Imbrò trascina Ferentino, cade Agrigento

Imbrò trascina Ferentino, cade Agrigento

Commenta per primo!

Un giovedì sera che profuma di alta classifica accompagna Agrigento e Ferentino che arrivano da due momenti diversi, Agrigento deve cancellare la prestazione mediocre di Casalpusterlengo, Ferentino vuole dare continuità al suo rendimento dopo l’autentica battaglia in casa contro Trapani. Partita pazzesca conclusa dopo un overtime, due squadre che hanno onorato la serata di basket, decisivi Imbrò e Gigli autori dei canestri che hanno decretato la vittoria.

QUINTETTI:

AGRIGENTO: SACCAGGI,MARTIN,EVANGELISTI,CHIARASTELLA,EATHERTON

FERENTINO: IMBRO’,BOWERS,RASPINO,RAYMOND,GIGLI

PRIMO QUARTO: un Canestro di Raspino sblocca la partita che si accende anche con lo schema dalla rimessa che porta ad un facile canestro Martin per Agrigento. Bowers e Raymond regalano il primo vantaggio per Ferentino ma apre la danza delle triple di Saccaggi che, come da consuetudine, non fallisce mai al primo tentativo, 7-6. Sale in cattedra Bowers già a quota 6 punti ma Chiarastella su servizio di Saccaggi regala il vantaggio ai padroni di casa. Percentuali basse al tiro, l’eccezione è Evangelisti che con una tripla regala il massimo vantaggio ad Agrigento, 16-10. Ferentino in seria difficoltà in attacco consente ad Agrigento un primo allungo, fine primo quarto sul 20-10.

SECONDO QUARTO: torna a segnare Martin che allunga ancora il vantaggio agrigentino ma Bowers prova a togliere le castagne dal fuoco con altri due punti. Martin in contropiede segna, subisce il fallo e infila il libero aggiuntivo mentre si iscrive alla partita anche Massimo Bulleri con una tripla. Ferentino continua a soffrire ma migliora in difesa, ne deriva un secondo quarto ancora povero di punti, 27-16. Ancora Bulleri datre punti sveglia Ferentino che ha alzato l’intensità in difesa e prova a rientrare in partita. Canestro splendido di Chiarastella su assist di Saccaggi, risponde Raymond da sotto. Time-out per coach Ciani. Tripla di Martin che rimanda dietro Ferentino. Raymond ed Eatherton segnano uno dopo l’altro e chiudono il secondo quarto sul 37-25.

TERZO QUARTO: squadre in campo dopo il riposo lungo che sembra aver fatto bene agli ospiti che cominciano con un parziale di 5-0. Il distacco si è già ridotto a 5 lunghezze, complice l’ingresso in campo piuttosto “molle” di Agrigento. Saccaggi sveglia i suoi con la tripla del +8 che infiamma il palazzetto. Gigli prova a rimettere definitivamente in partita Ferentino ma viene bloccato da una poderosa stoppata di Martin, time-out chiesto da Franco Ciani che si è accorto del momento di poca lucidità dei suoi ragazzi. Tripla pesantissima di Raspino, adesso è partita vera, 40-38. Bowers rimane a terra dopo un duro contatto con De Laurentiis, nulla di grave per fortuna. Tripla di Saccaggi e canestro di Raspino, due dei migliori giocatori della gara fino ad adesso. Fallo di Carnovali sul tiro da 3 punti di Evangelisti, 3/3 per l’ex Torino, 46-40. Ancora un super Tommaso Raspino che tiene aggrappata Ferentino alla gara con una tripla. Tecnico attribuito a Bulleri per proteste che regala un altro libero ad Evangelisti che è infallibile dalla lunetta. Il quarto si conclude con la tripla di Martin ed il mini-allungo agrigentino, 57-50

QUARTO QUARTO: le premesse erano quelle giuste ed Agrigento e Ferentino ci stanno regalando una partita fantastica, Benevelli avvicina Ferentino a tre lunghezze ma Evangelisti con un canestro straordinario mantiene avanti Agrigento, 61-56. Evangelisti e Gigli segnano con continuità, pandemonio al Palamoncada, si segna in tutti i modi, triple di Chiarastella ed Imbrò e punteggio sul 68-64, che partita! Fallo tecnico questa volta a Saccaggi, possesso per gli ospiti sotto di due punti. Errori da entrambe le parti, punteggio fermo a tre minuti dal termine. Un minuto e mezzo alla fine e match tesissimo, tanti falli e pochi canestri. Striscia interrotta da Martin con un canestro in sospensione, 44 secondi al termine, 70-66. Tripla di Raymond che poi spreca il vantaggio a causa di un’infrazione di passi. Possesso in mano ad Agrigento a 10 secondi dalla fine, 70-69. Fallo sistematico su Evangelisti che va in lunetta, 2/2, tripla di Gigli allo scadere! Pazzesco! OVERTIME, 72-72.

OVERTIME: partita di una bellezza ed un’intensità indescrivibile, vedremo se basteranno questi cinque minuti supplementari per decretare il vincitore della battaglia. Non si segna più e il tabellone dei 24 secondi crea problemi sul regolare svolgimento della gara. Tripla di Raymond e vantaggio per Ferentino, due liberi adesso per Saccaggi che ha in mano la palla del vantaggio, 2/2, 76-75. Canestro costruito alla grande di Evangelisti che fa esplodere il Palamoncada, 78-75 a 53 secondi dal termine. Tripla di Imbrò e tripla del giocatore Agrigentino, questa storia fa sorridere il mondo del basket, meno i tifosi locali che hanno 4 secondi di speranza per riprendere la partita.  Saccaggi tenta la tripla della vittoria ma fallisce, partita a Ferentino.

FORTITUDO MONCADA AGRIGENTO-FMCR FERENTINO 78-80 (20-10, 37-25, 57-50, 72-72)

AGRIGENTO – Martin 17, Evangelisti 23, Chiarastella 10, Saccaggi 18, Eatherton 6, Cuffaro ne, Vai, De Laurentiis 4, Morciano ne, Visentin ne. Allenatore: Ciani

FERENTINO- Gigli 13, Raspino 12, Imbrò 16, Bowers 12, Raymond 15, Bulleri 8, Galuppi ne, Benevelli 4, Carnovali, Benvenuti ne. Allenatore: Fucà.

Fotogallery a cura di Massimo Palamenghi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy