Jones guida la Leonis nell’ultimo quarto, Cassino deve arrendersi

Jones guida la Leonis nell’ultimo quarto, Cassino deve arrendersi

L’ultimo quarto (25-9) sorride alla Leonis, rimaneggiata e in apprensione contro una Cassino combattiva ma con poca benzina nel finale. Super Jones con 33 punti, 9 rimbalzi e 41 di valutazione.

di Gabriele Leslie Giudice

LEONIS ROMA 86-78 VIRTUS CASSINO (24-22, 20-26, 17-21, 25-9)

Cassino impatta bene la partita lasciandosi trainare offensivamente dal duo di americani, che producono i primi 12 punti degli ospiti (7-12). La Leonis, priva di Hollis per problemi fisici, risponde con il parziale di 8-0 che la porta in vantaggio (20-18) in un primo quarto frizzante e dai ritmi elevati. Si procede a strappi, i liberi di un Loschi molto attivo spingono la Leonis a +5 (29-24), in un amen Cassino torna a un possesso (32-30) con 6 punti consecutivi di Ojo. Con 2 triple – di Sorrentino e Hall – Cassino ritrova il vantaggio (35-38), Jones e Loschi rispondono ma gli ospiti continuano a correre e con la tripla di Sorrentino toccano il +6 (41-47), con l’intervallo a sopraggiungere sul 44-48. La Leonis vuole recuperare e nei momenti di maggiore elettricità sa come far male a Cassino, che subisce Jones e l’alto voltaggio di Fall, che prima inchioda la bimane e poi il libero del -2 (49-51). Quando la Leonis cala, però, Cassino è sempre pronta a colpire: 4 punti di Paolin, infatti, riportano gli ospiti a +7 (52-59). Jones si mette in proprio colpendo con 2 triple che riportano sotto la Leonis (58-60), ancora punita da Paolin e Hall alla vigilia dell’ultimo quarto, che irrompe mentre l’Eurobasket è in difficoltà, sotto di 8 (61-69). Sul più bello, la Leonis offre il meglio di serata, impattando l’ultimo quarto con un parziale di 11-0 che la riporta in vantaggio (72-69). Gli attacchi sono caldi e inizia un serie di botta e riposta da oltre l’arco, in cui Jones – con 3 triple – traina quasi in solitaria la Leonis sul +3 (81-78), mentre Cassino sembra stanca ed è costretta a gestire la presenza in campo di Ojo, gravato di 4 falli. Nel finale la Leonis allunga ancora e riesce senza patemi a proteggere il vantaggio, chiudendo la partita con la tripla di Infante, che le dà l’86-78 finale.

LEONIS ROMA: Bonessio, Fanti 7, Loschi 13, Jones 33, Bushati 7, Infante 11, Piazza, Fall 15.

VIRTUS CASSINO: Hall 18, Castelluccia 8, Sorrentino 14, Ojo 25, Paolin 9, Ingrosso 4, Guaccio, Razic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy