La Bitumcalor espugna Jesi e vede i playoffs

La Bitumcalor espugna Jesi e vede i playoffs

In un’emozionantissima partita anche se non supportata da una cornice di pubblico indegna per una squadra di LegaDue, la Bitumcalor Trento sconfigge i padroni di casa della Fileni BPA Jesi con il punteggio di 77-78 grazie a due tiri liberi di capitan Forray nel finale ed al ferro del canestro che sputa letteralmente l’ultimo tentativo di Hoover per vincere la partita.

Prestazione monstre di Michael Umeh, vero e proprio fattore per la vittoria dei trentini, che ha firmato ben 23 punti nel terzo periodo di gioco dei 34 totali con 4 triple ed un’inchiodata pazzesca in testa a Griffin; Umeh molto ben coadiuvato da Elder e Dordei con 11 a testa ed i 10 di Pascolo, di ritorno dall’infortunio alla caviglia.
Per Jesi non sono bastati i 18 ciascuno per i senatori Maggioli ed Hoover ed i 19 di un Griffin molto più ordinato e meno frenetico del solito. Bene anche Santiangeli con 12.

Il match inizia con Jesi che prova subito ad imporre il proprio ritmo agli avversari, ma Trento risponde molto bene ad ogni attacco jesino con le iniziative di Umeh e BJ Elder, ex di turno (applauditissimo dai pochi presenti al palazzetto), stando sempre col fiato sul collo dei padroni di casa.
Molto bene Santiangeli in avvio di partita per Jesi con iniziative personali decise, al contrario di quel Santiangeli visto per la maggior parte della stagione molto pigro e con poco coraggio di far vedere le proprie capacità; per Trento bene Garri e Dordei, i due lunghi di esperienza che daranno molto fastidio a capitan Maggioli nel pitturato ma anche dalla media.
Leggermente in ritardo Forray in questo inizio di partita, come lui il suo diretto avversario Sanders che non è ancora riuscito a trovare la via del canestro.
Il primo quarto, sempre equilibrato, si conclude sul risultato di 21-17.

Partono bene gli ospiti con un mini parziale di 0-8 all’avvio di secondo periodo di gioco grazie al contributi della panchina tra cui Conte e Pascolo, ma poi Jesi si sblocca con Santiangeli e Griffin, poi una bomba di Hoover ricaccia sotto la truppa di coach Buscaglia.
Sanders finalmente trova il canestro e Griffin inizia a scaldarsi, quindi Jesi fugge ed al riposo si è sul 38-29 in favore dei locali con la truppa di coach Pecchia che grazie alla potenza di Maggioli e sempre ad un buon Santiangeli si porta sul massimo vantaggio del match; Trento, più che non riuscire ad arginare gli avversari, non riesce a far canestro, con un Elder un po’ in ombra ed una panchina che non sta dando l’apporto che ci si aspetta. Bene Umeh che sembra uno dei pochi a voler dimostrare qualcosa di concreto.

Usciti dagli spogliatoi c’è un’altra partita, ma più che altro c’è un protagonista assoluto: Michael Umeh.
23 punti (VENTITRE) nel solo 3° periodo e Trento mette il muso avanti!
Un uomo solo al comando, con il nigeriano che detta i ritmi e fa letteralmente quello che vuole andando anche a stampare una schiacciata disumana in faccia ad Eric Griffin con il palazzetto intero incredulo; come se non bastasse, infila triple come se piovesse (ben 5 nel quarto).
Jesi non sa più che presci prendere: Pecchia prima prova ad arginarlo con Sanders, poi con Valentini e Santiangeli ma nulla di fatto, il n.5 bianconero è “unstoppable“!
Si sblocca finalmente anche Forray e Pascolo sotto le planches è attento, dall’altra parte però c’è Hoover che con 5 punti consecutivi riporta Jesi sotto e chiude il terzo parziale sul 59-60 a favore di Trento.

Ultimo quarto con finale thriller con Trento che a 6 secondi dal termine è sul 77-78 e c’è una rimessa da centrocampo per Jesi: la palla andrà sicuramente a Ryan Hoover, quest’oggi molto caldo, che giocherà un pick ‘n roll con Maggioli come spesso accade in queste situazioni.
Così avviene ed Hoover si ritrova sulla linea dei tre punti marcato stretto da Elder, prova dalla media ma viene stoppato il suo primo tentativo…c’è ancora tempo: riprende il pallone, lo lancia verso il tabellone disegnando un arcobaleno ma il ferro dice di no e sputa il possibile buzzer beater dello shooter da Peoria: la Bitumcalor Trento può esultare, vince una battaglia al termine di una bellissima ed emozionante partita e si presta ad un rush finale con obiettivo playoffs per niente impossibile.

TABELLINI

FILENI BPA JESIBITUMCALOR TRENTO 77-78

FILENI BPA JESI: Colonnelli, Maggioli 18, Battisti n.e., Hoover 18, Valentini, Bargnesi n.e., Gaspardo 1, Zanelli 5, Griffin 19, Sanders 4, Santiangeli 12, Dolic n.e. Coach: Pecchia

BITUMCALOR TRENTO: Umeh 34, Pascolo 10, Forray 6, Dordei 11, Basile, Bossi n.e., Garri 3, Zaharie n.e., Elder 11, Conte 2, Spanghero 1. Coach: Buscaglia

PARZIALI: 21-17; 38-29; 59-60; 77-78

MVP BASKETINSIDE: MICHAEL UMEH (BITUMCALOR TRENTO): 34 punti (7/10 da 2, 5/8 da 3, 5/6 ai liberi), 3 rimbalzi (1 off.), 2 falli fatti, 7 falli subiti, 2 palle perse, 1 assist, 34 di valutazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy