Daniel esalta Bologna: Verona deve alzare bandiera bianca

Daniel esalta Bologna: Verona deve alzare bandiera bianca

Commenta per primo!

Tezenis Verona – Fortitudo Bologna 60-70

Un Ed Daniel esaltante e le stoccate decisive di Sorrentino e Carraretto: così Bologna espugna Verona al termine di una gara pregevole, che fa dimenticare i problemi fisici di entrambe le formazioni e che premia la squadra più lucida in un finale caldissimo.

L’inizio di gara è intenso: Verona si affida a Da Ros (7 punti), Bologna a Daniel (7 anche per lui). L’americano di Bologna predica nel deserto, mentre il lungo di Crespi conta sul buon apporto dei compagni (Rice e Boscagin su tutti) e fa scattare la Tezenis sul +5 (12-7). La reazione degli ospiti è però puntuale: nonostante il cattivo impatto di Amoroso e Flowers, entrano bene in partita Montano, Sorrentino e Quaglia, che con una tripla completa un break di 11-3 che porta in vantaggio la Fortitudo (18-15). Boscagin dà grande energia alla sua squadra, ma due liberi allo scadere di Carraretto rinforzano il vantaggio bolognese a fine primo quarto (21-17).

Ad inizio secondo periodo, Bologna segna 1 punto in quasi 5’, permettendo ad una comunque non brillante Verona di operare il sorpasso (23-22) con i canestri di Chikoko, Saccaggi e Boscagin. La Fortitudo blocca la siccità offensiva con Flowers. La Tezenis piazza un’atra accelerazione firmata dal trio Rice-Saccaggi-Chikoko e prova la fuga (30-24). La risposta di Candi (da tre) e Daniel rimane isolata, perché gli ottimi Da Ros e Boscagin trascinano Verona al +6 (35-29) a fine primo tempo.

Al rientro Rice piazza subito la tripla e l’1/ 2 dalla lunetta del +10 (39-29). Le difese prendono il sopravvento, l’intensità sale ancora, le percentuali si sporcano ulteriormente. Bologna prova a risalire con Daniel, più reattivo di Chikoko e Michelori, e Flowers, portandosi a -1 (41-42) a 2’30” dalla fine del terzo quarto. Ricci e Rice cercano di spingere con un paio di canestri pesanti, ma lo show personale di Daniel permette ai suoi di stare a contatto dopo 30’ (48-45 Tezenis).

Bologna non si spaventa per la tripla di Saccaggi che provoca il boato del PalaOlimpia al’alba del quarto periodo. Con costanza e pressione sulla palla, agguanta la parità e poi sorpassa prima con un canestro dalla media e poi con un contropiede firmati da Sorrentino (55-53). Dopo il timeout di Crespi, la Tezenis risponde con Chikoko e Boscagin per il nuovo +2 (57-55). La gara è di un’intensità pazzesca, e si incanala verso la Fortitudo: due triple di Carraretto e Sorrentino regalano agli ospiti il sorpasso decisivo (61-60). A dare la stoccata finale è come al solito Daniel: due canestri da campione trafiggono in maniera definitivamente letale Verona, che non riesce più a segnare.

Tabellini:

Verona: Saccaggi 10, Rice 13, Boscagin 13, Da Ros 11, Chikoko 10, Ricci 3, Michelori.

Bologna: Montano 7, Flowers 7, Candi 3, Amoroso, Daniel 31, Sorrentino 11, Carraretto 6, Quaglia 5, Campogrande.

Fotogallery a cura di Andrea Marocco

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy