Ferentino supera Veroli: un derby da leoni… amaranto

Ferentino supera Veroli: un derby da leoni… amaranto

Commenta per primo!

I leoni amaranto sono tornati a ruggire contro le tigri giallorosse: infatti se alla fine del primo tempo la vittoria sembrava già assegnata alla Prima Veroli, il secondo tempo ha invece visto un cambio di rotta e ha decretato regina del derby la FMC Ferentino. Un derby straordinario ricco di emozioni sugli spalti e dentro il campo: entrambe le squadre hanno combattuto fino all’ultimo secondo. Magistrale la prestazione di Marigney con 23 punti (che allo scadere del 2 quarto ha infilato un canestro impossibile) e quella di Jurevicus (22 punti). Mentre per la FMC è stato il derby della squadra: Guarino 17 punti, Gurini e Allegretti 14 punti, Casini 18 punti. Grandi numeri da parte di tutti Meravigliosa rimonta e sorpasso per Ferentino e Veroli non può che inchinarsi di fronte un risultato incredibile 86-72.

Dopo la vittoria di domenica scorsa a Capo d’Orlando per 87-95 gi amaranto cercano di bissare il successo anche in casa, dopo le sconfitte con Verona e Brescia. I giallorossi dal canto loro sono reduci dalla vittoria in casa di domenica scorsa con Trieste per 67-59. Veroli affronta, inoltre, questa sfida dopo le decisioni del Consiglio Federale FIP di penalizzarla detraendo 4 punti.

La  FMC Ferentino schiera in campo Guarino, James, Parrillo, Gurini ed Ekperigin mentre la Prima Veroli Jurevicus, Rinaldi, Berti, Rossetti e Marigney. La FMC si aggiudica la contesa e segna i primi 3 punti con Parrillo: è di nuovo Parrillo il protagonista, ma poiché commette fallo regala la rimessa alla Prima. I giallorossi però non sanno sfruttare l’occasione (tentano più volte la conclusione, mandando però la palla fuori) e lasciano l’azione nelle mani degli amaranto, che portano a casa altri 2 punti, grazie al canestro di Ekperigin. Il fallo di Ekperigin concede la rimessa in attacco ai verolani: che con Marigney, vanno a canestro. E’ Parrillo poi a prendere l’iniziativa, e nonostante il blocco di Jurevicus (22punti), va a canestro; immediatamente Berti risponde con il suo per la Prima. L’arbitro fischia il fallo in attacco di Ekperigin e la FMC entra in una parziale confusione, che concede a Jurevicus di trovare la conclusione. Nei minuti successivi si susseguono i falli di Rinaldi, il doppio di Rossetti e Marigney; è però lo stesso Marigney che in lunetta realizza 2 su 2, per fallo di Parrillo. Una stoppata di James dà la palla al Ferentino ed è proprio James (1/ 2 segnati) a subir fallo da Berti. Prima dello scadere del primo quarto, Berti, su assist di Jurevicus infila una tripla e nell’azione seguente bissa se stesso: prima della sirena Guarino da solo va a prendersi il canestro. Parziale è 10-17 per Veroli.

Il secondo quarto si apre con una lunga serie di errori in entrambi i fronti; ma è Casini a sbloccare la situazione, recupera la palla e va a canestro. La è di nuovo nelle mani dei giallorossi, Marigney (23 punti; 3 palle recuperate; 3 assist) in contropiede scappa a canestro: la risposta di Ekperigin è immediata (2 punti). Dopo la sostituzione di Rossetti per Rinaldi; Marigney passa a Berti, che va a canestro e Rinaldi di fronte ad una difesa amaranto paralizzata segna, incrementando il bottino della Prima. Fortunatamente Casini infila una bomba necessaria come acqua fresca in un deserto; ma Ekperigin commette 3°fallo su Rinaldi, in lunetta realizza 2/2. Guarino esce per Parrillo: Tomassini da sotto realizza 2 punti, poi Savo Sardaro regala 2 liberi ad Allegretti (14 punti). 3°fallo di Parrillo su Savo Sardaro (1/ 2 segnati): intanto esce Ekperigin ed entra James. Parrillo (5 punti; 2 assist) rimedia all’errore precedente fornendo un ottimo assist a James (6 punti; 10 rimbalzi; 6 assist; 2 stoppate): Marigney interviene con un suo canestro ma Allegretti rincara la dose, segue una serie di “botta e risposta”. Tripla di Jurevicus, canestro di Casini (18 punti; 2 schiacciate), 3°fallo di Tomassini su Marigney (2/2 segnati) a chiudere il tutto, il passaggio di James su Casini, che schiaccia a canestro. Si assiste poi al 2°fallo di Carenza (che esce) su James, in lunetta 2 su 2; e Marigney eludendo la difesa gigliata porta a casa altri 2 punti. Gli ultimi minuti di questo periodo sono scanditi dal fallo di Guarino su Rinaldi (2/2 segnati) e quello di Carenza (subentrato a Rossetti) su Allegretti (1/ 2). Guarino poi completamente solo, va a canestro: Marigney commette fallo in attacco, ma subito recupera palla e sullo scadere del tempo segna il canestro del 37-42.

Il terzo periodo viene inaugurato dal 2°fallo di Rossetti (7 rimbalzi totali) su James (1/ 2 segnati) e dal canestro da sotto di Ekperigin (6 punti; 7 rimbalzi totali). James commette fallo proprio su Marigney, che non sbaglia un colpo (2/2 segnati): ma Gurini penetra la difesa e guadagna il canestro+aggiuntivo. Il fallo di casini precede una bellissima azione, grazie all’intesa di James e Gurini (14 punti; 3 rimbalzi difensivi). Jurevicus infila una tripla, tentando il colpaccio ma a stopparlo interviene prima il canestro di Guarino e poi la tripla di Casini dall’angolo (una buona costruzione di gioco di squadra). Berti guadagna 2 punti, ma continui errori degli amaranto lo portano a bissare se stesso (50-50). A dare una svolta importante è Gurini, dribblando la difesa mette a referto 5 punti in totale. Gramenzi mette fuori Ekperigin dopo il 4°fallo: James stoppa Jurevicus, che però è più veloce e recuperata palla, segna ugualmente. A questo punto è Guarino, che come sempre interviene a risolvere le situazioni, lunghissimo infila una bomba; la risposta di Berti però è immediata, ma Guarino non lascia spazi e replica se stesso. Allo scadere di questo nuovo periodo James cerca, invano, di bloccare il canestro di Marigney. La FMC però chiude in vantaggio 61-57.

I primi 2 minuti di questo ultimo quarto, scivolano via senza alcuna azione decisiva: Rinaldi (10 punti; 5 rimbalzi) subisce fallo da Gurini a Parrillo (che esce definitivamente per 5°fallo). Tomassini esce per Guarino, che appena entrato infila la bomba, atta a rompere lo status quo. I giallorossi attaccano ma la difesa amaranto è determinante , al punto da indurli ad errori continui: Jurevicus fallo su Gurini (2/2 segnati). Berti e Jurevicus cercano di ridurre il gap, ma Gurini dall’area non lascia possibilità; il tutto incrementato dal canestro dall’angolo di Allegretti su assist di James. Rinaldi 3°fallo; Guarino si aggiudica l’1 vs 1 con Berti e segna ancora. Allegretti tenta l’allungo con una schiacciata, ma Jurevicus lo blocca in modo irregolare, regalando 2 liberi, segnati. In lunetta Marigney 2 su 2; Casini stoppato da Carenza, che commette fallo, realizza 2/2. Jurevicus realizza dall’angolo, ma Allegretti risponde con una tripla. Gli ultimi minuti decisivi sono un tripudio di canestri: Casini da sotto, il canestro di Savo Sardaro che poi commette fallo su Tomassini (2/2 segnati). Rinaldi conquista 2 punti da sotto, ma Jurevicus commette fallo su Tomassini; alla fine del tempo Tomassini in lunetta 2/2 che fissa il risultato finale 86-72 per la FMC Ferentino.

La prossima sfida anticipata a giovedì 25 aprile sarà contro Scafati.     

FMC FERENTINO – PRIMA VEROLI 86-72 ( 10-17; 37-42; 61-57)

FMC Ferentino: Guarino 17, James 6, Tomassini 6, Parrillo 5, Gurini 14, Ekperigin 6, Allegretti 14, Casini 18. All. Gramenzi.Prima Veroli: Jurevicus 22, Rinaldi 10, Berti 16, Marigney 23, Savo, Sardaro 1. All. Marcelletti. 

Prima Veroli: Jurevicus 22, Rinaldi 10, Berti 16, Marigney 23, Savo, Sardaro 1. All. Marcelletti. 

VISITA LA FOTOGALLERY A CURA DI ALESSIO PICCOLI

 
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy