Gara 3 a Brescia, la favola Le Gamberi Foods finisce contro la Leonessa

Gara 3 a Brescia, la favola Le Gamberi Foods finisce contro la Leonessa

Commenta per primo!

FORLI’ – Finale amaro quello forlivese. Finale amaro perché concluso davanti ad un pubblico (5000 presenze stimate) eccezionale che fino al termine ha creduto a Gara 4. Finisce con tutti i paganti in piedi ad applaudire i componenti del roster che si sono battuti con cuore e grinta, contro una Leonessa solida che ha gestito tutti i match grazie all’esperienza e alla tecnica dei protagonisti del parquet. Jenkins-Roderick sono stati stellari al pari passo di Giddens e Musso che hanno letteralmente dominato i match precedenti. Tanto di cappello a Soloperto&C. che lasciano il campo fra le lacrime per un sogno a cui avevano creduto ciecamente e fermamente dopo otto mesi di duro lavoro fra mille difficoltà.

Finisce con Brescia che festeggia sotto la curva dei supporter lombardi che hanno seguito la trasferta festante, mentre l’altra metà del palazzo continua ad applaudire l’operato di questi ragazzi che stentano ad entrare negli spogliatoi per la delusione. Finisce un’altra stagione fra mille difficoltà sperando che il tempo che separa quest’oggi dalla ripresa della stagione ‘13-‘14 sia improntata per dar solidità ad una società ed una piazza importante per il basket italiano.

MVP Basket Inside: Terrence Roderick –Le Gamberi Foods

Starting Five Le Gamberi Foods: Musso, Roderick, Tessitori, Natali, Borsato

Starting Five Centrale del Latte: Brkic, Barlos, Fernandez, Jenkins, Giddens

Primo Quarto- Ottima partenza di Forlì, pubblico delle grandi occasioni al Palacredito di Romagna, la squadra di casa si muove alla grande incitata dal frastuono dei propri tifosi, Musso, Roderick tengono sulla corda Barlos (fischiatissimo dopo la faccenda Musso) e Jenkins che faticano ad andare a canestro con la facilità delle precedenti gare giocate. Brescia con Giddens e Brkic fatica stranamente in difesa, forse un piccolo calo di tensione per gli ospiti arrivati in romagna con un vantaggio netto di 2-0. Forlì però difende e attacca come aveva sempre fatto durante l’anno, correndo molto sugli esterni e contrastano nel pitturato con Soloperto e Tessitori supportati da un Natali in ottima forma. Parziale 24-19 per i padroni di casa.

Jenkins con il tiro libero diventa un cecchino infallibile, la difesa di Forlì a volte gioca leggere su questo americano forte in ogni fase di gioco.

Musso in chiusura conferma il suo stato di forma playoff ed insacca un tiro forzatissimo dopo un’azione corale di Forlì difesa egregiamente da Brescia. – Parziale 26-22 per i padroni di casa.

Secondo Quarto Forlì già schierata mentre Brescia ancora si disseta in panchina, i ragazzi dinnazi al pubblico amico hanno voglia di rimediare la serie negativa. Soloperto in lunetta non sbaglia i liberi concessi dal fallo di Brkic che fatica a contenere l’idolo del Palacredito di Romagana.

Barlos in campo per la Leonessa e i fischi del pubblico non tendono ad arrivare, il greco non si scompone e martella il canestro e i difensori avversari ma, Soloperto e Natali lo contendono facilmente.

Borsato per Basile, coach Dell’Agnello riporta in partita la verve del capitano per provare a scappare col punteggio e tenere sulle spine una forte Brescia, Roderick è caldo, dopo l’azione di Spencer non sbaglia la tripla del 30-26 per i padroni di casa.

Soloperto-Cuccarolo nel pitturato è una sfida fra colossi, le sportellate sono garantite e in regola, ma è Barlos il protetto dalla terna arbitrale, che fischia ogni contatto sul greco dala corta distanza non sbaglia dopo il fallo di Natali. 30-28 per Forlì.

Trattamento di favore dei difensori forlivesi su Barlos, il pubblico e il quintetto gioca durissimo sull’ala della Leonessa che non sembra accusare il colpo.

Antisportivo di Giddens, Roderick difende durissimo sul connazionale che non riesce a prendere il tiro, il biancorosso le soffia il pallone dalle mani e il bianco-blu di coach Martelossi è costretto a bloccare il contropiede di Forlì, Roderick in lunetta non sbaglia. Parziale 33-31

Partita tesa, Dell’agnello discute con il direttore di linea dopo il canestro non concesso a Tessitori sul fallo evidentissimo di Cuccarolo.

Brkic in campo per Cuccarolo, il gigante di Martelossi si è riposato e conquista in rimbalzo difensivo dopo uno scontro con il totem Soloperto, Brescia sembra aver il comando dell’azione ma un lesto Musso sradica pallone e da in là al solitario Tessitori che appoggia facilmente per il 36-34.

Fernandez riprende in mano il gioco della Leonessa e subito si vede l’avanzata ospite far danni sui lunghi di casa, Giddens martella dai liberi (6/10) e per Forlì non resta che guardare. Parziale 38-37 per gli ospiti.

Tripla di Spencer dopo duello di palleggio fra Giddens e Musso, il passaportato di casa è più lesto e rapido dello statunitense e sforza l’assist per il compagno che insacca la prima tripla del match.

Scanzi gioca d’astuzia, fisicamente poco possente sfrutta la sua rapidità per recuperare un rimbalzo offensivo e far si che Brkic provi la tripla ma sul ferro è più lesto Giddens che insacca sotto lo sguardo di Tessitori.

Spencer non ci sta, si fa un coast to coast palla in mano sotto la pressione di Fernandez e Scanzi, che tentano di arginarlo ma l’americano è veloce ad entrare a canestro prima dello scader del termine.

Parziale Match: 45-44

 

(Half Time) – i migliori all’intervallo

Roderick: 11pt – Le Gamberi Foods Forlì

Giddens: 16pt – Centrale del Latte Brescia.

 

Terzo Quarto si riparte con Brescia e Jenkins in avanti, ma è Barlos che punisce i romagnoli subito supportati dal duo Musso/Spencer che riportano in vantaggio i padroni di casa sul 47-46.

Jenkins non sbaglia la tripla dai 7mt, l’americano cerca di portare via gli ospiti che sono tartassati dal problema falli giocando durissimo in difesa.

Brkic non sbaglia, e porta fuori Brescia sul 53-49, sottocanestro in difesa è più lesto di tutti e recupera anche il rimbalzo difensivo, Forlì riparte sottotono come suo solito nel terzo periodo.

L’esperienza di Barlos si fa sentire sul 18enne Tessitori, a rimbalzo il ragazzo è più lesto del greco ma con mestiere lo disturba in maniera evidente senza farsi pizzicare dalla terna, disturba il lungo di Dell’Agnello e permette il rimbalzo di Brkic, Forlì appare un po’ in difficoltà davanti a Brescia. Parziale 51-53

Loschi punisce i padroni di casa con la tripla che ammutolisce i 5000 presenti del Palacredito di Romagna ora Brescia prova a dare la mazzata sul match andando a +5pt.

Ancora Loschi ammazza momentaneamente il match con la seconda tripla in un 1’00” e porta a +8pt il gap contro i padroni di casa, Forlì in difficoltà in difesa.

Recupero lampo di Roderick che cava letteralmente la palla dalle mani di Brkic e appoggia per Borsato che incredibilmente schiaccia a canestro, ma sulla ripartenza è ancora lesta la difesa di Forlì su Giddens, conquista palla e sulla transizione Natali chiude a canestro per il -3. Forlì torna in partita e il pubblico di casa si fa sentire con un frastuono assordante.

Loschi malamente su Roderick rischia l’antisportivo, Martelossi lo cava dal parquet per evitare il tecnico ma Giddens riporta in avanti Brescia nonostante Roderick sembra aver ingranato la marcia giusta che porta a falli su falli per gli ospiti.

Profezia rispettata 16esimo punto personale e tripla a segno per il -2. Parziale 59-61, ora Brescia sembra subire le folate dell’americano biancorosso.

Altra tripla di “Trod” Roderick per il piacere del basket giocato e Forlì si riporta avanti di +1 a 10” dal termine con Soloperto che realizza per il 64-61 per i padroni di casa.

Quarto Quarto si riparte sul +3 per Forlì e un palazzo infuocato che non smette di inveire contro Barlos e compagni, clima da stadio inglese di calcio, i supporter di casa non smettono mai di incitare i propri ragazzi anche nelle difficoltà, quest’oggi veramente il 6° uomo in campo.

Brkic da tre non perdona e riporta il punteggio in parità 64-64, Brescia non è mai doma, Natali super su Barlos che stenta a tirare e commette infrazione dei 24sec concessi.

Giddens riprende in mano il gioco e dal pitturato è devastante in attacco che in difesa ma Soloperto tiene a galla ed agganciato al traino bianco –Blu centrando il 7pt personale. Parziale 67-68 per gli ospiti che provano con esperienza a portare la terna che comanda e dalla propria parte. Il pubblico non approva.

Fallaccio di Cuccarolo su Roderick che rischia lo schianto sul ferro del canestro, dalla lunetta non sbaglia e accorcia il gap di scarto a -2pt. Roderick è una furia costringe ogni avversario al fallo, Jenkins è il predestinato del momento.

Cuccarolo out, ennesimo fallo evidente su Musso, Martelossi perde un lungo prima della fine.

TRod prova a volare sopra la testa di Brkic che commette fallo evidente sul jumpers Usa/romagnolo, -3pt di scarto dopo i liberi danno ancora speranza hai presenti, Forlì ancora in gara nonostante Brescia non molli la presa sul match. Parziale 71-74 per gli ospiti.

Partita in parità con ribaltamenti di fronte sempre contrastati egregiamente da entrambe le compagini che se le danno di santa ragione, match in parità che si risolverà sicuramente al fotofinish. Parziale 76-76.

Giddens fa un’azione solitaria per lo scarico su Jenkins che schiaccia facilmente a canestro + 4 per Brescia, il match sembra destinato ad un finale amaro per questa Le Gamberi Foods.

Risultato Finale del match: 79-87

Le Gamberi Foods Forlì: Musso 13, Borsato 7, Natali 6, Simeoli 0, Agatensi n.e, Godoli n.e., Roderick 28, Tessitori 9, Mariani n.e., Spencer 9, Soloperto 7, Basile 0. Coach: Sandro Dell’Agnello

Centrale del Latte Brescia: Fernandez 8, Stojkov 4, Lombardi 0, Loschi 8, Jenkins 22, Dalovic n.e, Cuccarolo 0, Giddens 22, Scanzi 1, Vinati n.e., Barlos 4, Brkic 18. Coach: Alberto Martelossi

 

Fotogallery a cura di Genny Cangini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy