il +5 (22-17) a 3’ dalla prima sirena. Brkic e Barlos riaccorciano la distanza, poi Loschi da tre porta in vantaggio Brescia, un piccolo gruzzolo che i lombardi mantengono in tasca grazie alla spettacolare bomba da centrocampo di Jenkins al suono della prima sirena. In avvio di secondo quarto Brkic suona la carica per Brescia e infila da tre, ma la Novipiù ruggisce con penetrazione e schiacciata di Green, che vale il 36-36 a 5’ dall’intervallo. Brescia allunga e in due minuti si porta sul 40-47 grazie alle giocate di Giddens, Brkic e al contropiede di Lombardi, ma la Novipiù reagisce, la tripla di Pierich e la penetrazione di Ware consentono di andare negli spogliatoi sul 48-47. Grande equilibrio ad inizio ripresa, al 25’ Giddens firma il 58-58 dopo una buona partenza Junior firmata Ware. Green commette quarto fallo e si siede in panchina, ma Ware è indomabile e porta la Novipiù sul 69-63, poi ci pensano Monaldi e Malaventura (due bombe) a regalare il massimo vantaggio, 77-65 in meno di un minuto a scandire la terza sirena. Prima tegola per la Novipiù in avvio di ultimo quarto, con Ferrero out per quinto fallo, ma i rossoblù tengono bene il campo ed entrano negli ultimi 5’ di gara sul parziale di 85-75. Brkic approfitta della palla persa da Green, ma proprio Rodney si rifà un minuto più tardi con la giocata da 2+1 che chiude sostanzialmente il confronto, sull’88-77. La bomba di Monaldi da tre sancisce il finale 98-84.

NOVIPIU’ CASALE – CENTRALE DEL LATTE BRESCIA: 98-84(27-30, 48-47, 77-65) 

NOVIPIU’ CASALE: Malaventura 14, Green 26, Antonelli 2, Di Prampero ne, Butkevicius 2, Pierich 8, Giovara, Monaldi 7, Martinoni, Bialkowski ne, Ferrero 7, Ware 32 All.: Griccioli 
CENTRALE DEL LATTE BRESCIA: Fernandez 7, Stojkov, Lombardi 8, Jenkins 19, Loschi 8, Stagnati, Giddens 15, Scanzi, Garolla ne, Barlos 8, Brkic 19 All.: Martelossi 
ARBITRI: Pasetto, Ciano, Quarta

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy