Il primo ruggito della Leonessa, stesa l’Orlandina

Il primo ruggito della Leonessa, stesa l’Orlandina

Commenta per primo!

CENTRALE DEL LATTE BRESCIA – UPEA CAPO D’ORLANDO 85-83 (24-22, 44-36, 59-60, 85-83) MVP BasketInside: Tamar Slay 22 punti (6/9 da 2 e 3/5 da 3) 5 rimbalzi e 20 di valutazione. Tabellini: BRESCIA: Di Bella 2, Fultz 13, Giddens 17, Slay 22, Rinaldi 12, Procacci 6, Bushati 3, Loschi 3, Maspero 0, Cuccarolo 7. All. Martelossi CAPO D’ORLANDO: Basile ne, Portannese 17, Soragna 7, Archie 29, Busco ne, Laquintana 7, Cefarelli 5, Ciribeni 0, Benevelli 18. All. Pozzecco Arbitri: Gagliardi, Boscolo, Bramante Quintetti: BRESCIA: Procacci, Fultz, Loschi, Slay, Rinaldi CAPO D’ORLANDO: Laquintana, Portannese, Soragna, Benevelli, Archie, PRIMO QUARTO IN EQUILIBRIO – Prima giornata di LNP Gold, la Centrale del Latte Brescia ospita l’Orlandina Basket. Si comincia! Quintetto sperimentale per Brescia che parte con il giovane Alessandro Procacci in cabina di regia e Federico Loschi nello spot di ala piccola. Dall’altra parte Coach Gianmarco Pozzecco é costretto a rinunciare a Basile e Nicevic. Bel primo quarto con le due squadre che danno vita ad un botta e risposta con Dominique Archie che parte fortissimo: una stoppata e 5 punti in fila. Brescia risponde con i canestri di Slay, Rinaldi e Fultz, che di fatto é il vero play maker della Leonessa in questo momento, con Procacci bravo a farsi trovare pronto sugli scarichi. In casa Capo d’Orlando invece il giovane Tommaso Laquintana segna e distribuisce assist ai compagni giocando con una calma ed una padronanza del gioco inconsueta per un 18enne. Loschi firma l’ennesimo sorpasso sul19 a 18 con 3:23 da giocare, poi Rinaldi e Giddens firmano un parziale di 5-0 che viene chiuso dai 4 punti di Portannese sul finire del quarto che tengono vive le speranze orlandine. LA CENTRALE DEL LATTE TENTA LA FUGA – Brescia parte forte con Cuccarolo e Bushati, ma Soragna e Benevelli tengono a contatto Capo d’Orlando, ma Brescia é più tonica e lo conferma la bell’azione, fatta di 4 passaggi in rapida successione, che manda a schiacciare Gino Cuccarolo per il massimo vantaggio biancoceleste, 36-30 a 5 minuti dalla fine del quarto. Giddens, Cuccarolo e Rinaldi segnano 8 punti per la Leonessa, dal’altra parte la truppa di coach Pozzecco ha esaurito le idee e si affida al talento dei singoli, segnano Cefarelli e Portannese, ma l’Upea é a -8 alla fine del secondo quarto (44-36). COLPO DI RENI E SORPASSO UPEA – Dopo l’intervallo lungo la Centrale del Latte riprende da dove aveva lasciato con Rinaldi che segna su assist di Robert Fultz, Archie però non ci sta e realizza 5 punti in un amen. Procacci infila la sua seconda tripla di partita e regala un po’ di ossigeno a Brescia che sembra aver perso fluidità in attacco. Ne approfitta Capo d’Orlando che con Archie, Soragna e Benevelli si riporta fino a -1. Sul finire del quarto Gino Cuccarolo con una dubbia interferenza a canestro regala i due punti a Portannese e con essi il +1 Capo d’Orlando. VITTORIA PER BRESCIA AL PHOTOFINISH – Parziale di 6-0 in favore della Leonessa, complice il fallo tecnico fischiato a Gianmarco Pozzecco, firmato Slay e Fultz. Ma Dominique Archie, rientrato dopo il lieve infortunio di metà terzo quarto, infila subito la tripla del -3; Giddens e Di Bella vanno a segno prima che Archie ricucia lo strappo con l’ennesima bomba. Tamar Slay vede le difficoltà della squadra e si carica sulle spalle il peso dell’attacco bresciano, 5 punti in fila per Tamar, 75-69 e Pozzecco costretto a chiamare time out. Al rientro in campo Dominique Archie è una furia, segna ogni tiro che prende; ormai è un duello in pieno stile far west tra Slay e Archie. Sull’83-79 Slay commette fallo su Archie che realizza così un gioco da 4 punti che ristabilisce la parità a quota 83 a 15 secondi dalla fine della partita. Fallo tattico è la scelta del coach ospite, ma Fultz fa 2/2 dalla lunetta. 11 secondi da giocare, la tripla decisiva la prende l’autore dei 16 punti nell’ultima frazione, Dominique Archie. Il tiro è corto e la difesa bresciana stoppa un paio di rocamboleschi tap-in dei siciliani. 85 a 83 il risultato finale in favore della Centrale del Latte di Brescia.

Fotogallery a cura di Riccardo Cherubini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy