Hall è subito decisivo: Cassino stende la Virtus Roma

Hall è subito decisivo: Cassino stende la Virtus Roma

Hall e Pepper stendono Roma.

di La Redazione

Al Palazzo dello Sport, nella sedicesima giornata di campionato di Serie A2 Old Wild West, la Virtus non trova la vittoria contro la BPC Virtus Cassino e al Palasport di Frosinone finisce 92-86.

Il racconto del match

Inizio di gara lento per la Virtus che segna solo 2 punti nei primi 4’ di gioco (8-2), ci pensa Sandri con due triple a riaprire la via del canestro per lui e i suoi compagni ma ancora non basta: la squadra di casa si riporta sul +8 a metà primo quarto e coach Bucchi è costretto a chiamare timeout. Con 7 punti consecutivi dell’americano Moore e la tripla di Landi la Virtus piazza un parziale di 0-14 e fa chiudere il primo quarto sul 18-24.

Nella seconda frazione di gioco gli uomini di coach Bucchi riescono a mantenere il vantaggio raggiungendo il +9 (23-32, 6’). Cassino cerca di rientrare in partita e arriva al +1 con un canestro di Castelluccia, ma la Virtus dice no e, con i canestri di Landi e Moore, si riporta sul +5 chiudendo il primo tempo in vantaggio 33-38.

Un terzo quarto dal punteggio equilibrato in cui, entrambe le squadre, segnano dalle due metà campo. È la tripla di capitan Chessa a riportare sul +5 la Virtus (48-53, 4’). Il resto del quarto conferma la partita in totale equilibrio con una Virtus che non riesce ad imporsi su una determinata Cassino e si conclude sul 59-58 per i padroni di casa.

L’ultima frazione di gioco si apre con 8 punti Virtus in poco più di 1’, ma non bastano e alla metà dell’ultimo quarto è Cassino ad avere ancora il vantaggio sulla partita (72-69). Negli ultimi minuti la Virtus si ritrova ad inseguire i padroni di casa ed è Landi con una tripla a riportare la sua squadra al -5 (77-72). Gli ultimi minuti di gioco vedono il massimo vantaggio Cassino (+9) e la gara finisce sul punteggio di 92-86.

Il commento di coach Piero Bucchi al termine del match: «Partita difficile, in diversi momenti sembrava potessimo portarla a casa ma Cassino è stata brava a saper rientrare, ovviamente l’aggiunta di Hall ha influenzato parecchio, è un giocatore che incide molto sulla partita e ha messo un paio di canestri chirurgici. Abbiamo sofferto sul perimetro la loro fisicità, con i 2 falli di Sandri spesi subito e Santiangeli non al meglio, ci siamo dovuti arrangiare e loro sono stati bravi a non permetterci di allungare».

IL TABELLINO

BPC Virtus Cassino – Virtus Roma 92-86 (18-24; 33-38; 59-58; 92-86)

BPC Virtus Cassino: Masciarelli 0, Ingrosso 3, Montagner ne, Castelluccia 18, Hall 20, Paolin 7, De Ninno 4, Gambelli ne, Bianchi ne, Raucci 11, Sorrentino 4, Pepper 25. All. Vettese.

Virtus Roma: Alibegovic 5, Lucarelli ne, Chessa 3, Moore 24, Sandri 6, Baldasso 5, Saccaggi 4, Landi 17, Sims 22, Santiangeli 0. All. Bucchi.

Uff.Stampa Virtus Roma

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy